Il nuovo casco Bell Super Air R con mentoniera staccabile

Il nuovo casco Bell Super Air R con mentoniera staccabile

05/09/2019
Whatsapp
05/09/2019

Ad Eurobike Bell presenta in questi giorni il suo nuovo casco con mentoniera staccabile, il Super Air R. A noi è arrivato direttamente in redazione, è quello che vedete in queste foto.

Pensato per il trailriding e per chi quindi cerca un po’ di protezione in più grazie alla mentoniera, ha un peso rilevato di 679 grammi in taglia M e costa 275 US$. La tecnologia è la nuova Flex Spherical + MIPS, costituita da due calotte in EPS (expanded polystyrene) separate che possono girare indipendentemente in caso di impatto con il terreno, riducendo così i danni al cervello.

Dalla foto qui sopra si vedono chiaramente le due calotte: quella verde, esterna, e quella nera, che si muove con poca pressione delle mani.

Il meccanismo di sgancio della mentoniera è quello classico di Bell, con due ganci che vanno ad infilarsi nei due fori per l’aerazione più bassi. Nel caso uno non volesse la mentoniera, il casco è acquistabile anche separatamente. Il peso rilevato, in questo caso, è di 424 grammi, ed il prezzo scende a 225 US$.

Le imbottiture sulla mentoniera sono solo due, proprio per tenere basso il peso e assicurare l’aerazione. È dunque necessario usare la rotellina posta sulla nuca per fissare il casco, oltre alla cinghia sottomento con chiusura classica.

Il Super Air R non è certificato DH, ma solo il classico CE EN1078. Non è pensato per le gare, neanche quelle enduro.

Tre le taglie disponibili, S, M e L.

Bell Helmets

Commenti

  1. AlfreDoss:

    Beh quella magnetica ce l'ho sul casco da DH e ti assicuro che non mi si è mai aperta, la calamita serve solo da guida per l'aggancio, ma poi c'è un meccanismo che tiene tutto e bisogna fare scorrere lateralmente i due pezzi per aprire.
    Certo, il sistema a doppio anello è il migliore in assoluto.
    Ok non so la tua mi riferivo a quelle solo magnetiche o comunque plasticose
  2. marcocapoti:

    Direttur.......dovresti moderare non stuzzicare.....innanzitutto non costa per niente poco....€220,00 oggi. E' omologato FIS 6.8 (massima certificazione per gare sci obbligatoria per la WC). Ovvio che un casco da bici è studiato per offrire la ventilazione che nello sci da discesa non serve (anzi). Parlavo di materiali, tecnologia, cura attenta nei particolari costruttivi es. i rivestimenti (tutti in vellutino antibatterico, sfoderatili, lavabili), nella fibbia di aggancio. Non dico mica che sia giusto salire lo Zoncolan con l'AGV di VR46..... senno facciamo come Porsche: tutto quello che non vuoi della 911 te lo tolgo ma ti aggiungo il prezzo .....e vien fuori la GT3. Mi è venuta un'idea: prendo la sega a tazza, gli faccio un pò di buchi e trasformo il Briko in casco da bici
    allora, se vuoi la discussione tecnica, leggi il paragrafo riguardante le due calotte separate. Quello è il motivo per cui costa tanto e, a quanto ne so, non ce l'ha nessun altro casco. Cioé hanno il Mips classico, questo invece è una nuova tecnologia sviluppata sempre con Mips.
  3. sideman:

    Sinceramente non capisco tutte queste moine per il prezzo????
    Oh non è allineato agli altri della stessa marca, ma anche al nuovo Met???

    Più che altro ci sarebbe da capire il posizionamento del nuovo casco, sostituisce il 3R? si affianca al DH? insomma un pò di notizie in più...
    Esteticamente per quel poco che si vede lo trovo molto carino

    PS riguardo al magnete io ho il field look su una O'Neill integrale e la trovo l'invenzione della storia in mtb, troppo comodo!!! (e sono un motociclista sempre avuto i doppi anelli sui caschi importanti)
    Io ho parlato di prezzi in generale per i caschi da bici in rapporto a quelli da moto e alla sicurezza. Nulla da dire su questo in particolare se non che ha l'omologazione standard UE (poco). Riguardo la sicurezza un conto è averlo il casco da moto, altro è essere informati sulla sicurezza dei caschi. Ma non vado oltre e chiudo il mio OT
 

POTRESTI ESSERTI PERSO