Orbea Wild

Nuova Orbea Wild

438

Orbea presenta la nuova Wild, la sue ebike da enduro. Andiamo a vederne i dettagli nel comunicato. Il test sul campo seguirà nelle prossime settimane.

[Comunicato stampa] La nuova Wild è prima di tutto una bici da enduro, concepita con un approccio chiaro: ottimizzare le prestazioni sui sentieri. La sua geometria, cinematica, rigidità e peso fanno sì che si comporti come una della migliore bici da enduro.

Orbea Wild

Batteria integrata per il massimo rendimento

Fin dall’inizio, Orbea ha cercato di ottenere la bicicletta elettrica ad alte prestazioni più maneggevole e performante della categoria. Per arrivare a questo progetto, è stato preso in considerazione il feedback di ciclisti come quelli dell’Orbea FOX Enduro Team. I design del telaio che includono aperture per la rimozione della batteria hanno un impatto molto negativo sulle sue prestazioni. La rigidità ne risente e, di conseguenza, anche la maneggevolezza sui sentieri e la sensazione dei rider.

Per questo, Orbea ha optato per un design del telaio con batteria integrata. Insieme al carbonio OMR, sono riusciti a progettare un telaio enduro ad alte prestazioni, che si comporta in modo molto simile a quello della Rallon. La nuova Wild è più rigida del 51% rispetto al modello precedente e fino al 32,5% più leggera, con un peso totale della bici inferiore a 21 kg. Naturalmente, tutti i modelli Wild sono coperti da una garanzia a vita sul telaio.

Orbea Wild

Inoltre, su tutti i modelli sarà possibile scegliere tra due tipi di batteria: 750 Wh o 625 Wh. I ciclisti che desiderano maggiore autonomia preferiranno la prima, mentre quelli che
prediligono la maneggevolezza sceglieranno la batteria da 625 Wh.

Geometria più che capace

Come bici da enduro, la Wild condivide gran parte della fortunata geometria di Rallon. Tuttavia, nella nuova Wild Orbea tale geometria è stata ottimizzata per un’e-bike. La nuova Wild è più audace e lunga che mai. Il suo angolo di sterzo di 64o e il reach da 450 mm nella taglia M (25 mm più lunga della precedente) si traducono in maggiore stabilità e controllo, oltre a più spazio per muoversi sulla bici.

Geometria Orbea WIld

Per le salite più ripide, l’angolo sella da 77,5o offre una posizione centrata sulla bici. Se ciò non bastasse, la Wild è stata progettata con i foderi più corti della sua categoria, 448 mm in tutte le taglie, con l’obiettivo di migliorarne la guida. Una caratteristica molto richiesta che la nuova Wild condivide con la Rallon è il concetto Steep ‘N’ Deep, ovvero la possibilità di montare reggisella telescopici su tutte le taglie.

Proprio le taglie sono un’altra novità. Nel nuovo modello, Orbea offre fino a quattro taglie -S, M, L e XL- che possono essere scelte anche in base all’altezza o allo stile di guida.

Sospensione progettata per la maneggevolezza e gli ostacoli

Orbea Wild

La nuova Wild ha una corsa posteriore di 160 mm, mentre per la forcella è possibile scegliere tra 160 mm e 170 mm. La sospensione è stata progettata per funzionare in combinazione con le ruote da 29”, per fornire controllo, supporto e trazione. Il team di ingegneri ha aggiornato la curva del rapporto di compressione di questa e-bike ad alte prestazioni. I maggiori cambiamenti sono però a metà corsa, poiché questa nuova Wild offre più supporto rispetto alla precedente. Infine, la parte finale della corsa è studiata per dare progressività e quindi avere un maggiore controllo nelle compressioni forti.

Massima integrazione e sicurezza

Trattandosi di una bicicletta elettrica ad alte prestazioni, Orbea ha voluto lavorare intensamente all’integrazione della nuova Wild. In questo modo, la posizione di guida garantisce che non vi siano distrazioni dal sentiero.

Orbea Wild Bosch

Grazie al nuovo controllo wireless di Bosch, il Mini Remote e, soprattutto, al sistema di instradamento interno di Orbea, il SIC System, il cockpit della Wild è estremamente pulito. I cavi sono entrano nel telaio dalla serie sterzo, anche se Orbea ha progettato il sistema in modo tale che la sostituzione di un cavo, dell’attacco o del manubrio sia semplicissima. Il sistema ha così un’estetica più ordinata, una lunghezza dei cavi più corta e l’eliminazione di qualsiasi rumore. Inoltre, i cuscinetti dello sterzo sono Enduro Bearing di altissima qualità. Il
cuscinetto superiore, infatti, è in acciaio inox, che ne garantisce una maggiore durata.

Orbea Wild

Per proteggere il telaio come il primo giorno, Orbea ha inserito anche un limitatore di sterzo: lo Spin Block. In questo modo, qualora superassi i limiti in discesa e dovessi cadere, il
sistema impedirà al manubrio o alle leve di urtare il telaio. Il team di sviluppo ha inoltre eliminato i cavi nella zona del movimento centrale, integrandoli completamente nel telaio. In più, la porta di ricarica è stata completamente riprogettata, rendendola molto più facile da usare.

Disponibile anche in alluminio

La nuova Wild è disponibile in sette modelli, quattro in carbonio e tre in alluminio. Il telaio in alluminio condivide tutte le tecnologie di quello in carbonio, ma con un prezzo più accessibile.
Tutti i modelli della gamma montano il motore Bosch CX Performance Line. Orbea è uno dei pochi marchi in grado di fornire anche la serie limitata del motore Bosch CX Performance Line Race.
Tale motore offre l’esperienza di utilizzo dell’alta competizione, grazie alla modalità Race e al suo risparmio di peso di 200 g rispetto al Bosch CX Performance Line. Questo motore sarà disponibile sul modello Wild M LTD.

Configura e/o prenota la tua Wild

Una delle caratteristiche che differenzia Orbea dagli altri marchi è il suo programma di personalizzazione, con il quale puoi configurare la tua bici prima ancora di averla tra le mani. Con la nuova Wild, potrai scegliere diversi componenti per adattare la bici al tuo stile di guida tramite MyO. Due tipi di batteria su tutti i modelli, diverse opzioni di sospensioni, ruote, misure del cockpit o reggisella telescopico. E, ovviamente, un’ampia gamma di colori e finiture.

La nuova Wild sarà disponibile all’inizio del 2023, ma è già possibile effettuare prenotazioni mediante il servizio Rider Connect.

Prezzi e modelli

Geometria Wild Hydro

Commenti

  1. alexnotari65:

    Loro dicono che sia il 51,59% più rigida della precedente. Ma ti sta proprio antipatica questa bici eh?!
    Non 51,59326% ? La precisione è importante! Dai ci siamo capiti su.
Articolo successivo

I sentieri del Monte Amiata

Articolo precedente

Visita a SRAM Schweinfurt, Germania

Gli ultimi articoli in News

Nuova Transition Relay

Transition presenta la Relay, una ebike leggera con motorizzazione Fazua. Sarà disponibile nei negozi da aprile…

La nuova Orbea Gain

Orbea inizia l’anno presentando la nuova generazione di Gain, le bici e-road che il marchio basco rinnova…