Olympia Hammer

Olympia Hammer: il test

148

L’Olympia Hammer è stata presentata a febbraio 2023 su queste pagine, ora è venuto il momento di capire come si comporta sul campo. Telaio in carbonio, escursione di 170/170mm, motore Oli con batteria da 900Wh, formato ruote mullet. Un’enduro che non sfigura neanche in salita.

Il percorso del test.

Geometria

Olympia Hammer

Montaggio

Prezzo: 7.692 euro

Olympia

Commenti

  1. zorro77:

    Ma quanto mi piace sto biciclettone! Bella presentazione, grazie Marco. Il peso è bello alto, ma considerato la mega batteria non è nemmeno spropositato (ricordo che la mia Reign e+0 pesava 27kg con batteria 750), e si potrebbe pure limare levando quelle inutili gommone larghe, concordo con te. Peccato per quel casino di fili li davanti, camuffato dalle spirali resta orribile da vedersi. Motore: Tralasciando la App per l'Oli, che mi par di capire sia in arrivo, bene la Non pedalata regalata, la potenza non sembra proprio mancare ma a rumorosità in salita e in discesa come lo hai trovato? Reparto sospensioni al top direi brava Olympia!

    PS Ho fatto lo stesso trail qualche anno fa, che posti magnifici.
    sul rumore posso risponderti io visto che il mio compagno di uscite l'ha comprata da qualche mese..

    Il rumore e' simile a quello del pwx3 della giant che citi, superiore a quello di un bosch cx gen 4 (quello che uso attualmente io). Quel che cambia e' che cammina come un treno.

    E' la bici adatta per chi vuole tanta assistenza e tanta autonomia. A livello 1 ti assiste in maniera simile al "tour" (normale, non tour+) di bosch.

    Rispetto alla mia mondraker crafty se (che e' gia' pesantella) sembra piu' pesante ancora, nonostante la mia e' in alluminio. In movimento pero' e' bella maneggevole. Il peso lo senti solo da fermo e quando la carichi in auto..
  2. muscolare:

    Il 27,5" dietro va benissimo, magari riducendo il pneumatico a 2.6", ma come dice anche Marco avrei preferito un chainstay un poco più abbondante per ottimizzare anche la salita. Il motore a quanto pare spinge bene ora, forse erano i primi firmware ad essere troppo conservativi. Per quanto riguarda i cavi, se avessero rinunciato alla moda assurda dell'ingresso dalla serie sterzo mantenendo i classici ingressi ai lati del cannotto il layout sarebbe venuto complessivamente molto meglio.
    Pensa che il passaggio cavi e la cosa che mi piace di più…
  3. Davvvero un bel mezzo, se già il profilo uno spinge come il tour del Bosch è un bel andare.
    Questa moda del passaggio cavi nel cannotto proprio non mi piace, ma i vantaggi di questa soluzioni quali sarebbero?
Articolo successivo

All Around EMTB 2023: vinci una partecipazione!

Articolo precedente

Mondraker Neat: la Ebike leggera del marchio spagnolo

Gli ultimi articoli in Test