Transition Repeater

Nuova Transition Repeater

49

Transition presenta la sua prima ebike, la Repeater. Scopriamola insieme nella descrizione ufficiale.

Con 160mm di escursione, ruote 29 pollici, il motore Shimano EP8 e la batteria da 630Wh puoi massimizzare durata e intensità del tuo divertimento! Che si tratti di una veloce sgambata dopo lavoro o un giro esplorativo, la Repeater è la tua compagna ideale, una e-bike che porta con sè l’esperienza della SBG Geometry e della nostra piattaforma Giddy Up, perchè gli amanti delle nostre biciclette possano sentirsi a casa anche in questa nuova dimensione elettrificata!

Transition Repeater

Ma si… è una 29 con un motore che usano altri brand, con 160mm di escursione, i montaggi non sono niente di nuovo, quindi? Quindi chi ama i prodotti Transition, la loro guidabilità, le loro soluzioni tecniche, la loro intuitività, il loro carattere, può finalmente trovare tutto questo in una e-bike. E così come accade per tutte le loro biciclette, anche con questa E-Bike sarà “Party Time”!

La sospensione Giddy Up fornisce 160mm di escursione con un ammortizzatore da 205x65mm e supporta correttamente sia ammortizzatori ad aria che a molla. Aggiungendo o rimuovendo spacers è possibile personalizzare a proprio piacimento il comportamento della sospensione nelle varie fasi della corsa. Rispetto alle altre bici della nostra gamma la Repeater ha un rapporto di leva leggermente più basso per contrastare il peso addizionale di motore e batteria così da poter utilizzare normali livelli di pressione.

Transition Repeater

Con circa 26% di progressione e una taratura specifica per E-Bike, la sospensione della Repeater garantisce un ottimo sostegno pur rimanendo sensibile alle piccole sollecitazioni, nonchè un’ottima trazione che si percepisce sia in salita che in discesa. Il SAG consigliato è tra il 28 e il 34% passando da una configurazione più scattante e veloce ad una più comoda e piacevole.

Transition Repeater geometry

La Repeater è dotata di un sistema Shimano EP8 che fornisce 85 Nm di coppia, 250 W di potenza continua e 500 W di potenza di picco. Tutti i livelli di assistenza sono dotati del display a colori Shimano top di gamma, che ti consente di capire facilmente in quale modalità ti trovi con una rapida occhiata.

La batteria Shimano da 630 Wh è facilmente rimovibile con una chiave a brugola da 4 mm in modo da poterla sostituire facilmente con una batteria di riserva per una maggiore autonomia o fare più giri mentre l”altra batteria è in carica. Il sistema Shimano completo significa che non ci sono cavi personalizzati, spine o caricabatterie proprietari, quindi puoi trovare parti di ricambio ovunque e persino prendere in prestito un caricabatterie da un amico.

Il motore EP8 viene pre-sintonizzato da Transition con due profili per massimizzare la durata della batteria e offrirti la migliore esperienza di guida possibile. Il profilo 1 si concentra sul darti una sensazione di guida potente ma naturale in modalità TRAIL, lasciando BOOST per quando ne hai davvero bisogno e rendendo ECO più utilizzabile sul sentiero. Il profilo 2 si concentra sulla distanza, aiutandoti ad andare il più lontano possibile quando l’autonomia è ciò che desideri.

Tuttavia è sempre possibile modificare facilmente le caratteristiche delle modalità ECO, TRAIL e BOOST in entrambi i profili tramite l”app Shimano E-Tube. Il sistema Shimano EP8 è stato progettato specificamente per l”uso fuoristrada, offrendo un”integrazione perfetta, molta potenza e opzioni per personalizzare la sensazione del motore in base alle tue preferenze.

Prezzi Transition Repeater

Transition Repeater prezzi

Transition

 

Commenti

  1. shrubber83:

    Posso essere d'accordo sul prezzo... Roba folle... Anche la batteria da 630 un po' stona ma magari contiene il peso.

    Dire però che Transition non innova quando è il marchio da cui tutti hanno copiato la SBG mi fa capire che molta gente nella versione elettrificata del forum non sa di cosa parla.

    Se ora avete bici con reach allungati, tubi sella verticalizzati, stem corti e rake corti è proprio grazie a Transition
    E mondraker...
  2. D-Lock:

    Strano, io pensavo fosse stata Mondraker con la Forward Geometry a introdurre le bici "long and slack". Correva il 2012. Se ricordo bene la prima SBG è del 2017.
    mah... ci sarebbero anche geometron e nicolai allora, ma mi sembra di ricordare bene che transition ha introdotto trai i primi l'offset ridotto delle forcelle da abbinare a geometrie con un angolo sella più verticale
  3. MISTER HYDE:

    Come già spiegato in altre discussioni da @ducams4r e @30x26 : sulla E-bike un aspetto importante è dato dalla tendenza della sospensione a farsi condizionare dal tiro catena generato dalla pedalata. Quello che viene definito come anti-squat. Su una E-bike il tiro catena è elevato e può determinare un affondamento eccessivo della sospensione quindi magari, come avviene anche sulle moto, per contrastarlo ed avere più trazione si può studiare un valore di anti-squat maggiore di zero, è comunque una forza che contrasta parzialmente la naturale tendenza alla chiusura della sospensione, arrivando a controbilanciarla quando il valore raggiunge il 100%, o ad estendere la sospensione quando supera il 100%.
    I valori di anti-squat infatti generano questi effetti:
    [LIST=1]
    [*]Con un valore di AS pari al 100% di fatto la sospensione è neutra, non risente della pedalata.
    [*]Con valori superiori al 100% avremo una sospensione che tenderà ad estendersi per effetto della pedalata.
    [*]Con valori inferiori al 100% avremo una sospensione che tenderà a comprimersi per effetto della pedalata.
    [/LIST]
    Questo il punto per quanto riguarda la sospensione posteriore, quindi ok il quadrilatero a giunto Horst, ma cambiando i punti di infulcro si ottengono valori ben diversi. Il Giddy è appunto una soluzione particolare per rendere la sospensione neutra il più possibile, su una bici normale, ma visto quanto sopra non è detto che sia la soluzione migliore anche per una EMTB.

    Per la distribuzione dei pesi è altrettanto importante riuscire ad avere una ripartizione il più possibile bilanciata tra anteriore e posteriore, ovvero centrare il peso con una disposizione motore/batteria il più centrale possibile, Un esempio su tutti quello che aveva fatto Lapierre con la prima Overvolt, ma anche ad esempio Specialized, Norco e Rocky Mountain che hanno inserito il motore in verticale con la batteria davanti.

    Visto appunto che il peso della batteria è abbastanza sbilanciato in avanti, oltre alla soluzione di cui sopra, secondo me su una E-bike funziona meglio un orizzontale un po' più lungo con valori di Reach importanti (come è tendenza attuale), altrettanto un angolo sterzo più aperto per "allontanare" la ruota anteriore e bilanciare meglio il peso anteriore/posteriore. In questo modo però si allunga l'interasse a discapito della maneggevolezza, ecco allora che bisogna cercare di contenere la lunghezza del carro posteriore, anche per avere una migliore reattività del posteriore, quindi ben venga anche il Mullet ! Con la ruota più piccola si perde trazione ? Vero in parte perché se torniamo al primo punto, la trazione la si può ottenere con un valore di anti-squat adeguato (Sulla Levo GEN3 ad esempio, questo accorgimento funziona molto bene).

    Quindi bisogna considerare tutto l'insieme della bici trovando l'equazione migliore tra questi fattori. Ritornando alla Repeater, vedo invece un disegno classico, motore orizzontale, carro un po' lungo per i miei gusti, quindi ribadisco: nulla di particolare ... Una classica E-bike che magari si poteva fare anche prima, senza aspettare il 2022 ... ;)
    Ok ti ringrazio per la spiegazione, mi hai chiarito con un esposizione di facile comprensione diversi concetti che mi erano poco chiari.
    Concordo anch'io che Transition avrebbe potuto far anche prima una Ebike così, probabilmente sulla data di lancio avrà influito oltre che lo studio sul telaio anche l'approvvigionamento dei componenti.
Articolo successivo

Come caricare correttamente la batteria della Ebike

Articolo precedente

In Ebike nel Queyras

Gli ultimi articoli in News

Nuova Haibike Lyke

Haibike presenta la sua nuova ebike leggera, la Lyke. 140mm di escursione anteriore e posteriore, ruote…