[Test] Specialized Kenevo SL

528

Oggi Specialized presenta la versione elettrificata dell’Enduro, la Kenevo SL. Stessi 170mm di escursione anteriore e posteriore, stesso sistema di sospensione, stessa geometria molto aggressivaзайм безработному онлайн с 18 лет. Ciò che divide il modello classico da quello elettrico sono i 4 kg dati da motore, batteria e leggero peso in più del telaio. Una volta montati in sella e puntata la bici verso il basso, le analogie sono sorprendenti. Va da sé che si tratta di una ebike completamente diversa dalla classica Kenevo.

Geometrie

Anche la Kenevo SL, come la nuova Levo, è dotata di geometrie variabili tramite una coppa eccentrica per la serie sterzo, che porta l’angolo sterzo dai neutrali 63.5° a 62.5° o 64.5°, e un eccentrico posto sui foderi bassi, che permette di abbassare il movimento centrale di 6mm.

Qui trovate la geometria “di mezzo” (la taglia in prova è una S4)…

..e qui tutte le varie combinazioni:

Dettagli

La motorizzazione è identica a quella della Levo SL: motore con potenza massima di 240W, coppia massima di 35Nm, batteria integrata di 320Wh, possibilità di usare un extender da 160Wh. Peso rilevato senza pedali del modello Expert in taglia S4: 19.1kg. L’altro modello disponibile al momento è l’S-Works (che potete vedere nel nostro articolo in inglese).

Prezzi: 9.499€ per l’Expert in test, 13.999€ per l’S-Works.

La Mastermind TCU è la stessa presentata qualche mese fa sulla Levo, vi rimando al video per i dettagli sul suo funzionamento. Esteticamente rende la bici molto pulita e il manubrio sgombro da display.

Il carro posteriore è praticamente idendico a quello dell’Enduro a livello di cinematica e leveraggi.

Il carterino per tenere lo sporco lontano dall’ammortizzatore.

L’extender si mette nel portaborraccia. Notare il tubo piantone più corto rispetto a quello dell’Enduro. Oltre un certo limite il reggisella telescopico non si può inserire, fate dunque attenzione alla scelta della taglia.

Fox X2: la sospensione posteriore è molto sensibile, piantata a terra e progressiva. Trovo che sia addirittura meglio di quella dell’Enduro, anche grazie al peso in più della bici che diminuisce la forza necessaria per far cominciare a lavorare l’ammo.

La Fox 38 davanti è perfetta per la tipologia di bici, sia per la precisione di guida che per l’ottima idraulica Grip2.

Tutto può venire comandato da manubrio, senza bisogno di tirare fuori il telefono mentre si gira.

Manubrio molto pulito, largo 800mm.

La presa per la ricarica della batteria integrata, nonché dove viene attaccato l’extender.

Le gomme Grid Trail T7/T9 da 2.3″ sono precise e robuste.

Qui troviamo la coppa neutrale nella serie sterzo. Nel video mostro quella eccentrica.

Multitool SWAT nascosto nel cannotto della forcella.

Specialized.com

 

Commenti

  1. e-runza70:

    Primo bozzo tra uno Shelter e l'altro.... certo che ste pietruzze proiettile viaggiano in ogni dove :mad:.
    Ho dato una possibilità ai freni Sram Code di serie.... montando un disco Hope flottante normale con pastiglie freno Galfer Viola, ma non ho un riscontro tanto felice, in una sentiero tipo km verticale all'ingiù scassato dalle piogge, son arrivato sotto con il freno post presumo surriscaldato che emetteva un rumore gracchiante sinistro dato dalla vibrazione per vetrificazione della superficie pasticca freno, poi frenando a colpi nella discesa successiva meno estrema la risposta è ritornata normale.
    Qualcuno ha trovato soluzioni più felici per questi freni esclusa la pattumiera?
    I Saint che ho sull'altra ebike sono una potenza non ti stancano le dita e mai e poi mai si sono surriscaldati, neppure nelle discese più verticali dove mollare i freni è impossibile, li uso con rotori Ice e pastiglie Saint organiche e non è che stò appeso ai freni, dove si può fare correre si lascia correre eccome.
    View attachment

    Vendi e cambia freni, con gli sram non ho mai trovato la quadra
    Considerando la ebike in questione, anche gli xt 4 pistoncini fanno un lavoro egregio
  2. e-runza70:

    Qualcuno ha trovato soluzioni più felici per questi freni esclusa la pattumiera?
    Pastiglie billet davvero ottime ma costano un botto e durano poco, se hai dinero prova un disco bca, a detta del mio sivende è un miracolo.
    Comunque gira e rigira alla fine ti vien voglia di cambiarli se fai tanto vertical.
  3. e-runza70:


    Per fare questa operazione serve una bussola da ben 32 mm a forma esagonale, occhio il rischio di danneggiare il tappo valvola è altissimo, non capisco questa soluzione di Fox, è veramente bassa la superfice di contatto tappo bussola esagonale, mi pare molto migliore la soluzione Rock Shox della chiave interna anche se particolare ma almeno la superfice di contatto è maggiore e il rischio di sderenare il tappo valvola è nullo.
    verissimo, noi in officina abbiamo delle bussole fresate proprio per questo motivo
Articolo successivo

[Test] Pedali Look Trail Roc

Articolo precedente

Specialized aggiunge la Expert alla gamma Turbo Levo 2022

Gli ultimi articoli in Test