Tech Corner Freni: come migliorare il nostro impianto?

AlfreDoss

Ebiker grandiosus
13 Luglio 2019
2.940
1.492
113
Bergamo
Bici
Turbo Levo Comp
si il post è utile ma parla del vantaggio dato dai fori, quello che vorrei capire è meglio:
1) un disco con molti fori - che consente di scaldare meno il disco, a scapito di una potenza frenante ridotta data dalla minore superficie frenante ma magari maggiore costanza di rendimento oppure
2) un disco con meno fori, che può scaldare di più ma ha maggiore potenza frenante? Per cui magari nel primo tratto della discesa è più efficiente ma poi perde un po' potenza (frenante)

Ripropongo meglio l'esempio fatto prima e lo integro con più dati

discesa con 1000 mt di dislivello negativo, a parità di tutto il resto, a fine discesa con quale tipo di disco mi son trovato meglio? Vale a dire con quale disco sono arrivato in fondo e mi son trovato, nel globale, meglio?

Immagino che incida anche il peso complessivo di biker/bici quindi ipotizzo, senza esser in grado di dare un giudizio su basi concrete, un biker leggero si troverà meglio con dischi molto vuoti perchè sfrutta meno l'impianto frenante e si trova a fine discesa i freni che lavorano come all'inizio mentre un biker pesante prediligerà un disco più pieno perché necessita di più potenza anche se, magari, a fine discesa avrà riscontrato un calo delle prestazioni (tanto o poco non so ma è quello che sarebbe da capire).

Poi ci saranno tutte le situazioni intermedie, vale a dire dischi un pò meno scavati rispetto all'Ashima Airotor ARO-08 (quello del punto 2 nel primo mio post molto scarico) e con più pista frenante. I casi estremi servono proprio per capire in quale direzione andare: orientarsi su dischi con più fori o su dischi con più pista frenante.

Infine, alla luce di quanto detto sopra quale è meglio tra Sram Centerline e il vecchio Avid HS1 (foto sotto) mi pare di aver capito che il problema del centerline è proprio il lungo foro centrale che non permette una ottimale pulizia del disco dai residui di frenata delle pastiglie

Vedi l'allegato 32743
Sono stato una settimana sulle Dolomiti ed al ritorno a casa dando una controllata generale ho notato che le pastiglie che mi lavorano sul disco Sram Centerline anteriore sono consumate in maniera più omogenea rispetto a quelle che lavorano sull'RT 76 posteriore, le quali hanno un profilo più consumato sui bordi superiori e inferiori.
Stessi problemi di consumo irregolare e fischi con i vecchi dischi Formula con disegno a due file di fori, poi risolto con delle piccole modifiche.
Voglio precisare che non lavoro per Sram e non mi viene in tasca nulla a difenderli, tant'è che ho sempre detto che l'unica cosa buona dei loro impianti sono i dischi, sto solo riportando le mie esperienze.
 

 

Rolly

Ebiker grandiosus
2 Ottobre 2016
2.873
1.046
113
71
Bologna/Capoliveri
Bici
Cannondale moterra SE
si il post è utile ma parla del vantaggio dato dai fori, quello che vorrei capire è meglio:
1) un disco con molti fori - che consente di scaldare meno il disco, a scapito di una potenza frenante ridotta data dalla minore superficie frenante ma magari maggiore costanza di rendimento oppure
2) un disco con meno fori, che può scaldare di più ma ha maggiore potenza frenante? Per cui magari nel primo tratto della discesa è più efficiente ma poi perde un po' potenza (frenante)

Ripropongo meglio l'esempio fatto prima e lo integro con più dati

discesa con 1000 mt di dislivello negativo, a parità di tutto il resto, a fine discesa con quale tipo di disco mi son trovato meglio? Vale a dire con quale disco sono arrivato in fondo e mi son trovato, nel globale, meglio?

Immagino che incida anche il peso complessivo di biker/bici quindi ipotizzo, senza esser in grado di dare un giudizio su basi concrete, un biker leggero si troverà meglio con dischi molto vuoti perchè sfrutta meno l'impianto frenante e si trova a fine discesa i freni che lavorano come all'inizio mentre un biker pesante prediligerà un disco più pieno perché necessita di più potenza anche se, magari, a fine discesa avrà riscontrato un calo delle prestazioni (tanto o poco non so ma è quello che sarebbe da capire).

Poi ci saranno tutte le situazioni intermedie, vale a dire dischi un pò meno scavati rispetto all'Ashima Airotor ARO-08 (quello del punto 2 nel primo mio post molto scarico) e con più pista frenante. I casi estremi servono proprio per capire in quale direzione andare: orientarsi su dischi con più fori o su dischi con più pista frenante.

Infine, alla luce di quanto detto sopra quale è meglio tra Sram Centerline e il vecchio Avid HS1 (foto sotto) mi pare di aver capito che il problema del centerline è proprio il lungo foro centrale che non permette una ottimale pulizia del disco dai residui di frenata delle pastiglie

Vedi l'allegato 32743
Il disco che hai postato ce l'ho ma con lo spider di alluminio sulla Epic con avid elixir.
Gran bel disco e buone prestazioni.
Per il resto.....guru
 

AlfreDoss

Ebiker grandiosus
13 Luglio 2019
2.940
1.492
113
Bergamo
Bici
Turbo Levo Comp
Questo è un disco Hope con cui mi sono trovato molto bene, esiste anche la versione flottante, ed al bisogno lo si può usare per tagliare i rami caduti che ostruiscono i sentieri :joy:
123776_1.jpg
 
  • Haha
  • Wow
Reactions: Mrslate and Rolly

Mrslate

Ebiker potentibus
25 Settembre 2016
917
183
43
46
Leivi
Bici
Specialized Turbo Levo 2020 Comp
Sono stato una settimana sulle Dolomiti ed al ritorno a casa dando una controllata generale ho notato che le pastiglie che mi lavorano sul disco Sram Centerline anteriore sono consumate in maniera più omogenea rispetto a quelle che lavorano sull'RT 76 posteriore, le quali hanno un profilo più consumato sui bordi superiori e inferiori.
Stessi problemi di consumo irregolare e fischi con i vecchi dischi Formula con disegno a due file di fori, poi risolto con delle piccole modifiche.
Voglio precisare che non lavoro per Sram e non mi viene in tasca nulla a difenderli, tant'è che ho sempre detto che l'unica cosa buona dei loro impianti sono i dischi, sto solo riportando le mie esperienze.
Ma ti consuma le pastiglie più all’esterno che all’interno su entrambe le pastiglie?
Fossero icetech penserò che frenan sull’alluminio ma è molto strano...
Per i fischi anche un mio amico ha abbandonato i dischi shimano con i freni sram perché diceva troppo rumorosi

ps non penso che tu lavori per Sram ma se così fosse....omaggiaci di qualcosa!
o_O
 

AlfreDoss

Ebiker grandiosus
13 Luglio 2019
2.940
1.492
113
Bergamo
Bici
Turbo Levo Comp
Ma ti consuma le pastiglie più all’esterno che all’interno su entrambe le pastiglie?
Fossero icetech penserò che frenan sull’alluminio ma è molto strano...
Per i fischi anche un mio amico ha abbandonato i dischi shimano con i freni sram perché diceva troppo rumorosi

ps non penso che tu lavori per Sram ma se così fosse....omaggiaci di qualcosa!
o_O
Il disco Shimano me le consuma entrambe più sulla parte superiore ed inferiore, in senso radiale.
Poca roba comunque...
 

Mrslate

Ebiker potentibus
25 Settembre 2016
917
183
43
46
Leivi
Bici
Specialized Turbo Levo 2020 Comp
Il disco Shimano me le consuma entrambe più sulla parte superiore ed inferiore, in senso radiale.
Poca roba comunque...
E' singolare perché se fosse da un lato potrebbe esser il disco che flette ma su entrambe i lati è un mistero...
E' un'ipotesi: non è che i pistoncini e la pastiglia non sono perfettamente piani?
Te lo fa con le originali o con tutte?
In ogni caso mi hai incuriosito, quando smonto le mie pastiglie, che sono ancora le originali, lo controllo
 

sideman

Ebiker celestialis
17 Settembre 2018
5.266
2.636
113
Firenze
Bici
Giant Trance E+ SX0
Sono stato una settimana sulle Dolomiti ed al ritorno a casa dando una controllata generale ho notato che le pastiglie che mi lavorano sul disco Sram Centerline anteriore sono consumate in maniera più omogenea rispetto a quelle che lavorano sull'RT 76 posteriore, le quali hanno un profilo più consumato sui bordi superiori e inferiori.
Stessi problemi di consumo irregolare e fischi con i vecchi dischi Formula con disegno a due file di fori, poi risolto con delle piccole modifiche.
Voglio precisare che non lavoro per Sram e non mi viene in tasca nulla a difenderli, tant'è che ho sempre detto che l'unica cosa buona dei loro impianti sono i dischi, sto solo riportando le mie esperienze.
Invece per me è il contrario, impianto code r cambiando i dischi ho risolto quasi tutti i problemi, ora aspetto di cambiare anche le pastiglie per vedere gli ulteriori miglioramenti
 

AlfreDoss

Ebiker grandiosus
13 Luglio 2019
2.940
1.492
113
Bergamo
Bici
Turbo Levo Comp
Invece per me è il contrario, impianto code r cambiando i dischi ho risolto quasi tutti i problemi, ora aspetto di cambiare anche le pastiglie per vedere gli ulteriori miglioramenti
I Code sono più potenti del vari Guide e Guide RE, può essere per questo.
Sui miei RE ho provato sia gli RT 76 che i Magura Storm e non ho notato grossi miglioramenti, sempre fatica alle mani avevo, senza contare le varie vibrazioni di cui ho sofferto.
 
  • Mi piace
Reactions: sideman

AlfreDoss

Ebiker grandiosus
13 Luglio 2019
2.940
1.492
113
Bergamo
Bici
Turbo Levo Comp
E' singolare perché se fosse da un lato potrebbe esser il disco che flette ma su entrambe i lati è un mistero...
E' un'ipotesi: non è che i pistoncini e la pastiglia non sono perfettamente piani?
Te lo fa con le originali o con tutte?
In ogni caso mi hai incuriosito, quando smonto le mie pastiglie, che sono ancora le originali, lo controllo
Con pastiglie originali Shimano sinterizzate H03C ma ripeto è una cosa minima.
A occhio sembra che la parte centrale della pista frenante, mediamente più vuota rispetto alle zone esterne, tenda a consumare meno le pastiglie e la cosa avrebbe un senso.
 

Mrslate

Ebiker potentibus
25 Settembre 2016
917
183
43
46
Leivi
Bici
Specialized Turbo Levo 2020 Comp
Con pastiglie originali Shimano sinterizzate H03C ma ripeto è una cosa minima.
A occhio sembra che la parte centrale della pista frenante, mediamente più vuota rispetto alle zone esterne, tenda a consumare meno le pastiglie e la cosa avrebbe un senso.
Pastiglie Shimano su pinze Shimano immagino