Bosch lancia il primo network di Power Station per eBike

Bosch lancia il primo network di Power Station per eBike

29/07/2018
Whatsapp
29/07/2018

[Comunicato stampa] Per tutte le persone che affrontano viaggi e spostamenti frequenti con la loro eBike oggi esiste una nuova soluzione. Con la stagione estiva 2018, Bosch eBike Systems introduce in Italia, Francia e Svizzera, il suo network di Power Station targate Bosch. Grazie a questo servizio, i cicloturisti avranno ora la possibilità di scoprire luoghi meravigliosi, pedalando sempre più lontano con la loro eBike.

bosch-ebike_powerstations_0

Per incoraggiare le persone a utilizzare mezzi di trasporto sostenibili è necessario sviluppare delle infrastrutture adatte. Offrire la possibilità di ricarica è essenziale per il supporto di una mobilità rivolta al futuro. È con questa ambizione che Bosch ha sviluppato la propria rete. “Con le Power Station le città e le destinazioni turistiche hanno la possibilità di offrire un servizio importante ai cilcisti. In questo modo, Bosch risponde non solamente a un bisogno individuale, ma contribuisce anche allo sviluppo di un’infrastruttura compatibile con le eBike”, ha dichiarato Claus Fleischer, CEO Bosch eBike Systems.

bosch-ebike_powerstations_1

L’autonomia della batteria, un requisito fondamentale per ogni eBiker
Per la maggior parte delle uscite in bicicletta elettrica, avere a disposizione le batterie PowerPack, PowerTube e DualBattery caricate prima della partenza è sufficiente. Ma la vita è fatta anche di sfide e di avventure. Per le occasioni in cui ci si vuole spingere oltre, Bosch eBike propone una soluzione gratuita: la nuova rete di Power Station offre la possibilità di ricaricare la propria bici e scoprire destinazioni ancora più lontane.

bosch-ebike_powerstations_2

Sul sito ufficiale Bosch eBike è disponibile una mappa interattiva e aggiornata di tutte le Power Station installate sul territorio. Basta selezionare la stazione di ricarica da raggiungere e utilizzare il tool di navigazione Google Maps per ottenere informazioni e indicazioni.

Ogni Power Station offre sei scomparti sicuri chiusi a chiave, per ricaricare la propria batteria tramite Standard Charger 4A Bosch eBike Systems, mentre ci si gode un pranzo, una cena o semplicemente una breve pausa.

bosch-ebike_powerstations_3

Il simulatore “Assistente Autonomia” aiuta a stimare quanti chilometri è possibile effettuare con la propria bici e consiglia come ottimizzare l’autonomia durante il viaggio.

Bosch eBike Systems ha selezionato destinazioni turistiche e player d’eccellenza per la prima fase di sviluppo del progetto Power Station. Sul territorio italiano, oltre alla Val Gardena, partner Bosch eBike dal 2016, anche i centri montani QC Terme Montebianco, Bormio Bagni Nuovi e Dolomiti hanno già messo a disposizione dei cicloviaggiatori le prime colonnine di ricarica, così come le aree di Val di Fassa, Pontedilegno – Tonale e Langhe.

Qui la mappa completa

bosch-ebike_powerstations_mappa

7
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
7 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
7 Comment authors
ebike54angorEGNicotrev Recent comment authors
  Sottoscriviti  
Notificami
albertoalp
Guest

Bello!

Ma praticamente non ci sono centri in Italia. Tipo “mai sui miei sentieri”.

Bartbike
Guest

Quindi i figli dei nostri figli avranno le stazioni di carica a disposizione…..

Nicotrev
Guest
gipipa
Guest
gipipa

ottima inizativa
dovrebbero farla anche per gli altri motori
e soprattutto farla anche in italia …….

E
Guest
EmilG

Buona idea, in Val Venosta vicino al campanile sommerso e in paese a San Valentino alla Muta hanno messo stazioni di ricarica gratuiti con dei box con la chiave. All’interno si trovano due prese, ovvio che serve il proprio caricabatterie, ma é gratuito.

angor
Guest
angor

mah, mi sembra alquanto inutile.
Prima di tutto, perchè in 1 ora si ricarica forse un 20% di batteria. Certo, queste stazioni potrebbero pompare molto di più, ma le Li-Ion non sono adatte a cariche veloci, accelerare la carica anche solo del doppio comporta gravi rischi di danneggiamento della batteria.

Secondo, perchè per ottenere un risultato molto simile ma utilizzabile ovunque, basta portarsi nello zaino il caricabatteria originale. Certo è un peso, ma se sto facendo un giro tanto lungo avrò anche altri pesi nello zaino, ed è sempre meglio che rischiare di trovare quell’unica stazione in 50km occupata.

ebike54
Guest
ebike54

Dovrebbe nascere un centro dove si ricarica o si ” “affitta” una batteria già carica che dopo si potrà riconsegnare in ogni centro Bosch