Fontana passa alla Ebike

86

Fontana non corre più in XC. L’addio alle competizioni coincide con la sua scelta di passare alla bici elettrica.

Le sue parole:

“Devo ringraziare tutti i miei partners per aver compreso la mia filosofia ed il mio modo di interpretare la bici e di conseguenza avermi dato la flessibilità per dar forma a questo desiderio che avevo in testa da tanti anni. Ci sono nuovi obiettivi e traguardi da conseguire con costanza ed impegno, forse più di prima, ma con degli stimoli fortissimi che tireranno fuori il meglio di me. Concludo dicendo, che tutto questo lo farò con stile, con il mio stile. La cura del dettaglio, l’eleganza nella bici e nel look, la comunicazione di qualità. Ho sempre pensato che se puoi sognarlo, puoi farlo.

Joy of riding è il mio motto, il mio mood. Ricercare, studiare e creare contenuti per poi condividerli toccando tanti argomenti dall’educational all’adventure passando per il mondo racing. Le gare mi hanno sempre attratto in modo fortissimo e non smetterò certo di disputarle adesso, solo che il mio focus sarà spostato su competizioni più gravity e principalmente “E” senza trascurare quella che è la mia storia, il cross country. Correrò la serie E-Enduro e parteciperò ad alcune tappe del WES e della E-EWR andando a sviluppare il prodotto e ad aiutare queste serie a crescere visto che ci sono tante cose nuove a partire dai regolamenti.

È uno dei momenti più belli della mia carriera, finalmente sono al centro del mio progetto e posso far ciò che oggi ritengo sia più giusto. Si tratta di una scelta presa con consapevolezza, un taglio forte con il passato ma necessario per continuare a trasmettere la mia passione. It’s been a long way, questo è un progetto che nasce da molto lontano, prima nella mia testa e poi su carta, tra i miei quadernetti, pagine scritte e disegnate negli anni che oggi diventano una realtà.”

Commenti

  1. Chi non rispetta le scelte di altri, non è uno che fa più fatica, un "puro", uno sportivo... è semplicemente uno sfigato. Animato da insicurezza, o da invidia. Vale per la bici come nella vita. Tengo a precisare che non è una critica: è inconfutabile la realtà
  2. angor:

    idem: lurco su entrambi i forum da qualche anno, più che altro in cerca di informazioni...

    su quello "grigio", a me è bastato un post che poteva essere interpretato come una critica alle ebike per essere quasi lapidato, ovviamente bastava leggere e capire per rendersi conto di cosa intendevo scrivere....per cui, credo che succederebbe la stessa cosa che sta succedendo sul "marrone" se sul "grigio" qualcuno scrivesse di un campione della Ebike che passa alla muscolare.
    basta rispettare il prossimo....mica è difficile a volte basta farsi i fatti propri senza guardare o giudicare quello che piace ad un'altro......
    il discorso del forum marrone e grigio è ridicola non capisco che gusto ci sia ad offendere alla fine tutti vanno in bici felici e contenti se ci si rispetta...
  3. Educazione, rispetto e tolleranza finiranno per essere attribuiti agli umani di serie B e censurati.
    C'è un'aria...
Articolo successivo

BMC Speedfox AMP ora anche in alluminio

Articolo precedente

[Test] Abbigliamento invernale Alpinestars

Gli ultimi articoli in Magazine