Nuove Gasgas G Light Trail a partire da 19.4 kg

31

Gasgas presenta le nuove G Light Trail con il nuovo motore Yamaha AirDrive. Due i modelli, con diverse batterie. Di seguito il comunicato stampa.

Con due modelli Light Trail, GASGAS si vuole affermare con forza nel segmento in espansione delle light e-mountain bike. Le
due E-MTB sono basate sul concetto AirRay del marchio affiliato R Raymon. Le 29er con 150 millimetri di escursione e telai in carbonio sono dotati del nuovo “AirDrive powered by Yamaha”. Il motore compatto pesa solo 2,9 kg e offre 50 Nm di coppia. In combinazione con una batteria da 410 Wh o 500 Wh (a seconda del modello) e componenti accuratamente assemblati, le due Fully della serie hanno un peso limitato di 19,4 kg e 20,2 kg rispettivamente, con una corrispondente agilità di manovra.

G Light Trail 2.0

Gasgas G Light Trail

 

Grazie a questa moderata potenza del motore e alla minima resistenza alla pedalata, Yamaha Air Drive permette una dinamica di guida piacevolmente naturale che ricorda la mountain bike non elettrica. Questa leggera Light E-MTB, che pesa solo 20,2 chili, prende velocità nelle discese impegnative. I foderi posteriori orizzontali più lunghi di 475 mm e l’angolo di sterzo piatto di 65,5° assicurano la necessaria scorrevolezza anche nei passaggi difficili e con molte radici. La trazione adeguata è garantita dalla sospensione Rock Shox (150 mm di corsa) in combinazione con gli pneumatici Continental da 2,3″. Uscito dalla traiettoria ideale? I potenti freni Formula Cura consentono di decelerare con precisione millimetrica.

 

Gasgas G Light Trail

G Light Trail 3.0

Il fatto che le caratteristiche di guida della Light EMTB G Light Trail 3.0 siano così stimolanti, a metà strada tra l’e-mountain bike classica e quella dalle prestazioni più brillanti, è dovuto alla potenza del motore moderata. E al peso totale di 19,4 kg.

Quest’ultimo è possibile grazie alla leggera batteria da 410 Wh, che può essere rimossa per la ricarica e che, in combinazione con l’efficienza del motore, permette di ottenere autonomie considerevoli. Come tuttofare di alto livello, GASGAS G Light Trail 3.0 dà il meglio di sé anche in discesa. Grazie alla sospensione pneumatica da 150 mm di Rock Shox, anche i passaggi esposti con radici diventano ostacoli superabili.

La maneggevolezza è supportata dall’angolo di sterzo piatto di 65,5°, che fornisce ulteriore fluidità. Il pilota può facilmente manovrare GASGAS G Light Trail 3.0 attraverso strette curve, mentre il cambio Shimano a 12 velocità consente cambi di marcia veloci.

Gasgas G Light Trail

Gasgas

 

Commenti

  1. Esteticamente non fanno pensare a bici molto leggere per via di quel tubone obliquo.
    Personalmente su una e-bike light vorrei anche un estetica slanciata e che dia anche visivamente il senso di leggerezza.
    Poi magari viste dal vivo fanno un altro effetto
  2. giamma84:

    Beh..componenti son quelli per tutti, celle batterie son quelle per tutti, motori idem..per i miracoli mi sa che nessun biciclettaro è ancora attrezzato...
    Io penso che potrebbero fare motori più piccoli quindi più leggeri per queste bici che devo fornire potenze inferiori, ma questo ha un costo, quindi se la giocano sulla gomma sui cerchi e forcelle .... quando il mercato ci metterà l'occhio sicuramente Shimano non userà l'Ep8 sottopotenziato ma si impegnerà su un tipo Fazua .... ma per questo andremo alle prossime puntate
  3. Andreaverona:

    Se punti il marketing sul fattore light ebike voglio una bici mirata alla leggerezza non sottodimensionando i componenti, quello posso farlo anche io.. voglio motore leggero, telaio studiato alla leggerezza, montaggio dedicato etc..
    Mi sa che per ora si difficile fare meglio, anche con fauza, mahle o BH , bici sotto i 19 kg con montaggi pseudo enduro non penso ce ne siano.
Articolo successivo

[Test] Trek Rail con batteria da 750Wh

Articolo precedente

Nuova Radon Deft

Gli ultimi articoli in News