News #rock shox

La regolazione delle forcelle Rock Shox

La regolazione delle forcelle Rock Shox

Daniel Naftali, 13/07/2021

Vediamo come tarare le forcelle ad aria Rock Shox, partendo dalla regolazione del sag a quella del ritorno, andando a vedere anche come settare le compressioni alle alte e basse velocità, nel caso presenti sulla vostra forcella.

Fra l’altro Rock Shox da un paio d’anni a questa parte offre un’applicazione molto utile che tiene conto del peso del rider e della tipologia di bici per indicare dei valori di partenza di pressione e ritorno: Trailhead.

Pompetta per regolazione forcella e ammortizzatore.

In collaborazione con Bike Lab.

Per chi fosse interessato alla regolazione delle forcelle Fox:

 

Commenti

  1. 30x26:

    i top tuners consigliano di partire sempre della regolazione delle alte , quella di gran lunga piu' radicale e poi aggiungere le basse quanto serve.
    con queste forcelle che hanno pacco lamellare molto morbido, su cui il registro alte applica un precarico, poche alte significa avere un pacco che si apre facilmente non appena lo spillo delle basse genera un po di pressione. cioe' lo spillo basse perde parte della capacita' di regolare in modo "circoscritto" le sole basse e tende a diventare una regolazione estesa a tutto il range di velocita'.
    per mantenere una maggior specificita' delle due regolazioni sarebbe quindi preferibile non avere le alte piu' aperte delle basse. anche perche' sono gia' regolazioni separate solo a parole...... provate a prendere in mano una cartuccia rc2 sfusa ed a comprimerla lentamente prima con alte aperte e poi chiuse. dovrebbe non cambiare nulla, invece.........
    oppure a prendere a palla la stessa radiciaia con poche alte abbinate prima a poche basse e poi a tante basse....
    Se non sapessi già di mio di cosa stai parlando non avrei capito niente neanch'io :D .
    In pratica le alte e basse lavorano in parallelo (come due rubinetti più o meno chiusi collegati entrambi alla stessa cisterna) e si influenzano a vicenda.
  2. Pietro.68:

    Però se io peso parecchio e voglio sostegno alle basse le devo chiudere e siccome non faccio salti e quindi non rischio fine corsa ma giro spesso nei boschi e trovo letti di radici o sentieri rocciosi le alte le voglio un po' più aperte per non spaccarmi le braccia.
    Il problema è che essendo regolazioni che lavorano in parallelo non sono separate del tutto ma si influenzano a vicenda di una certa misura a seconda della velocità della sospensione, quindi per avere l'effetto sperato potresti avere bisogno di chiudere un po' le alte piuttosto che chiudere del tutto le basse, o perlomeno per aiutarle a lavorare ed evitare il blowoff dal pacco lamelle.
    Esempio, un gradone in discesa, nonostante grossomodo lavorano le basse, al momento dell'urto si avrà un picco di pressione che nonostante tu abbia le lsc tutte chiuse potrà fare aprire le hsc con la conseguenza che la forca "sfonda" comunque, l'olio segue sempre la "strada" più facile...
    Quando metterai la rc2 te ne renderai conto da te, il discorso di @30x26 ha la sua logica.