Test #lapierre

La nuova Lapierre Overvolt GLP 2

La nuova Lapierre Overvolt GLP 2

Mirko Isetta, 08/06/2020

Lapierre ci ha mandato la nuova Overvolt GLP 2, presentata nel turbolento periodo del lockdown e passata un po’ in sordina. Andiamo a vederla nel dettaglio prima di metterla alla frusta con il nostro test:

[youtube v=”-PmlJsbYyvw”]

 

 

Commenti

  1. Rapporto test scarica batteria in modalità EMTB

    Il test di consumo che ho effettuato oggi pomeriggio, come ho anticipato, è stato svolto utilizzando ed esclusivamente la modalità EMTB, un giro misto con alcuni km di pianura ma principalmente salite su trail o strade sterrate e discese su trail.
    [LIST]
    [*]Peso rider ~76kg vestito
    [*]Cadenza media 70 rpm (da Garmin)
    [*]Frequenza media 134bpm (da Garmin)
    [*]Temperatura dai 15° ai 20° (da Garmin)
    [*]Velocità media in movimento 16.6 kmh (da Garmin)
    [*]Piuttosto umido sia l'aria che il terreno, compatto a tratti scivoloso, no fango.
    [/LIST]

    Premessa: il display Purion consente di rilevare il consumo solo tramite lo spegnimento delle 5 tacche presenti.
    Così ho fatto 2 rilevazioni, la prima esattamente allo spegnimento della quarta tacca, e la seconda allo spegnimento della bici.

    Quando si spegne la quarta tacca, significa che è giunta l'ora di rientrare, e che se siamo distanti dal punto di arrivo è bene risparmiare la batteria il più possibile. Dopo quattro tacche consumate si può anche fare una media veritiera del consumo su un percorso misto.

    L'ultima tacca è la più importante, è quella che ci porterà a casa o che ci lascerà inesorabilmente per strada... Alcuni sistemi hanno una scarica incostante e in alcuni casi imprevedibile, fortunatamente Bosch non è afflitto da questo problema e l'ultima tacca dura esattamente come la media delle prime 4. Super affidabile!

    Veniamo ai numeri, con le prime 4 tacche ho percorso:
    [LIST=1]
    [*]Poco più di 29 km (il GPS non ha agganciato subito) in 02:09'
    [*]Ho scalato 949 mt d+
    [/LIST]
    Che diviso per 4 significa una media per ogni tacca di:
    [LIST=1]
    [*]7.25 km di distanza contando salita, pianura e discesa.
    [*]237 mt d+ di dislivello.
    [/LIST]

    View attachment


    Con l'ultima tacca ho ottenuto questi risultati, da parametrare al percorso:
    [LIST=1]
    [*]2.2 km percorsi in 12' (solo salita scorrevole ad alto ritmo costante)
    [*]244 mt d+ di dislivello.
    [*]Circa 75 rpm
    [*]Intorno ai 150 bpm.
    [/LIST]

    View attachment


    A fine giro, contando l'ultima discesa fatta senza assistenza, ho percorso:
    [LIST=1]
    [*]Poco più di 35 km in 02:38’
    [*]1207 mt d+
    [/LIST]

    View attachment


    Contando che la batteria è da 500Wh e che EMTB è una modalità adattiva che può arrivare a esprimere oltre il 300% della potenza impressa sui pedali, direi che è un buon risultato. Se avessi tenuto una media più bassa, specialmente sulle salite scorrevoli, la prestazione sarebbe risultata migliore.
    In un'altra occasione ho percorso oltre 50 km con oltre 1700mt d+ utilizzando tutte le assistenze, principalmente ECO e TOUR, lasciando EMTB solo per i tratti più impegnativi e la discesa.

    Ritornato a casa ho messo in carica la bici per esattamente 2 ore cronometrate, e la batteria si è ricaricata fino a visualizzare la quarta tacca su 5, indicando un range in ECO di 67 km (dopo il reset).

    View attachment


    Per concludere, dopo l'ultimo trail in discesa ho percorso un paio di km su asfalto per rientrare, con circa 200 m di dislivello negativo, utilizzando costantemente il solo freno posteriore, per stressare un po' i poco apprezzati Guide RE. Arrivato in fondo incominciava a fare qualche rumorino, ma la frenata era ancora buona.
  2. In
    sideman:

    Mi pare un ottimo peso
    Grazie
    Un bel giocattolino per chi tralascia,l’estetica e guarda alla sostanza (anche se non sono ne’ un fans di Lapierre in generale, ne’ soprattutto di Bosch).

    Qui sono tutti a cercare soluzioni per fare giri piu lunghi, appesantendo le bike con batterie da 700 o extender che viaggiano in parallelo e devono per cui stare sulla bici, alla fine una batteria esterna cosi compatta mi sembrerebbe la soluzione top:
    - nei giri classici che si conoscono si esce solo con quella e ci si diverte un bel po
    - nei giri molto piu lunghi si mette la seconda batteria nello zaino ed alla fine abbiamo 1.000 altri che storie....io dico che in uno zaino apposito (tipo ecoc) una batteria di quel peso si sente il giusto sulla schiena
    Pure io condivido questa soluzione della batteria
    Da 500 e bici performante
    80% dei miei giri è più che sufficente,
    X i giri lunghi seconda batteria nello zaino.