Tech Corner #trasmissione

Come aumentare l’autonomia della Ebike con la giusta marcia

Come aumentare l’autonomia della Ebike con la giusta marcia

Daniel Naftali, 15/04/2022

Come aumentare l’autonomia della nostra Ebike usando la giusta rapportatura? Vediamo le differenze fra una cadenza bassa ed una alta, e come impattano sulla durata della batteria della nostra Ebike.

Offerta NordVPN
Corona 34 denti
Corona 32 denti

La cadenza come chiave per aumentare l’autonomia della Ebike

Molto spesso si vedono ebiker pedalare a cadenze molto basse. Roba che, con una bici normale, le rotule salterebbero fuori dalle ginocchia. Già questo fa presagire che non sia una scelta oculata, perché va ad impattare molto sulla coppia che il motore deve erogare, richiedendo dunque più energia da parte della batteria.

Pedalare con una cadenza più agile e regolare, intorno ai 65-80 rpm, aiuta a risparmiare batteria, senza citare il fatto che alcuni motori ci obbligano ad usare una cadenza di questo tipo, altrimenti non spingono. Sto parlando ovviamente dell’EP8 di Shimano, che offre le sue migliori prestazioni proprio in quelle condizioni.

La giusta rapportatura

Qual è dunque la giusta rapportatura per una ebike? Ipotizzando l’utilizzo di un monocorona con pacco pignoni 10-50, sono due le corone che offrono agilità e polivalenza: quella da 34 e quella da 32 denti. Con esse riusciamo a tenere una buona cadenza anche sul ripido e non rischiamo di frullare in discesa. In pianura dobbiamo comunque ricordarci che il motore stacca a 25 km/h, non avremo dunque bisogno del padellone in stile Milano – Sanremo.

L’operazione di cambio della corona è semplice e può essere fatto da tutti usando una semplice chiave a brugola.

In collaborazione con Bike Lab.

 

Commenti

  1. Avendo trasmissione Shimano 11v (11-46) ho ridotto la corona anteriore, prima a 32 poi a 30 denti e direi che è la mia soluzione, sul piano a 25 all'ora non serve più lunga mentre in salita mi permette di avere una ottima scelta con buona frequenza ed agilità.
    Purtoppo le mie batterie si avvicinano ai 4 anni di vita e sull'autonomia si sente.
  2. DIRT-E-BIKE:

    Mi chiedo allora come mai le case montano quasi sempre corone 36 per la maggiore.
    Io addirittura che ho una 38 sia sul YAMAHA pwx2 (11/50) che sul flyon (11/42) non trovo la necessità di avere una corona più piccola anzi, mi trovo meglio nelle ripartenze da fermo e difficilmente uso il 50.
    Probabilmente su shimano e brose è diverso, sul bosch e YAMAHA ( il
    Flyon non lo considero paragonabile) anche una cadenza un po’ più bassa non cambia molto a livello di autonomia .
    E' la stessa cosa che mi chiedo io, anche se ultimamente si puo' notare una tendenza ad usare corone piu' piccole ghost 34T; orbea wild 32T; anche in casa haibike per es Nduro 7 36T; e se non sbaglio anche yamaha (da sempre con corona da 38T per i suoi motori) adesso per la sua bici ha previsto una 36 T. Se penso a quando anche il Bosch gen2 usciva con corone da 15T o addirittura 16T (cube) e tutti ala ricerca delle 14 T... Chissa' perche'..
  3. Sulla mia era previsto da catalogo la 34 col pacco Shimano col 51.hanno invece montato la 36 col pacco sram col 50. Evidentemente non avevano altri pezzi.... come ho scritto,mi sono limitato al cambio corona ( trovata su ridewill)