Pirelli lancia Scorpion E-MTB

112

[Comunicato stampa] Pirelli allarga la sua presenza anche al mondo e-offroad e presenta Scorpion E-MTB, la sua prima linea di gomme dedicata alle mountain bike elettriche.

Concetto caratterizzante della nuova linea di prodotto è la proposta di una serie di modelli disegnati su misura per le esigenze di questa tipologia di bici, dove l’assistenza del motore sottopone le gomme a stress mediamente superiori rispetto ai pneumatici MTB tradizionali.

Forte di un’esperienza di oltre 120 anni nella realizzazione di prodotti dedicati ai mezzi motorizzati, per questa nuova gamma Scorpion E-MTB Pirelli mette in campo tutta l’expertise e il bagaglio di brevetti e soluzioni sviluppato nel tempo. Lo fa tenendo in considerazione uno dei suoi valori chiave, che sta anche alla base del rientro della P lunga nel mondo del ciclismo: la sostenibilità.

Le nuove gomme Scorpion E-MTB sono gomme Tubeless Ready, che si rivolgono agli e-rider, amanti delle discipline Trail ed Enduro. Di base, riprendono tutti i concetti già introdotti con la gamma Scorpion XC, Trail ed Enduro, dove la varietà di terreni e la loro consistenza, dal compatto al cedevole, diventa discriminante nella scelta del disegno del battistrada.

Con la nuova linea Pirelli si propone come uno dei pochi produttori di gomme, al mondo, ad offrire un’intera e completa gamma di pneumatici dedicati alle mountain bike elettriche, con tre battistrada, che coprono quasi tutte le discipline. Tre, infatti, sono i profili proposti nella nuova gamma Scorpion E-MTB.

* M (Mixed Terrain) è la gomma perfetta per il Trail e l’All Mountain, a suo agio su fondi misti, dove i cambi possono anche essere imprevedibili o repentini, dall’hard-pack allo smosso, dai sassi alle radici. Ottimo grip senza sacrificare la scorrevolezza.
* R (Rear Specific) dà maggior trazione alla ruota posteriore. Naturale compagna della M, si rivela asset prezioso in tutte le situazioni di spinta e frenata, assicurando tenuta, grip e una durata maggiore alla ruota posteriore, in qualsiasi contesto.
* S (Soft Terrain) è la scelta più giusta per i mezzi da Enduro: dà il meglio su terreni morbidi e cedevoli. I suoi tasselli aggressivi e molto spaziati garantiscono alto grip in curva ed in frenata; perfetta per la guida aggressiva anche nei bike park.
SmartGRIP+: MASSIMA RESISTENZA, SOSTENIBILE

La mescola SmartGRIP+ Compound, cuore dei nuovi pneumatici, è una riformulazione di quella messa a punto da Pirelli per le sue gomme Scorpion MTB. È stata prodotta negli stabilimenti Racing della P lunga, dove avviene anche l’ingegnerizzazione delle mescole delle note gomme di F1.
Caratteristica innovativa di questa nuova formulazione è l’aggiunta della lignina al composito base. La lignina è un componente chimico di originale naturale, proveniente dal processo di recupero della carta esausta. Si tratta di un additivo a basso impatto ambientale, che migliora le prestazioni della gomma a fronte delle caratteristiche peculiari di velocità e coppia associate ai motori elettrici delle moderne e-mtb. Questo miglioramento delle prestazioni non compromette le altre caratteristiche della formulazione SmartGRIP, in particolar modo il suo grip chimico.

Il risultato è una versione di SmartGRIP che mantiene la caratteristica di offrire prestazioni superiori in termini di aderenza su asciutto e bagnato, associate alla riconosciuta eccellenza Pirelli nella manifattura dei pneumatici. Il ciclista beneficia delle ottime performance delle nuove gomme Scorpion E-MTB, anche alle maggiori velocità e coppie più elevate tipiche della guida e-offroad. Questo mix di proprietà è stato messo a punto da Pirelli con il fine di offrire benefici in termini di scorrevolezza della gomma e di aderenza su terreni accidentati, con una migliore maneggevolezza complessiva. Guidare una e-mtb non è mai stato così divertente.

TECNOLOGIA HyperWALL: PROTEZIONE & HANDLING A PROVA DI E-MTB

Tallone e fianco delle nuove gomme Scorpion E-MTB sono stati rinforzati dalla tecnologia HyperWALL (Patent Pending Pirelli), anche questa di derivazione Motorsport. La costruzione di nuova concezione dell’area del tallone e del fianco aumenta ulteriormente le prestazioni dei pneumatici in termini di stabilità e resistenza allo schiacciamento dei fianchi. Un aspetto chiave questo, specialmente nelle applicazioni offroad, in particolare in quelle più impegnative come il Gravity e l’e-mtb. Il battistrada, con il suo sofisticato composito, per potersi conformare al meglio al terreno, deve poter fare affidamento sulla stabilità ed integrità di tallone e fianco. HyperWALL di Pirelli consolida tallone ed inserto in gomma anti-pizzicatura dei fianchi, grazie ad un cappio tessile attorno al cerchietto. Questa costruzione particolare fa sì che tallone e interno fianco reagiscano alle sollecitazioni come un pezzo unico: HyperWALL migliora la stabilità del tallone (+10%*), offre una maggiore protezione contro le pizzicature (+50%*) ed una migliore maneggevolezza (+25%**). (*Test interni di laboratorio Pirelli – **Blind test outdoor con collaudatori del Field Testing Pirelli in Sicilia).

LEGGEREZZA SENZA PARI ED AFFIDABILITA’ PER L’USO E-MTB

Le nuove gomme Scorpion E-MTB di Pirelli sono tra le più leggere, attualmente disponibili sul mercato, con un simile livello di protezione: gomme che, grazie al concentrato di tecnologie applicate, sono in grado di offrire affidabilità e protezione alle pizzicature tipiche di una gomma da DH, ad un peso di circa il 20% inferiore. Il tutto condito da ottimo grip e tanto divertimento. I pesi dei nuovi pneumatici infatti, variano dai 1,200 g del 27,5×2.6 ai 1,330 g della versione 29×2.6.

Le gomme Scorpion E-MTB di Pirelli saranno disponibili sui mercati di EMEA, NAFTA & APAC a partire dal 30 giugno 2020, nei diametri 29” e 27,5” e larghezza di 2.6 pollici reali.

velo.pirelli.com

 

Commenti

  1. MISTER HYDE:

    Pirelli Scorpion S … SO E SO … :neutral:

    Montato due Scorpion S da 2.6” su ruote Mullet. Una bella gomma come tassellatura e dimensioni = 68mm su cerchio da 35mm. Peso 1350 grammi per la 29” e 1320 per la 27.50”, Fianco bello robusto. Il montaggio è risultato facile e solo al posteriore ho montato un inserto Gummer da 40mm per proteggere il cerchio.

    Diciamo subito che la scorrevolezza non è una sua prerogativa e me lo hanno confermato anche i consumi aumentati del 6% circa.

    La prova l’ho fatta sullo stesso percorso collaudato più volte, un giro ad anello con salita e discesa su terreno fuoristrada misto per un totale di 40 km più 10 di trasferimento su asfalto. Dislivello complessivo 1600 metri. La temperatura media era di 8 gradi quindi abbastanza fresa e questo può aver influito sulle prestazioni delle gomme che per me sono abbastanza buone ma un po’ … così così … Faccio riferimento e confronto con la mescola arancione Soft di Schwalbe, Eddy Current post e Magic front (ma anche la Big Betty che ho voluto provare anteriore).

    Ottimo il terreno asciutto e pulito per il 90% del percorso, ma non secco, con alcuni tratti sempre umidi in questa stagione e alcuni tratti con la presenza di molte foglie. Grip delle Scorpion in trazione e frenata buono, anzi direi molto buono ma in condizioni estreme = salita molto ripida con fondo smosso e foglie e/o radici trasversali non è all’altezza delle Schwalbe con le quali sono sempre riuscito a salire, mentre le Scorpion perdono grip e aderenza totale nelle condizioni più critiche. Altrettanto in discesa su un paio di curve umide prese ad andatura veloce davanti “scappa” … Provato ad abbassare un poco la pressione ma la situazione non cambia molto. In conclusione per me sono quindi delle buone gomme, ma c’è di meglio …

    Anche le classiche Maxxis DHR e DHF hanno qualcosa in più di queste Scorpions che come ho detto vanno bene in condizioni normali ma mi hanno abbastanza deluso nelle condizioni più critiche.

    Tornerò quindi alle Schwalbe che hanno decisamente qualche punto in più e mi danno più fiducia in diverse situazioni. Le Scorpion S magari le rimonterò il prossimo anno con temperature più calde e vedremo … però da un “gommista” come Pirelli mi sarei aspettato di più per una gomma enduro che vuol entrare nel mercato dove la concorrenza non manca.
    Ottima rece! mi dai un po' di feedback sulle BB? io pero' le vorrei montare al posteriore e tu mi sa che invece hai fatto il contrario? davanti per me e' impossibile fare a meno di MM quest'anno c'e' stato un netto miglioramento di tutte le"note" qualita' con l'avvento del modello 2021 SG che devo dire mi ha davvero sin ora soddisfatto in tutte le condizioni(fango medio,compatto umido,radici umide ecc) forse l'unico ambiente dove c'e' di meglio e' sul veloce dove specie l'appoggio iniziale nn sempre avviene in modo "facile" peccano di una leggera indecisione che sul veloce non gradisco .Complessivamente pero chapeau!
  2. nerodegheio:

    Buongiorno a tutti, io ho montato per la stagione estiva la Scorpion R al posteriore e la M all'anteriore........vorrei sapere se qualcuno le ha provate in questa configurazione e come si è trovato.......io venivo da HD e le ho trovate decisamente agli antipodi come gomme tuttofare.....grazie
    Forse avresti fatto meglio a mettere le Scorpion S, che sono quelle che in teoria dovrebbero avere più tenuta, magari solo all'anteriore, e dietro una R.
Articolo successivo

Cosa mettere nella cassetta degli attrezzi quando si va in vacanza in bici

Articolo precedente

Valtellina Ebike Festival, le attività

Gli ultimi articoli in News

Nuova Haibike Lyke

Haibike presenta la sua nuova ebike leggera, la Lyke. 140mm di escursione anteriore e posteriore, ruote…

Nuova Pivot Shuttle SL

Pivor presenta la versione leggera della Shuttle, dotata del nuovo motore Fazua con batteria da 430Wh,…