440 Ebikers al Thok Tribe 2023

24

Lo scorso weekend si è tenuto il quinto Thok Tribe a Castiglione della Pescaia. Qui trovate le mie impressioni a caldo, sotto invece potete leggere il comunicato stampa ufficiale.

Oltre 440 appassionati di e-mtb e 20 giornalisti provenienti da tutta Europa hanno celebrato nel fine settimana del 12-14 maggio la quinta edizione del THOK Tribe. Il raduno ha richiamato a Castiglione della Pescaia, sulle coste della Maremma toscana, gli appassionati del brand ed i “cugini” delle due ruote pedalabili Ducati, i cui modelli sono progettati e realizzati anch’essi da THOK.

Il numero dei partecipanti cresce continuamente. Sei anni dopo la prima edizione di Fanano, quando nei pressi di Modena si riunirono una settantina di estimatori di un brand allora sconosciuto, l’evento è più che sestuplicato. Per accogliere l’ondata dei THOKer (ebbene sì, la tribù ha anche un nome!) sono ormai necessari due interi campeggi.
Alla reunion si sono uniti biker da tutta Italia. Diversi anche i partecipanti dall’estero, uno dei quali ha documentato sui social media la sua marcia di avvicinamento a pedali dall’Austria.

La full-carbon Gram protagonista dell’evento

Protagonista dell’edizione 2023 è stata la Gram, la e-enduro full-carbon appena presentata al mercato. Ma sui sentieri si potevano ammirare tutti i modelli più iconici di THOK: dalla MIG, l’All-mountain famosa per il baricentro basso e la caratteristica batteria sotto al tubo obliquo, alle più enduristiche TK01, ai modelli Limited Edition originalmente attrezzati e colorati dai loro orgogliosi possessori, sino alle snelle MIG HT, modello ibrido che da e-bike da Trail con la sostituzione dei copertoni si trasforma in Urban.

 

Il Tribe si è dunque riconfermato una festosa occasione di incontro tra i fedeli clienti di questo marchio di culto e i “sacerdoti” della religione laica del pedale made in Alba. Tutti insieme i volti dello staff THOK, compresi il CEO Stefano Migliorini, il cofondatore Livio Suppo, Stefania De Toma (marketing manager di THOK, vera anima di questo evento) e la leggenda dell’off-road italiano Pippo Marani, hanno trascorso 3 giorni con i clienti del brand, condividendo pedalate sui sentieri, pasti e racconti di vita.

L’edizione 2023 si è tenuta nell’incantevole scenario dei Camping Village Rocchette e Santapomata, resort bike friendly a bordo spiaggia immersi nella Maremma e avvezzi all’accoglienza dei biker, grazie alla prossimità con i sentieri che attraversano le incantevoli pinete del Grossetano e con i numerosi tracciati per l’e-mtb della regione.

I THOKer hanno potuto scegliere tra le sistemazioni in bungalow o in glamping, oppure ancora arrivare direttamente con il proprio camper e stabilirsi nella zona camping che ospitava anche gli amici a 4 zampe. A disposizione lavaggio bici, mappe con QR code che guidano ai principali trail, piscina o spiaggia attrezzata e late check-out, per consentire a tutti la doccia prima di ripartire dopo la “raidata” di domenica.

Peterhansel, Boulanger ed Eydallin: i testimonial

All’evento hanno partecipato anche alcuni dei testimonial di THOK: il 14 volte vincitore della Dakar Stéphane Peterhansel con il suo co-pilota Edouard Boulanger anch’egli vincitore alla Dakar, ed il 6 volte iridato di scialpinismo Matteo Eydallin. Assenti giustificati: il motociclista Danilo Petrucci, il primo nella storia capace di vincere sia in MotoGP che alla Dakar, richiamato d’urgenza da Ducati Corse per sostituire l’infortunato Bastianini e correre il gran premio di Le Mans; l’aviatore Dario Costa impegnato in un evento Red Bull, Loris Capirossi impegnato anch’egli a Le Mans.

L’innovativa tecnologia prototipale aerospaziale presentata alla stampa europea

Il Tribe ha richiamato l’attenzione della stampa europea: giornalisti specializzati da Norvegia, Inghilterra, Germania, Austria, Francia e dalle principali testate italiane, si sono resi disponibili per vivere e raccontare questa esperienza. Il press-day ha permesso di testare i diversi modelli della gamma concentrandosi soprattutto sulla Gram. Non sono mancate le anticipazioni sulle novità in cantiere. L’attenzione di tutti è stata rivolta alla tecnologia prototipale aerospaziale utilizzata da THOK per lo sviluppo dei nuovi progetti full-suspended, primi ed unici al mondo per ora ad avvalersene.

Una grande festa

Il weekend è proseguito assaporando il calore di questa festa caratterizzata dallo spirito accogliente tipicamente italiano.
Tre i momenti clou: la chiacchierata pubblica tra Livio Suppo e gli ambassador, che ha reso palese quale sia lo spirito all’origine del claim Performance First che accompagna il marchio di THOK; l’animata festa del sabato sera protrattasi fino a notte fonda, con 440 persone vestite della maglietta dedicata all’evento (la t-shirt, diversa ogni anno, è ormai un capo da collezione). E la raidata in gruppo della domenica, quando 450 e-bike THOK si sono avviate dal campeggio e poi divise sui tre sentieri appositamente attrezzati sulle colline circostanti.

FSA, Fox e Vittoria, main partner dell’evento, hanno arricchito l’esperienza mettendo a disposizione i loro tecnici per soddisfare le curiosità degli ospiti e dei giornalisti, presentando le loro più recenti innovazioni. Supporto anche da altri brand del settore, quali Crankbrothers e Motul.

Il brand che siede in sella, e a tavola, insieme ai suoi clienti

Così ha commentato l’evento il CEO Stefano Migliorini: Sin dalla fondazione di THOK abbiamo sempre dedicato un’attenzione particolare ai clienti. Il tempo è un bene prezioso, al giorno d’oggi, riservare loro del tempo dedicato ci è sembrato da subito il modo migliore per ringraziarli di aver scelto il nostro brand. Durante l’anno organizziamo numerose occasioni per pedalare insieme e il Tribe è il momento in cui cerchiamo di riunirli tutti.

Stare insieme è un piacere, ma è anche l’occasione per raccogliere informazioni, feedback, suggerimenti. Non esiste una ricerca di mercato capace di descriverci con così tanti dettagli i bisogni degli appassionati di e-mtb come il THOK Tribe.
Così invece Livio Suppo, l’altro dei soci fondatori che insieme a Sebastiano Astegiano e Giuseppe Bernocco ha dato origine al marchio:  Sono passati solo 6 anni da quando THOK ha venduto la sua prima bicicletta, peraltro presente all’evento insieme al proprietario, 10.500 km dopo. Ogni volta che organizziamo una nuova edizione del Tribe, torno a ricordarmi la sera in cui confidai a Stefano il sogno di produrre un modello elettrico. Quel sogno accomuna oggi migliaia di appassionati.

Dietro ad ognuna delle nostre e-bike vendute esistono un viso da incontrare, una storia da conoscere, ha chiosato Stefania De Toma: Per questo ogni partecipante riceve una tabella portanome da attaccare alla propria bici, perché al Tribe tutti abbiamo un’identità di uguale importanza: staff, ambassador e THOKer. Venendo dal mondo racing siamo concentrati sulla qualità dei prodotti, ma acquistare una THOK è molto di più: significa condividere passione, divertimento e amicizia. Pensiamo che l’e-bike e tutte queste cose messe insieme aiutino ad alleggerire l’esistenza e rendano il mondo un posto migliore da vivere.”

Il THOK Tribe è un evento itinerante: dopo le edizioni in Piemonte, Emilia-Romagna, Lombardia, Trentino e Toscana, il brand è già al lavoro sulla ricerca della località 2024.
Interessati ad ospitarli? Si accettano candidature!

Commenti

  1. Bravissimi a fare marketing.
    Le bici non saprei….
    Mi stupisce la quantità di personaggi provenienti dal Motorsport che sono riusciti a coinvolgere
    Ma di solito sta gente non si muove solo per passione . Ergo, la fonte del dindo deve essere bella robusta
  2. Auanagana:

    Sono stato al Thok Tribe ...
    View attachment

    Devo essere sincero...veramente ben organizzato e per certi aspetti quasi stupefacente ..:blush:
    Questi qua di Thok sono riusciti a portare 440 persone a Castiglione della Pescaia, con meteo assai incerto gente da tutta Italia ed oltre ( c' erano anche degli Svizzeri) , gente dalla Calabria e Sicilia fino al Trentino e Val D' Aosta .
    Hanno pagato una discreta quota di iscrizione, oltre alle spese di viaggio, e soprattutto si son presentati entusiasti, uomini e donne, giovani e anziani ...racer e tranquilloni.
    Il tutto da parte di un marchio che alla fine produce 4 modelli di biciclette e tutte solo elettriche..
    Immaginate che se 440 erano ad una manifestazione logisticamente ed economicamente impegnativa..quante Thok in giro ci sono in tutta Italia di quelli che non han partecipato..
    Boh...son molto bravi come marketing, innegabile...
    Tutti instancabili, sempre gioviali e competenti e con personaggi di assoluto rilievo sia dello staff che esterni ( Fox/Vittoria ed Fsa) .
    Poi, Migliorini gran manico e tester , la moglie bravissima marketing manager ed intrattenitrice, Livio Suppo - che mi stava sinceramente non simpatico ,senza conoscerlo , per via di certi atteggiamenti nel trascorso...( prestigioso) in Moto Gp dove ha vinto con tre marchi diversi - e' alla fine una rivelazione. Simpatico , disponibile , competente ..e con 2 palle grandi come una casa, si percepisce a sentirlo parlare...:rolleyes:
    Insomma bravi in Thok..anche a sfruttare ( grazie a Suppo..) veri e propri miti del mondo moto , che vanno pero' forte anche in bici..come Melandri prima ed ora Capirossi, Peterhansel, Petrucci, Bayliss e Fogarty..
    Tutto per niente scontato e regalato..tanto impegno e dedizione nel progetto.

    Menomale pero' che arriva una Thok con Bosch...:cool::innocent:
    Suppo l'ho conosciuto e sottoscrivo quanto hai detto. Soprattutto è bravissimo a gestire le persone e infatti ha gestito due "fighette" pieni di pretese, permalosi, primedonne e infantili come Stoner e Marquez (soprattutto il primo) portandoli alle vittorie. Non tutti lo sanno ma sono così e se ci aggiungiamo l'invidioso e fumantino Lorenzo il trio è perfetto. Thok col Bosch: eh no adesso ci devi dare qualche altra info... daiiiii ;)
  3. bracchetto scout:

    E la milena.f che gli hai ciulato la bici chillé? :D :D :D .Brakky
    Era una tra quelli che non ha partecipato...io non avevo prenotatato tabella ho deciso di andare 2 gg prima...e ho scelto la Milena f. ( chissa' chi e'..magari e' figa..)
Articolo successivo

Nuova Canyon Spectral ON con più escursione e più aggressiva

Articolo precedente

Quando le gomme delle ebike sono troppo larghe (come il 2.8″)?

Gli ultimi articoli in News

Nuova Focus VAM² SL

Focus presenta la sua nuova ebike leggera, la VAM² SL. [Comunicato stampa] VAM² SL è una…