OIympia Hysak

Nuova OIympia Hysak

10

Olympia presenta la nuova Hysak, una Ebike in alluminio con motore Oli Edge da 90 Nm e batteria da 900Wh. Eccovi i dettagli.

[Comunicato stampa] Hysak è uno dei modelli che rappresentano la nuova generazione delle elettriche Olympia. Diretta discendente di Karbo, ne riprende le linee e le principali soluzioni progettuali, ricontestualizzate in una versione più economica con telaio in alluminio idroformato 6061.

Che si tratti di una e-mtb di razza appare chiaro dalla dotazione del comparto propulsivo, che si avvale del nuovo motore Oli Edge da 90 Nm e della batteria ad alto potenziale PowerNine 900, progettata e sviluppata da Olympia.

OIympia Hysak

Hysak si propone come una bici affidabile e maneggevole, adatta anche a trail tecnicamente esigenti. L’abbassamento del livello del tubo superiore del telaio risponde all’obiettivo di avvicinare a terra il baricentro per dare all’utilizzatore una maggiore sicurezza e facilità nella guida.

Come in Karbo, la geometria del telaio è stata ottimizzata in ragione del variare delle taglie. L’inclinazione del tubo sella cambia a seconda delle misure, in modo da garantire sempre l’assetto migliore ed evitare sbilanciamenti nei terreni più inclinati. Il ciclista, inoltre, per mezzo di un Flip Chip può variare di mezzo grado l’angolazione del tubo verticale, adattandola al tipo di terreno e al proprio stile di pedalata.

OIympia Hysak

Risponde alla logica della personalizzazione dell’assetto anche la lunghezza del carro posteriore, che dai 438 mm delle taglie S/M e M/L passa a 443 mm nella misura L/XL. Un carro compatto, dunque, che rende la bici particolarmente reattiva e manovrabile.

La solidità della parte posteriore della bici è garantita dal raddoppio dei cuscinetti nel giunto Horst e nel fulcro del main pivot del carro. Un perno in acciaio ad espansione da 17 mm contribuisce ad eliminare le flessioni laterali nello snodo fra il telaio e il carro con Boost 148.

OIympia Hysak

Nessuna concessione alle flessioni anche nell’anteriore, che si caratterizza per lo sterzo da 1.5/1.5, uno standard che è sinonimo di grande affidabilità. La forcella Rock Shox Gold 35 ha un’escursione di 160 mm.

La sospensione centrale con ammortizzatore trunnion (205×65 mm di corsa, 160 mm di escursione) si innesta nel top tube, che ospita anche uno dei fulcri del link. La curva di compressione è progressiva e si presta perfettamente anche all’utilizzo di ammortizzatori a molla. Per contrastare l’effetto di affondamento della sospensione nelle fasi di maggiore compressione è stato aumentato l’antisquat nella zona di SAG.

Per conferire rigidità all’asse verticale del telaio l’innesto del tubo sella è stato irrobustito.

OIympia Hysak

Olympia ha posto grande attenzione nelle finiture estetiche del telaio, levigando le saldature dei vari elementi sino a raggiungere un effetto del tutto simile a quello del carbonio.

L’allestimento di Hysak prevede l’abbinamento mullet, con ruota posteriore da 27,5’’ e anteriore da 29’’. Sono disponibili le colorazioni, rosso metallizzato / nero opaco ed un particolare grigio cangiante con riflessi bronzo / nero opaco.

Prezzo: 5.948 euro IVA inclusa

Allestimento

MOTORE OLI EDGE

Il motore OLI Edge, che arriva a quadruplicare la forza impressa sui pedali, è una sintesi virtuosa di potenza compattezza. I suoi 90 Newton/metro sono un’erogazione decisamente elevata, in grado di cavarsela in qualsiasi situazione e di garantire il divertimento di chi affronta su Hysak le proprie escursioni.

L’assistenza alla pedalata fornita da Oli Edge è molto fluida e risponde in modo preciso alle varie modalità di utilizzo, agevolando così il ciclista anche sui tratti più impegnativi e riducendo il consumo di energia. I settaggi su 6 diversi livelli sono tutti configurabili mediante un software fornito dal concessionario. Con il livello “R” la risposta alla pressione sui pedali è istantanea e uno sforzo contenuto è sufficiente per arrivare alla piena potenza.

BATTERIA POWERNINE 900

La batteria PowerNine 900 da 900 W/h è un cavallo di battaglia di Olympia, dato che nasce da una progettazione interna per consentire agli affezionati del nostro marchio di affrontare in tranquillità anche le escursioni più “energivore”. Si tratta di un prodotto impermeabilizzato ermeticamente e dalle prestazioni eccezionali, una vera e propria “superbatteria”, che si distingue per un rapporto capacità/peso e una autonomia ben al di sopra rispetto alla media. La durata di una carica, per la quale bastano sei ore, è direttamente proporzionale alla particolare longevità di PowerNine 900: il basso numero di ricariche necessarie, infatti, allunga la vita di questo prodotto, traducendosi di fatto in un sostanziale vantaggio economico per l’acquirente.

Olympia

Commenti

  1. A me piace. Però 5.9k mi sembrano tantini per una ebike alu con una 35 gold e altri componenti "mass market". Anche nel raffronto con la sorella Hammer che costa 7.6k ma è in carbonio e ha un montaggio ben migliore
  2. kilowatt:

    A me piace. Però 5.9k mi sembrano tantini per una ebike alu con una 35 gold e altri componenti "mass market". Anche nel raffronto con la sorella Hammer che costa 7.6k ma è in carbonio e ha un montaggio ben migliore
    Confermo in tutto il tuo parere anche a me piace, ma la dotazione in componentistica è a mio avviso scarsa in relazione al prz.
  3. Paolo M.:

    Onestamente non riesco a capire la politica Olympia con la sua "insistenza" a montare batterie "paracarro" da 900wh .... boh. Poi esteticamente non sembra neanche male, bisognerebbe vedere da vicino il tubo obliquo come si presenta, dato che deve contenere appunto il paracarro-battery (che magari è anche più magro di altre con batterie da 700 o 500).
    È semplice. Copre quel segmento di mercato delle maxi batterie dove fino ad ora erano in pochissimi: adesso sono arrivate per es. anche Giant con la 880 e Canyon con la 900. Grazie al cielo le ebike (e soprattutto emtb) coprono un range di utenza molto più vasto di quello delle mtb. Si va da chi ama motori piccoli, pesi piuma, batterie ridotte e chi preferisce potenza e autonomia mettendo il peso in secondo piano. Le Case producono per vendere, quindi (salvo qualche errore) di solito se fanno certi modelli di emtb da 24,5 - 27 kg con batteria da 900w o altri da 18 kg si sono fatti i loro conti.
Articolo successivo

Obbligo di frecce sulle Ebike

Articolo precedente

Mavic presenta il nuovo motore X Tend

Gli ultimi articoli in News

Nuova BH iLynx+ SL

BH presenta la nuova iLynx+ SL, una ebike leggera con batteria da 630Wh. [Comunicato stampa] La…

Nuova Scor 6080 Z

Scor presenta la sua prima ebike in alluminio con 190mm di escursione davanti e 180mm dietro,…