Thok e Ducati 2022

22

Recentemente siamo stati al Mountain Bike Connection Summer che si è svolto ad Andalo, dove abbiamo incontrato lo staff di Thok e Ducati con tutta la loro gamma di bici in esposizione. Tra queste spiccava un modello camuffato da pellicole e adesivi dato che non è ancora stato presentato ufficialmente. Ce ne parla in questo video Ambrogio Grillo, sales manager di Thok, mentre a seguire abbiamo incontrato Giorgio Favaretto, business manager del segmento ebike di Ducati, che ci illustra la filosofia del brand di Borgo Panigale per il mondo delle bici a pedalata assistita. 60000 займ на карту

Maggiori informazioni ai seguenti link, dove potete votare per la colorazione che Thok adotterà per la bici protagonista di questo video.

Thok
Ducati

 

Commenti

  1. Hot:

    Come hai detto:
    ... de gustibus...

    Tu ormai hai preso atto che a me non è mai piaciuta. Io che a te piace.
    A ognuno il suo.

    Mi indispettisce solo chi mi vuol convincere che si tratta del miglior progetto di design del secolo.
    Affermando, più o meno velatamente, che chi non la pensa come lui ha torto per partito preso.
    beh no, nessun secolo
    che però quando sia uscita aveva delle soluzioni di design all'avanguardia mi sembra/va abbastanza fattuale (e non lo dico io), ciò non toglie che possa assolutamente non piacere nonostante le soluzioni all'avanguardia ed il design avanti
    Detto questo anche la Turbo levo era avanti un bel pò al resto del mondo i primi anni
  2. sideman:

    beh no, nessun secolo
    che però quando sia uscita aveva delle soluzioni di design all'avanguardia mi sembra/va abbastanza fattuale (e non lo dico io), ciò non toglie che possa assolutamente non piacere nonostante le soluzioni all'avanguardia ed il design avanti
    Detto questo anche la Turbo levo era avanti un bel pò al resto del mondo i primi anni
    Tutto passa e tutto si evolve.
    La Levo ha avuto una costante (e consistente) evoluzione tecnica ed estetica. Piaccia oppure no.
    La Thok è rimasta quella strana roba di tanti anni fa... e a parte gli adesivi ammiccanti e un marketing aggressivo non si è visto nulla di davvero in evoluzione.

    Ma non credo che continuare in questa contrapposizione abbia poco senso. Quindi mi fermo qui.
    Chi vuole la Thok se la compri e si diverta.
    Io ci penserei solo se me la regalassero
    ... ma per girarla al volo a qualche amico
  3. Tralasciando il discorso estetico ( io ce l'ho... versione Mig del 2018...quindi andateci piano.. :blush: ) devo dire senza ombra di dubbio, salendoci sopra anche questo weekend , dopo aver cavalcato tante bici molto più recenti e blasonate e sulla carta dotate di tutti i "maipiusenza" , come forca la da 38 e le batterie integrate da 625 in su..
    che l' "evoluzione" di questi anni in certi casi è stata più una "involuzione" dal punto di vista dinamico....bici da 22 kg ( con batteria da 500 ) che si lascia guidare sia forte che piano con grande gusto e prevedibilità mantenendo quel lato giocoso che tante bici ormai hanno perso da un pezzo ...:cool:
    Non sono d'accordo nemmeno io con la scelta della batteria esterna da 630 per questione di forme , ma una Mig carbon con ep8 e batteria nella solita posizione rigorosamente da 500 e peso sub 21 kg la guiderei volentieri...:blush:
Articolo successivo

Nuova Pole Voima

Articolo precedente

[Test] Pantaloni lunghi d’estate? La nuova linea Fox Flexair

Gli ultimi articoli in News

Nuova Haibike Lyke

Haibike presenta la sua nuova ebike leggera, la Lyke. 140mm di escursione anteriore e posteriore, ruote…