[Test] Orbea Rise contro Specialized Levo SL

273

Eccovi finalmente la tanto attesa comparativa fra le due bici più discusse del momento: Orbea Rise e Specialized Levo SL. Due mezzi crossover fra mountain bike normali ed elettriche, o forse il meglio dei due mondi? Siamo lontani dai panzer over 20 kg, ci muoviamo in un ambito in cui la discesa ha ancora quel gusto tipico della mountain bike spinta solo dalle proprie gambe.

Mettetevi comodi, godetevi il video e fateci sapere cosa ne pensate nei commenti.

YouTube video

 

YouTube video

 

YouTube video

 

 

Commenti

  1. Auanagana:

    A me è ormai chiaro che le ebike "pesanti" sono ( per me) abbastanza annoianti in discesa soprattutto se per scelta si vuole andare piano su percorsi all-mountain , o il percorso impone velocità basse ( quelle dell'ultima parte del video) , la cosa diventa più evidente se il rider ha buone capacità di guida ed esperienza di mtb pluriennale .
    Ho la fortuna di poter cambiare spesso cavalcatura ( sabato ero con una trail front muscolare da 14 kg e domenica con una Thok Tk01 da 24,5 sui soliti percorsi in discesa..) e di fare varie prove e son riuscito nettamente ad avvertire la differenza tra una ebike da max 22kg ( un'altra sotto categoria che sta tornando fuori, da non sottovalutare) e una da 24-25...così come la netta differenza di agilità in discesa con due light ebike come la Lapierre E-Zesty e la Turbo Levo SL ..
    Detto questo è innegabile che le differenze ci sono e tante, e chi dice che non è vero semplicemente non ha provato alternative a distanza ravvicinata, oppure ha una tecnica di guida più limitata che viene senz'altro favorita da una bici più pesante e stabile.
    Un utente smaliziato, esperto e abituato a cambiare spesso mezzo come i tester del video , sicuramente sentono le differenze più di utenti più "normali"...in discesa , per la salita tecnica si apre un'altra parentesi, lì contano mille altri fattori diversi...
    Quando però si nominano dei manici e racer tipo Andrea Garibbo, che fa i numeri anche con la ebike da 24-25 kg mi viene da sorridere visto che è un atleta sponsorizzato e può scegliere solo dalla gamma Haibike quello che può usare ( e per inciso prima dell'ottima a quanto pare Yamaha Carbon di quest'anno usava la cenerentola con batteria esterna proprio perchè più leggera di tutte le altre in gamma Haibike..)
    Detto ciò la Rise è interessante perchè da qualcosa in più di motore, però ha dei grossi limiti concettuali tipo la non rimovibilità della batteria e la mancanza di un settaggio full power dell'ep8.
    :cool:
    Chiaramente è tutto un fatto personale, io vengo da 15 anni di musc.olare di cui gli ultimi 8 gravity e devo dire che con una bici ben messa di sospensioni, con una buonissima distribuzione dei pesi di 24 kg in discesa non mi annoio, anzi a dirla tutta mi diverto un casino
    Le e.bike light come ho detto andranno a sostituire quasi completamente le gravity tradizionali, in quanto con una buona gamba puoi farti notevoli dislivelli ma soprattutto puoi affrontare passaggi che con le musc.olari non riesci...ma più di li non andranno...
    Le ebike normali, anche se pese 25 kg, oggi come oggi attirano una platea a 360, la quale se ne frega altamente del kiletto in più (molti sono abituati a kg delle moto, figuriamoci....) ma sono molto più attenti al poter riuscire a fare più dislivello e quindi più batteria...
    Oltretutto oggi come oggi, mentre una e.bike normale si riesce ancora a trovare a prezzi decenti, una light costa un occhio della testa ed il primo grosso ostacolo rimane il fatto che la light basica ha poco senso... perchè non è tanto light...
    Quindi aspettiamo che altre case si buttino nel segmento...i prezzi si abbassino (speriamo) e le Light cannibalizzeranno a mio avviso un 80% dei gravity musc.olari e non più del 10% degli elettrici attuali.
  2. Auanagana:

    A me è ormai chiaro che le ebike "pesanti" sono ( per me) abbastanza annoianti in discesa soprattutto se per scelta si vuole andare piano su percorsi all-mountain , o il percorso impone velocità basse ( quelle dell'ultima parte del video) , la cosa diventa più evidente se il rider ha buone capacità di guida ed esperienza di mtb pluriennale .
    Ho la fortuna di poter cambiare spesso cavalcatura ( sabato ero con una trail front muscolare da 14 kg e domenica con una Thok Tk01 da 24,5 sui soliti percorsi in discesa..) e di fare varie prove e son riuscito nettamente ad avvertire la differenza tra una ebike da max 22kg ( un'altra sotto categoria che sta tornando fuori, da non sottovalutare) e una da 24-25...così come la netta differenza di agilità in discesa con due light ebike come la Lapierre E-Zesty e la Turbo Levo SL ..
    Detto questo è innegabile che le differenze ci sono e tante, e chi dice che non è vero semplicemente non ha provato alternative a distanza ravvicinata, oppure ha una tecnica di guida più limitata che viene senz'altro favorita da una bici più pesante e stabile.
    Un utente smaliziato, esperto e abituato a cambiare spesso mezzo come i tester del video , sicuramente sentono le differenze più di utenti più "normali"...in discesa , per la salita tecnica si apre un'altra parentesi, lì contano mille altri fattori diversi...
    Quando però si nominano dei manici e racer tipo Andrea Garibbo, che fa i numeri anche con la ebike da 24-25 kg mi viene da sorridere visto che è un atleta sponsorizzato e può scegliere solo dalla gamma Haibike quello che può usare ( e per inciso prima dell'ottima a quanto pare Yamaha Carbon di quest'anno usava la cenerentola con batteria esterna proprio perchè più leggera di tutte le altre in gamma Haibike..)
    Detto ciò la Rise è interessante perchè da qualcosa in più di motore, però ha dei grossi limiti concettuali tipo la non rimovibilità della batteria e la mancanza di un settaggio full power dell'ep8.
    :cool:
    Certo una bici leggera ha i suoi vantaggi in alcune situazioni, se si valutano solo certe discese ... ma ad esempio in salita extrema magari 85 Nm son meglio che 45, o no ? ;) Poi se uno con la E-bike fa gli stessi percorsi che fa con una bici normale IMHO si perde una parte del divertimento ... :p

    Citavo Garibbo, (come son citati i video di Erwin Ronzon) solo per dire che anche con le E-bike pachidermiche si riescono a fare certi numeri, non solo con le bici leggere. Forse loro non si divertono ??? :cool:
    Poi come già detto sarebbe bello vedere una "light" in mano a queste persone per avere un ulteriore confronto .:)
  3. Auanagana:

    Si anche secondo me....bici che consentano anche di poter andar al 50-60% delle proprie capacità divertendosi ugualmente...esistono ed hanno quasi tutte una batteria da 500,
    ...una cosa vorrei aggiungere circa il peso delle ebike "pesanti" ...quello che ho avvertito nelle mie prove è che il peso non è un dato unico da valutare, se uno prede una light bike da 20 kg finita e poi usa una full power da 21 kg ...le differenze in favore della light in discesa vanno molto al di là del solo chilo di differenza ..questo perchè la massa della batteria più grande , magari spostata verso la zona sterzo , e in minor misura del motore incidono molto di più sulla distribuzione dei pesi e sulla maneggevolezza, poi ci sono le quote geometriche che fanno il resto ....prendi una Mondraker Crafty da 24,5 e poi una Orbea Wild da 24,5 , sono nettamente diverse a livello di guidabilità, la Orbea è globalmente 10 volte più divertente ....idem la Thok Tk01 eppure pesano tutte uguali...resta il fatto che sopra i 23 kg staccare le ruote da terra a basse velocità devi pompare un monte ed essere un buon manico... :blush:
    oppure ti fai una 500 con i pesi dove devono stare con un anteriore leggero e attualmente hai la versione grassottella delle ebike light...mi pare che di queste ce n'è una sola... :innocent: il costo non è proibitivo scontato e stai a 22kg max 23...
Articolo successivo

Nuova Trek E-caliber

Articolo precedente

La posizione base in MTB

Gli ultimi articoli in Test