Assicurazione per Ebike obbligatoria?

Assicurazione per Ebike obbligatoria?

25/05/2018
Whatsapp
25/05/2018

La comunità europea ha pubblicato una proposta per correggere la direttiva sull’assicurazione dei veicoli a motore per cui, se approvata, obbligherebbe tutti i possessori di bici elettriche a dover stipulare un’assicurazione sulla responsabilità civile.

Lo rende noto la federazione dei ciclisti europei in questo comunicato, riportato integralmente qui sotto, sottolineando che la normativa andrebbe a colpire anche le bici con motori da 250 watt e blocco dell’asistenza a 25 km/h, vale a dire le ebike.

Vi terremo informati sugli sviluppi.


The European Commission (EC) has today released its proposal to amend the Motor Vehicle Insurance Directive (MID), which would mean that pedelec users without third party liability insurance would be riding illegally.

“If today`s proposal becomes a law, third party liability insurance will be required that would discourage millions of European citizens to use pedelec, undermine the efforts and investments of several member states and the European Union to promote sustainable mobility” – states Adam Bodor advocacy director of the European Cyclists` Federation.

The EC proposal clarifies the scope of the directive as to which vehicles are mandated to carry third party motor vehicle insurance. This clarification was necessary to avoid the confusion as to which vehicles, and on what geographical area (road, private land etc.) would qualify for a vehicle coming under this Directive. Unfortunately the EC proposal published today includes even the (light) power assisted bicycles – pedelecs under this directive.

 

In fact in an explanatory introduction to the proposal the European Commission claim that power assisted bicycles should already currently have full motor vehicle insurance (not transport, bicycle, personal or household insurance but full motor vehicle insurance). With this text the European Commission is trying to criminalize millions of current power assisted bicycle users, almost all of whom have some kind of other insurance, and has effectively banned pedelec use without insurance usually reserved for motor vehicles.

 

A pedelec has a 250 watt battery powered assisted motor (about the power of a good cyclist) which cuts out at 25 km/h. It is only activated when the cyclist pedals and is viewed as a bicycle in other EU legislation (such as  type approval – where they are excluded-, driving license Directive and in most Member States road rules).  It is being championed by many EU member states and cities as an ideal alternative to motor vehicle use since it is a bicycle which overcomes some of the bicycle barriers such as cycling in hilly areas, older cyclists and cycling in hot weather.

ECF, as well as partners from the bicycle and pedelec industry, lobbied the Commission to make a clear line between a motor vehicle and a power assisted bicycle, to follow other European and national legislation and not oblige the pedelec users to hold a mandatory third party liability insurance. Despite being as safe as a bicycle and rarely involved in third party crashes the Commission decided that this is worthy of being classed as a motorized vehicle.

If there is no change from the European Parliament and Council the scope of the Directive will be;

“1. ‘vehicle’ means any motor vehicle intended for travel on land and propelled by mechanical power, but not running on rails, and any trailer, whether or not coupled

1a. ‘use of a vehicle’ means any use of such vehicle, intended normally to serve as a means of transport, that is consistent with the normal function of that vehicle, irrespective of the vehicle’s characteristics and irrespective of the terrain on which the motor vehicle is used and of whether it is stationary or in motion.

ECF will challenge the European Parliament and Member States to overturn this decision by the Commission to go ahead with criminalizing millions of their citizens, because

  • There are around 4 million pedelec riders in Germany
  • Around 45% of bicycle sales in Belgium are pedelec
  • A quarter of all Dutch cyclists now use a pedelec

132
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
129 Comment threads
3 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
46 Comment authors
kilowattDEKILLA64em_1958LBengi Recent comment authors
  Sottoscriviti  
Notificami
Nicotrev
Guest

Era abbastanza scontato pensare che sarebbe potuto succedere…… prima o dopo :rolleyes:

hawkeye
Guest

bene …tanto noi italiani di tasse ne paghiamo già poche a fronte poi di servizi sociali perfetti, quindi son contento di aggiungere altri costi alla mia sopravvivenza…

W l'italia………

hawkeye
Guest

[QUOTE="Nicotrev, post: 92057, member: 134"]Era abbastanza scontato pensare che sarebbe potuto succedere…… prima o dopo :rolleyes:[/QUOTE] più che altro era scontato che laddove esca un settore in crescita e qualcuno vede dove spillare soldi ci si butti a capofitto……. tutti noi più o meno abbiamo una poliza  con RC del capofamiglia…con quella copri i danni che puoi arrecare con pratica di hobby… però vabbè…siamo uin giro anche per  la strada quindi "sarebbe" giusto avere una RC stradale anche per bici…ma non mi pare giusto che ne esca sto problema solo in questo momento che il settore Ebike tira forte… anche… Read more »

Zappaterra
Guest
Zappaterra

E te pareva, ci stiamo arrivando….. speriamo di cavarcela con una clausola aggiuntiva sulla “capofamiglia”.
Anche perché, mi vien da chiedermi, è assicurative come veicolo un mezzo che non ha alcuna omologazione?
Nella mia haibike c’è solamente un etichetta del fabbricante (che si sta cancellando) con numero di disegno e numero di serie. Non direi proprio una omologazione. Al massimo ci sarà dichiarazione di conformità fra i documenti che mi hanno consegnato.
Mah.

hawkeye
Guest

nella mia rc del capofamiglia, assicurazione fatta sulla casa dunque, ho appunto un massimale dedicato a danni che posso arrecare a terzi praticando hobby e/o quant'altro… del tipo se un famigliare involontariamente a piedi, sciando o altro….fa cadere qualcuno e ci sono danni economici li copre…fino a 1.500.000- mi ero informato e mi hanno confermato che se in bici, o in quad… faccio danni a terzi son coperto…. per il quad potrebbe essere un problema se sei in una zona dove sia vietata la circolazione…….quindi ormai per una cosa o l'altra io pratico il fuoristrada motorizzato (quad eh….) solo nei… Read more »

Zappaterra
Guest
Zappaterra

Andrà a finire che, con le ebike "diciamo cinesi da mercatone", spenderai più nell'assicurazione che nella bici. Ah ah.

V
Guest
Vettore2480

Ma vafff… già il nome cacofonico con il quale la noermatva le definisce fa schifo, pedelec, suona come leccapiedi… bleah…

e-runza70
Guest

Mah non capisco quale sarebbe la pericolosità diversa tra una ebike e una bdc-mtb muscolare, oltretutto è più facile raggiungere velocità maggiori con una bdc che con una ebike che si pianta a 25kmh, per carità sono loro i legislatori e noi supinamente faremo come dicono ma in questo caso sarà semplicemente una vessazione aggiunta, a sto punto assicurazione obbligatoria per tutte le bici tricicli monopattini pattini a rotelle passeggini barelle carrettino dei gelati cioè tutto quello che attraverso ruote calchi le strade pubbliche.

Fosse per il bene di tutti basta una assicurazione capofamiglia e stop.

Jack e-bike
Guest
Jack e-bike

Non capisco come si possa assicurare un mezzo che non è identificato da una targa. Per quanto datate io ho tre bici elettriche in casa. Se le dovessi targate le butto via tutte.

eagerly
Guest

È la naturale conseguenza del comportamento di gente irrispettosa, dell'aumento dei mezzi in circolazione, degli incidenti già avvenuti. Non so ma me l'aspettavo…poi l'Italia quando c'è da mettere una tassa non si tira mai indietro….

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

 

POTRESTI ESSERTI PERSO