Test #lyrik

[Test] Rock Shox Lyrik con upgrade DebonAir 2021

[Test] Rock Shox Lyrik con upgrade DebonAir 2021

marco, 09/04/2020
marco, 09/04/2020

[youtube v=”nNQHzQKd9nU”]

 

Rock Shox presenta il nuovo DebonAir, il famoso pistone ad aria presente su tutte le forcelle del marchio americano. Per la precisione si tratta del DebonAir per Lyrik, Pike, Yari e Revelation, quello della SID è diverso dato che la forcella è stata completamente riprogettata per il 2021 (qui il nostro test).

Nel video spiego cosa è cambiato e quali sono le sensazioni sul campo con una Lyrik. La cosa interessante è che esiste un upgrade per le vecchie forcelle. Su quelle degli anni 19/20 è sufficiente acquistare la testa del pistone e il dado di chiusura, per 29 Euro, per quelle precedenti è invece necessario tutto il pistone ad aria, che costa 47 Euro.

DebonAir 2021 (sx) e 2019/20 (dx)

FAQ nuovo DebonAir

 

Come siete riusciti a tenere più alta la forcella?
La nuova molla ad aria DebonAir muove il pistone verso l՚incavo, e la cosa significa che la quota dalla battuta superiore al sag è maggiore e il rider può trarre beneficio da un supporto iniziale più ampio, pur potendo sfruttare tutta la corsa nel momento in cui serve.

Quali modifiche sono state fatte alla struttura della forcella?
Il blocco testa/cannotto/steli e i foderi sono rimasti gli stessi, come anche l՚idraulica. Le modifiche sono nella molla ad aria, dove c՚è una nuova testa di tenuta in alluminio con boccola interna, e c՚è anche un nuovo e più lungo dado alla base dell՚asta della molla ad aria.

La nuova molla ad aria è retrocompatibile?
Sì, la nuova molla ad aria è retrocompatibile sulle precedenti generazioni di forcelle Lyrik e Yari come anche sulle Pike e Revelation. Esistono due differenti versioni di molla ad aria per i due differenti progetti della struttura. Si può anche effettuare l՚upgrade di una molla ad aria MY20 utilizzando i componenti di ricambio che prevedono il dado inferiore e la tenuta superiore, invece che acquistare una nuova e completa molla ad aria per la propria forcella.

Come mai adesso è più facile fare le regolazioni e il bilanciamento?
Abbiamo spostato il pistone più in alto, in modo che si posizioni sempre nell՚incavo, mantenendo comunque gli stessi volumi negativo e positivo. Riusciamo lo stesso a bilanciare il condotto tra le due camere, adesso avviene automaticamente in modo che per il rider sia più semplice effettuare il set up.

Cosa permettono di fare le modifiche al dado di base e alla tenuta superiore?
Abbiamo sostituito le due parti insieme, aumentandone le quote, in modo da muovere il pistone dell՚aria 10mm più in alto, posizionandolo nell՚incavo.

I volumi dell՚aria sono stati modificati?
I volumi sono differenti, quello postitivo è adesso leggermente inferiore.

La nuova tenuta superiore sembra vuota alla base, come mai?
Sulla BoXXer abbiamo verificato che la creazione di un volume d՚aria sotto la tenuta superiore aumenta il volume nei foderi al fine corsa. Significa che nell՚ultima parte della corsa c՚è meno volume d՚aria che fa impennare la curva. Questo incremento del volume nei foderi, insieme alla diminuzione del volume positivo, dà come risultato che la forza per raggiungere il fine corsa rimane praticamente la stessa.

Rock Shox

 

Commenti

  1. Mttgrg:

    [MEDIA=youtube]lB-dSrlYWRQ[/MEDIA]
    Quindi, se ho capito bene, sostituendo il DebonAir 2019 con il 2020:
    - perdo un po' di sensibilità iniziale
    - ho un maggior sostegno nella prima parte della corsa
    - aumento di 1 cm. l'escursione
    - apro di mezzo grado l'angolo di sterzo
    - alzo di mezzo centimetro il movimento centrale
    È corretto ?
  2. Mttgrg:

    Xké nn la farai? Chiedo x capire...
    Perché SECONDO ME è un non problema, oltre che la cosa è minima e non pregiudica il buon funzionamento delle forcella, anzi.
    etbike72:

    non lo so, xo’ se lo è rimangiato 3 volte........
    a mio avviso se ho una forca da xx mm di escursione ed i primi 10 mm se ne vanno con il solo peso della bici qlcs che non va potrebbe esserci.
    a qlcno piace avere questo “gap” iniziale più soft ok, ma forse lo si può ottenere da 0 e non da 10mm, riprendendo i concetti espressi nel video.
    cmqe tutto sommato mi pare un qlcsa di utile ad un prz accettabile.
    Anche auto e moto hanno le sospensioni già affondate col solo peso del veicolo, basta sollevarli sul ponte lasciando le ruote libere e mi sembra nessuno si sia mai posto il problema.
  3. Fil838:

    Io faccio Cross da anni e da poco vado anche in bici,il problema che elenchi dei primi 10mm che se ne vanno con il peso della bici e’un fattore secondo me normale,calcola che tutte le moto da Cross (da sempre)con il solo peso della moto perderanno anche 30/40mm....non credo che saranno progettate tutte male....la stessa cosa succede anche con le auto...il fatto che fox lavori in modo differente non vuol dire che il concetto sia sbagliato
    Mio stesso pensiero.