L’importanza del sensore di velocità sulle Ebike

5

Una ebike funziona solo se funziona il sensore di velocità, ovvero il modo in cui il software che gestisce l’assistenza capisce a quale velocità ci muoviamo.

In collaborazione con Bike Lab Torino.

Commenti

  1. tostarello:

    viene rilevato oppure no
    E' proprio quello che mi preoccupa : che non venga rilevato ; considerata la maggiore distanza e che i componenti sono posti su parti non vincolate tra di loro ( il carro si muove indipendentemente dal motore ) mi chiedo come si comporta in presenza di interferenze come fango o altro materiale isolante , magari anche la presenza di inserti con lattice e sezioni generose dei copertoni ( 2.6/2.8 ) possono influire sul rilevamento magnetico .
  2. Il sensore più logico e avanzato ce l'aveva la Haibike con motore Flyon (Tq). Una sorta di ruota fonica sulla scorta di quelle in uso nei sistemi Abs (ben visibile nelle moto). Misurazione n volte al giro: non ricordo se fossero 20. Altro che 1 sola volta al giro come nei sistemi antidiluviani in uso nelle ebike. E pensare che per montarlo ci vorrebbe veramente poco: ruota con le "tacche", sensore e ovviamente il sw dedicato.
Articolo successivo

Nuova Mondraker Dune con Bosch SX e batteria da 400 Wh

Articolo precedente

Mappare i Punti di Interesse (POI) per biker

Gli ultimi articoli in Tech Corner