Epic trail MTB school #tecnica di guida

Curve lente, strette e ripide

Curve lente, strette e ripide

Staff, 12/04/2021

Sui sentieri di montagna non è raro trovare delle curve lente, ripide e strette. Impariamo oggi la giusta tecnica per affrontarle.

Il sito su cui trovare i corsi, le uscite guidate epiche e i camp si trova qui (iscrivetevi alla newsletter).

YouTube video

 

Ripasso:

YouTube video

 

YouTube video

 

 

Commenti

  1. Lollo72:

    Gli SPD non mi danno fastidio ( sono quasi 30 anni che li uso !) ma per sicurezza in alcune situazioni preferisco tenerli staccati ; provato anche i flat ed anchi lì ci sono degli aspetti svantaggiosi rispetto a quelli con clip. In conclusione ho montato dei flat con doppio attacco SPD ( Funn Mamba) e l'unico svantaggio che trovo è l'eccessivo ingombro nei passaggi stretti o canalone.
    Non sono i 30anni di esperienza o meno.. Se sganci è xke non ti senti sicuro, da lì il mio consiglio.. Poi concordo con te che se devi passare nelle canaline con sponde alte i flat sono un pò uno schifo, nel senso che o riesci a stare fuori oppure si agganciano molto più facilmente degli spd..
    X non parlare del doppio attacco che usi, ho provato anch'io x un periodo poi abbandonati xke era più il tempo che passavo a cercare di capire che lato fosse meglio e quando usarlo del divertimento in sé
    Certo non basta un uscita x abituarsi ai flat, ci vuole un periodo così come al contrario.. Ma sono un'ottima scuola
  2. Freesby:

    Non sono i 30anni di esperienza o meno.. Se sganci è xke non ti senti sicuro, da lì il mio consiglio.. Poi concordo con te che se devi passare nelle canaline con sponde alte i flat sono un pò uno schifo, nel senso che o riesci a stare fuori oppure si agganciano molto più facilmente degli spd..
    X non parlare del doppio attacco che usi, ho provato anch'io x un periodo poi abbandonati xke era più il tempo che passavo a cercare di capire che lato fosse meglio e quando usarlo del divertimento in sé
    Certo non basta un uscita x abituarsi ai flat, ci vuole un periodo così come al contrario.. Ma sono un'ottima scuola
    I 30 anni di "esperienza" a volte sono un limite un pò perchè ti sei abituato a quella guida ed un pò perchè in quel periodo di "voli" per colpa dei pedali che sono rimasti incastrati ne ho fatti diversi e l'istinto di sopravviventa mi porta a ragionare prudentemente . Attualmente comunque uso pedali con attacco spd su entrambe le facce e con gabbia larga tipo flat per avere un maggiore appoggio quando la clip non è agganciata ; personalmente comunque prediligo la guida con pedale agganciato .
  3. Freesby:

    Non sono i 30anni di esperienza o meno.. Se sganci è xke non ti senti sicuro, da lì il mio consiglio.. Poi concordo con te che se devi passare nelle canaline con sponde alte i flat sono un pò uno schifo, nel senso che o riesci a stare fuori oppure si agganciano molto più facilmente degli spd..
    X non parlare del doppio attacco che usi, ho provato anch'io x un periodo poi abbandonati xke era più il tempo che passavo a cercare di capire che lato fosse meglio e quando usarlo del divertimento in sé
    Certo non basta un uscita x abituarsi ai flat, ci vuole un periodo così come al contrario.. Ma sono un'ottima scuola
    per me gli SPD danno un senso di precisione nella spinta, mi fanno sentire in posizione giusta automaticamente. Li ho sempre usati per cui ne accetto anche i contro. Cambiando totalmente lo stile di guida da pura pedalata a discesa tecnica sono d'accordo che si possa passare ai flat, che apparentemente non dovrebbero dare problemi e invece richiedono abitudine. PS ho provato i doppio uso, li ho montati per permettere l'uso della bici anche a mia moglie. Vanno bene solo quando serve proprio calzare scarpe senza cleats