Test #orbea

Orbea Rise H10 in prova

Orbea Rise H10 in prova

marco, 03/07/2022
marco, 03/07/2022

Circa sei mesi fa Orbea ha presentato la versione in alluminio della Rise, la bici elettrica leggera con motore Shimano Ep8. L’ho messa alla prova sui miei soliti sentieri, e sono rimasto sorpreso da quando si vada lontani con la batteria da 540Wh.

Nel video trovate tutti i dettagli della bici e la prova sul campo, più sotto invece le geometrie, i prezzi e le foto.

Geometria Orbea Rise H10

Dettagli Orbea Rise H10

Il peso rilevato della Rise H10 è di 19.75 kg senza pedali ed in taglia L. Considerando la batteria da 540Wh, raggiungere un peso sub 20 kg è stato possibile attraverso un montaggio piuttosto leggero, come l’ammortizzzatore in linea, senza piggy back, Fox Float. È presente una leva a tre posizioni con un lockout molto deciso.

140mm di escursione anteriore e posteriore. Davanti troviamo una Fox 34 Factory con cartuccia Fit4 e, anche qui, una leva a tre posizioni con lockout.

Il motore è uno Shimano EP8 tarato per avere una potenza massima di 60 Nm, esattamente come la Rise in carbonio.

La batteria da 540Wh è integrata nel tubo obliquo e non è estraibile.

La presa per ricaricarla serve anche per attaccare l’eventuale range extender da 252Wh, da inserire nel portaboraccia.

Il bottone di accensione è ben nascosto e protetto.

Il modello in prova non ha il classico display di Shimano, ma un piccolo indicatore che tramite i colori dei led segnala il tipo di assistenza che si sta usando.

Per non dover continuamente tirare fuori il telefono per avere delle indicazioni dettagliate, la cosa migliore è usare un Garmin. Esiste anche un’app Orbea su Garmin IQ, la quale potrebbe essere un attimino più semplice da installare.

Il comando remoto per la scelta dell’assistenza è il classico Shimano con due bottoni. Semplice da usare, di dimensioni ridotte, senza tanti fronzoli. Perfetto.

Il carro posteriore ha lo snodo concentrico al perno passante 1000 dollar payday loans online. Molto sensibile, la cinematica è piuttosto lineare e si sfrutta facilmente tutta la corsa.

La gommatura è piuttosto leggera ma si abbina bene allo scopo di utilizzo della Rise H10, cioé il trail riding.

Dietro troviamo la carcassa rinforzata Exo+.

Potenza frenante a gogò grazie agli Shimano XT a 4 pistoncini abbinati ai dischi Galfer da 180mm di diametro. Questi ultimi tendono a consumarsi piuttosto in fretta.

La trasmissione Shimano XT 1×12 è affidabile e non perde un colpo. A proposito di colpi, il batticatena tiene la bici silenziosa in discesa. Non fosse per il solito Ep8 che sbatacchia

Gamma e prezzi Rise Hydro (alluminio)

Rise H10: 7.099€
Rise H15: 6.099€
Rise H30: 5.299€

Tutti i montaggi sul sito Orbea

 

 

Commenti

  1. kilowatt:

    Io l'ho detto subito. Per tirare fuori un peso del genere da una alu, va bene il montaggio leggero ecc, va bene la batta integrata da 540... ma se raffrontiamo per es con la Specy che citi che era carbon, il confronto non mi quadra. Possibile che nessun altro sia riuscito a scendere così tanto di peso? Io ho una mia idea: opinabile finché volete. Hanno limato anche parecchio su telaio e forcellone... parecchio
    Be, non credo che in Orbea sono così fessi da fare telai sottodimensionati se poi te li garantisce a vita.
  2. Mrslate:

    lo scrivo da dimesso tempo (più di un anno) che la levo Carbon 2019/20 era una ebike allo stato dell’arte per pesi e prestazioni (leggera e potente) se non sono riusciti a superare quel traguardo significa che non c’è suffice te evoluzione in tal senso oppure le case hanno ancora un sacco di scorte dei componenti da far fuori.
    Tempo fa leggevo la prova della Fantic xtf in carbonio e mi pare che il peso fosse intorno ai 20 kg taglia m, sempre motore full.
    Sarei curioso di avere un riscontro dai più esperti, o magari da chi le ha provate, se come guidabilita’ risulti preferibile una full sui 20 kg o una Ligu ebike sui 19: da profano (non avendone mai provate) sarei portato a preferire una full power di 20 kg.
    Mai provata la fantic, però ho una Rise carbon allestita abbastanza aggressiva che con pedali, gomme enduro e inserti sta un po' sopra i 19.
    Non credo che una fantic con una batteria molto più grande possa arrivare a 20 kg con un allestimento simile, quindi la risposta è scontata. Come guidabilità meglio una light montata bene che una full power montata con componenti poco usabili.
    A parte questo poi dipende dalle geometrie oltre che dal peso.
  3. A me piacerebbe vedere quando pesano le bici , credo avrei delle sorprese.......
    Ho avuto la m10 e i pesi tornavano , la mia qualche etto in più per i copertoni , ma tutte le altre che ho tirato su rischiavo l’ernia :D