Ascoli Trail Area

Nasce l’Ascoli Trail Area

4

Ad Ascoli Piceno è nata una nuova trail area con sentieri per le mountain bike, segnalati e mantenuti da diverse associazioni sportive dilettantistiche. Mi hanno invitato per una due giorni alla scoperta del loro progetto e vi posso già dire che dovete assolutamente andarci!

Qui trovate la traccia GPS dell’itinerario del giorno 1 e del giorno 2. Tutti i singoli tracciati si trovano sul loro sito. Di seguito il comunicato ufficiale.

Finalmente ci siamo! Da oggi sono disponibili tutti i percorsi del Natural Bike Park ATA grazie al progetto Ascoli Trail Area, promosso dalle Associazioni sportive dilettantistiche di Ascoli Piceno: “Gruppo Sganasso Asd” – “Castel Trosino SuperBike Asd” e “Ascoli Bike Team Asd”, supportato dalla Fondazione Carisap e dal Comune di Ascoli Piceno.
Sono state create 3 Bike Zone con partenza da Ascoli Piceno, San Marco e Casteltrosino, per un totale di 161 km dedicati allo sport e al divertimento in sicurezza per tutte le categorie, dai principianti ai professionisti. Tutti potranno trovare il giusto sentiero per una giornata da trascorrere in mezzo alla natura e alle bellezze del territorio marchigiano che, grazie a questo progetto, è stato valorizzato e sarà un’importante attrazione per il turismo non solo di prossimità, ma anche nazionale e internazionale.
Tutti i sentieri sono tracciati con il GPS, dotati di una segnaletica completa di planimetria, altimetria, dislivello e tutte le informazioni principali su lunghezza e difficoltà del percorso. Eccoli nello specifico suddivisi per zone.

Ascoli Piceno

Ascoli Trail Area

EL CLASSICO – 18 km con media difficoltà tecnica
La partenza di questo percorso è la suggestiva Porta Cartara, con il suo antico ponte sul fiume Castellano, da cui è possibile vedere la bellissima Cartiera Papale Un anello che inizia con la classica salita per guadagnare quota e poi tuffarsi in una lunga e divertente discesa intervallata da brevi tratti di risalita fino a raggiungere il punto di partenza. Il percorso tocca anche il “Sentiero della memoria” che porta al monumento dedicato ai partigiani che lottarono per la libertà nel 1943.

LAKE PLACID – con medio/bassa difficoltà tecnica
Un anello perfetto per chi è alle prime armi, ma divertente anche per i più esperti grazie ad alcuni passaggi tecnici che richiedono attenzione. Meraviglioso dal punto di vista panoramico, il sentiero non solo costeggia lo specchio d’acqua del Lago di Casteltrosino, ma offre anche una splendida vista sul borgo medievale che si erge su uno sperone roccioso.

Ascoli Trail Area

THE KING OF THE RINGS – 51 Km con alta difficoltà tecnica
Il punto di partenza del “Re” dei Trails Ascolani è vicino alla storica Cartiera Papale da cui inizia la salita per raggiungere Monte Rosara e il suo suggestivo Monastero con il loggiato esaltato dalla presenza della parte rosata (da cui il nome). Si prosegue in un percorso che circonda tutta l’Ascoli
Trail Area incontrando il Lago e l’antico Borgo di Castel Trosino, la Grotta Margherita e la chiesa di San Bartolomeo risalente al 1474. Il sentiero è concepito per i bikers più esperti e allenati che intendono misurare le loro capacità tecniche e atletiche.

San Marco

Ascoli Trail Area

FORREST JUMP – 12 Km con alta difficoltà tecnica
Questo e l’anello dedicato ai bikers più audaci, a chi ama il gravity, a chi desidera salire con le proprie forze per poi scendere su sentieri dal coefficiente tecnico più elevato, è l’unico percorso che comprende il famoso Sentiero dell’Asso dove troverete passaggi tecnici, sponde, drop e doppi.

STONEHENGE – 22 Km con media/alta difficoltà tecnica
La pietra fa da cornice a questo bellissimo percorso, esilaranti passaggi tra rocce tipiche della zona lo rendono davvero particolare e l ‘alternarsi di salite e discese, unite a un aspetto tecnico da non sottovalutare, ne amplifica la bellezza e il divertimento per i più esperti.

SPEEDY GONZALES – 5 Km con media difficoltà tecnica
Il Pianoro di San Marco è il punto di partenza di questo anello corto che simula un percorso di Cross Country, perfetto per chi si vuole allenare e per chi desidera avvicinarsi a questa disciplina in completa sicurezza, infatti, non si attraversano strade percorse da autovetture. Lungo il percorso si incontra la cava di travertino e una delle bellissime Falesie in cui sarà facile intravedere gli amanti di arrampicata.

Casteltrosino

Ascoli Trail Area

FALL AND FLOW– 10 Km con media difficoltà tecnica
Il tracciato ideale per chi odia le risalite dopo le discese! Con poco più di 5 km di salita, infatti, ad attendere i bikers solo puro divertimento. Perfetta la combo con “Longobard’s Ring” .

LONGOBARD’S RING – 12 Km con media difficoltà tecnica
L’anello parte dal piazzale antistante l’Antico Borgo di Casteltrosino: nei suoi pochi chilometri racchiude un’unica insidiosa salita che porta, dopo un tratto pianeggiante, a un punto panoramico dal quale iniziare una lunga e adrenalinica discesa dove, nel tratto finale, potrete visitare la famosa Necropoli Longobarda risalente alla metà del IV secolo.

GOLDEN RING – 19 Km con media difficoltà tecnica
Il sentiero per chi vuole raggiungere il punto più alto dell’ATA per godere, una volta arrivati in cima, vicino a quello che un tempo fu il confine tra lo stato Pontificio e il Regno dei Borboni, di un panorama mozzafiato che spazia addirittura fino al mare.

Per conoscere tutti i dettagli dei sentieri della Ascoli Trail Area è stato realizzato un sito web www.ascolitrailarea.it ed è in arrivo anche una App per rendere facilmente fruibili tutte le notizie, anche mentre si è in sella della propria bicicletta.
Il progetto è nato dalla consapevolezza che il patrimonio naturalistico di Ascoli Piceno e dei comuni limitrofi è uno splendido angolo delle Marche e dalla volontà di promuovere ed esaltare le peculiarità del territorio mettendo in luce la rete sentieristica. Il turismo sportivo e sostenibile, infatti, è in forte crescita e si sta rivelando un’ottima risorsa economica per le regioni che hanno saputo cogliere questo nuovo trend.

Cosa ho usato sui sentieri della Ascoli Trail Area

– Casco aperto
– Casco integrale
– Occhiali BLIZ Fusion Nordic Light
– Jersey manica lunga
– Jersey manica corta
– Giacca waterproof
– Guanti
– Pantaloni
– Ginocchiere Pro
– Ginocchiere Air
– Ginocchiere Lite
– Maglia con protezioni
– Maglia smanicata con protezioni
– Zaino CAMELBAK Chase Protector Vest
– Abbigliamento Dainese

I miei componenti sulla MTB

– Pedali Crank Brothers Mallet E
– Scarpe CB Stamp Speed Lace
– Scarpe CB Match SPD Speed Lace
– Reggisella telescopico Yep Components Uptimizer 3.0
– Inserti Effetto Mariposa Tyre Invader

La mia attrezzatura

– Multitools Crank Brothers Multi-19
– GOPRO Hero9 Black
– Drone DJI Mavic Mini 2
– Borsettina porta attrezzi Camelbak
– Pompa Crank Brothers KLIC HV
– Tappabuco
– Pinza multiuso piccola
– Effetto Mariposa Mangiacatena
– Effetto Mariposa Lubrificante Flower Power
– Effetto Mariposa Detergente Allpine Extra
– Effetto Mariposa Shelter
– Zaino Camelbak
– Garmin Fenix

Altri video Epic Trail.

Commenti

  1. Benvenuti a casa, quello che vedete nel video è la punta dell'iceberg di quello che si può trovare nel raggio di: 40 km da Ascoli e 60 dal mare.
  2. Ribadisco i miei complimenti per l'impegno la dedizione e la passione dei ragazzi che si occupano di tale area ( parere espresso anche sul forum senza "E" ) . Ripropongo l'auspicio di un contributo verso i manutentori da parte di chi frequenta quei percorsi .
Articolo successivo

Con l’Ebike nelle Dolomiti

Articolo precedente

Ebike leggera contro Ebike pesante

Gli ultimi articoli in News

Nuova Orbea Wild

Orbea presenta la nuova Wild, la sue ebike da enduro. Andiamo a vederne i dettagli nel…