First Ride Nuova Orbea Rise: poca E ma tanta Bike

LooK Beyond

Ebiker pedalantibus
20 Settembre 2016
161
82
28
Firenze
A mio avviso avere un qualcosa di intermedio tra muscolare ed ebike tradizionale è positivo e utile.
Personalmente non mi interessa nell'immediato, le batterie le vorrei sui 400wh, però vedere telai non troppo massicci e componenti OEM di buon livello per poter fare giri non troppo massacranti e scassati è una buona strada.
Certe ebike tradizionali hanno dei componenti che fanno cadere le braccia (e non solo quelle).
 
  • Mi piace
Reactions: bonzi

 

ducams4r

Redazione
Redazione
15 Settembre 2016
6.166
6.505
113
47
Finale Ligure
Bici
S-Works Turbo Levo MY 2019
Batteria 2kg per 360 Wh non estraibile. La Bosch di molti anni fa da 500 Wh pesa 2,6Kg.
Non mi sembra ci sia stato questa grande evoluzione.

Riguardo alla bici non credo faccia per me mi piace parecchio :)
Non stai tenendo conto che per attaccare la batteria PowerPack Bosch al telaio è necessario avere una piastra, relativi agganci, contattiera e serratura. Una batteria interna, se ben studiata non necessita di tutta questa ferramenta.
 
  • Mi piace
Reactions: sideman

barone76

Ebiker pedalantibus
20 Febbraio 2019
246
184
43
nord
Bici
Mondraker Level
Ma....io mi sono accorto di una cosa....e-mtb ed mtb sono due sport completamente diversi...
Con le e-mtb non sento il bisogno di avere pesi piuma, anzi voglio componenti robusti, gomme con inserto compresi!
Queste e-mtb light, che poi voglio vedere quanto light sono alla fine se non per il portafoglio, non mi interessano proprio...
 
  • Mi piace
Reactions: kilowatt

ducams4r

Redazione
Redazione
15 Settembre 2016
6.166
6.505
113
47
Finale Ligure
Bici
S-Works Turbo Levo MY 2019
Questa Orbea la vedo banale per i contenuti e geniale per il risultato, può sembrare una affermazione contradditoria, ma permettetemi alcune considerazioni
  1. L’unica novità è un motore specificamente mappato per avere una risposta più dolce e consumare meno energia. La batteria interna non estraibile, ridotta nella capacità, dimensioni e peso, si era già vista in passato, è la tessa filosofia adottata da Focus alcuni anni fa, la Jam² aveva una batteria da 378Wh e la versione in carbonio si avvicinava ai 18kg. Poi viene proposto un extender per aumentare l'autonomia e di conseguenza il peso. Non ci vedo nulla di innovativo...
  2. La genialità sta nel mercato di riferimento, in Orbea puntano, palesemente, ai biker tradizionali, offrendogli una trailbike il più vicino possibile a quella che già posseggono, con in più motore e batteria, un upgrade alle loro Trailbike tradizionali. Non mi stupirei nel vedere, prossimamente, lo stesso modello, con lo stesso nome in 4 versioni, alluminio, carbonio, alluminio elettrificato e carbonio elettrificato, dove l'elettrificazione venga proposta ne più ne meno come un accessorio.
  3. Shimano abbandona (almeno per questa linea di prodotti) la sua classica reticenza alle innovazioni, e si apre alle personalizzazioni spinte, batterie, connettività, app, e addirittura a personalizzazioni in funzione delle richieste dei marchi di bici, cosa che altri produttori, leader di mercato, sono ancora arroccati sulle soro politiche poco in linea con i tempi. Non è un caso che per questo progetto Orbea si sia rivolta a Shimano e non a Bosch con il quale già collabora da tempo.
  4. Secondo me la Rize non ha nulla a che fare con Levo SL e Zesty (Fazua), benché lo scopo sia identico, sono progetti con caratteristiche e peculiarità molto differenti, e tra le tre, la Orbea mi pare la meno innovativa, seppur ben riuscita.
Di fatto stiamo scoprendo un nuovo segmento di mercato, che ha la sua ragione di esistere, e che non è da comparare con il segmento delle emtb vere e proprie.

A questo punto, se io fossi il product manager di Orbea introdurrei il segmento delle eMTB Lite o ancor meglio delle MTB-energy.;)
 

kilowatt

Ebiker celestialis
25 Marzo 2018
4.492
2.687
113
Milano
Bici
Cube Stereo Hybrid 120 One 500 2018
Questa Orbea la vedo banale per i contenuti e geniale per il risultato, può sembrare una affermazione contradditoria, ma permettetemi alcune considerazioni
  1. L’unica novità è un motore specificamente mappato per avere una risposta più dolce e consumare meno energia. La batteria interna non estraibile, ridotta nella capacità, dimensioni e peso, si era già vista in passato, è la tessa filosofia adottata da Focus alcuni anni fa, la Jam² aveva una batteria da 378Wh e la versione in carbonio si avvicinava ai 18kg. Poi viene proposto un extender per aumentare l'autonomia e di conseguenza il peso. Non ci vedo nulla di innovativo...
  2. La genialità sta nel mercato di riferimento, in Orbea puntano, palesemente, ai biker tradizionali, offrendogli una trailbike il più vicino possibile a quella che già posseggono, con in più motore e batteria, un upgrade alle loro Trailbike tradizionali. Non mi stupirei nel vedere, prossimamente, lo stesso modello, con lo stesso nome in 4 versioni, alluminio, carbonio, alluminio elettrificato e carbonio elettrificato, dove l'elettrificazione venga proposta ne più ne meno come un accessorio.
  3. Shimano abbandona (almeno per questa linea di prodotti) la sua classica reticenza alle innovazioni, e si apre alle personalizzazioni spinte, batterie, connettività, app, e addirittura a personalizzazioni in funzione delle richieste dei marchi di bici, cosa che altri produttori, leader di mercato, sono ancora arroccati sulle soro politiche poco in linea con i tempi. Non è un caso che per questo progetto Orbea si sia rivolta a Shimano e non a Bosch con il quale già collabora da tempo.
  4. Secondo me la Rize non ha nulla a che fare con Levo SL e Zesty (Fazua), benché lo scopo sia identico, sono progetti con caratteristiche e peculiarità molto differenti, e tra le tre, la Orbea mi pare la meno innovativa, seppur ben riuscita.
Di fatto stiamo scoprendo un nuovo segmento di mercato, che ha la sua ragione di esistere, e che non è da comparare con il segmento delle emtb vere e proprie.

A questo punto, se io fossi il product manager di Orbea introdurrei il segmento delle eMTB Lite o ancor meglio delle MTB-energy.;)
A mio avviso non serve. Ci sono le Smart e le Rolls e sono tutte auto. Anche le emtb sono tutte emtb. Differenziare il nome serve solo alla frustrazione di certi (speriamo pochi) muscolari quando sentono parlare di motore. Uno scoglio psicologico: ma lo passeranno, col tempo... quando le mtb saranno una nicchia
 
  • Mi piace
Reactions: DIRT-E-BIKE

Rolly

Ebiker celestialis
2 Ottobre 2016
3.021
1.105
113
71
Bologna/Capoliveri
Bici
Cannondale moterra SE
Ma....io mi sono accorto di una cosa....e-mtb ed mtb sono due sport completamente diversi...
Con le e-mtb non sento il bisogno di avere pesi piuma, anzi voglio componenti robusti, gomme con inserto compresi!
Queste e-mtb light, che poi voglio vedere quanto light sono alla fine se non per il portafoglio, non mi interessano proprio...
Perché sono sport completamente diversi??? Io faccio esattamente le stesse cose con la ebike che prima facevo con la mtb.
Solo con tanta meno fatica.
Ho messo componenti leggeri, nel limite di spesa che mi è consentito.
Certo non faccio le salite "come fanno i salmoni" #cit @fanfir o come vedo fare il certi video postati.....
 
  • Mi piace
Reactions: AlfreDoss

barone76

Ebiker pedalantibus
20 Febbraio 2019
246
184
43
nord
Bici
Mondraker Level
Perché sono sport completamente diversi??? Io faccio esattamente le stesse cose con la ebike che prima facevo con la mtb.
Solo con tanta meno fatica.
Ho messo componenti leggeri, nel limite di spesa che mi è consentito.
Certo non faccio le salite "come fanno i salmoni" #cit @fanfir o come vedo fare il certi video postati.....
Perché ti permette di usare la e-mtb anche quamdo non sei allenato, di uscire e pedalare anche quando hai poco tempo, di fare i soliti giri in meno tempo, di fare dei giri che con la MTB non riusciresti a fare, di fare piu discese e più in sicurezza non arrivando in cima stremato e di fare una "fatica" meno massacrante e non con il cuore a 180!
Almeno, io mi sono subito accorto di queste differenze
 
  • Mi piace
Reactions: DIRT-E-BIKE

Tat0

Ebiker espertibus
25 Marzo 2018
637
256
63
45
Lecco
Bici
Orbea wild fs, Cannondale moterra 1 2017
Non stai tenendo conto che per attaccare la batteria PowerPack Bosch al telaio è necessario avere una piastra, relativi agganci, contattiera e serratura. Una batteria interna, se ben studiata non necessita di tutta questa ferramenta.
Intendevo che se avessero voluto farlo lo avrebbero potuto fare 5 anni fa una batteria interna da 360Wh per 2 kg quindi non c'è una grande evoluzione anche se parlano di nuove celle.
 

albertoalp

Ebiker celestialis
15 Settembre 2016
3.434
1.719
113
59
Casale Monferrato
È vero, non è una idea nuova quella di Orbea ma è molto ben studiata ed equilibrata nell’insieme. Io vengo dal motofuoristrada e non dalla muscolare ma dopo sei anni di emtb so cosa ho bisogno e questa bici mi intriga davvero e cercheró di provarla.
 
  • Mi piace
Reactions: Alexmaz

Vettore2480

Ebiker espertibus
3 Maggio 2017
540
294
63
49
PG
Bici
Cube Stereo
  1. Secondo me la Rize non ha nulla a che fare con Levo SL e Zesty (Fazua), benché lo scopo sia identico, sono progetti con caratteristiche e peculiarità molto differenti
Che intendi?
Che la Orbea spinge molto di più ? Che quando serve, o se sei stufo... metti comunque il turbo e vai?
 

Rolly

Ebiker celestialis
2 Ottobre 2016
3.021
1.105
113
71
Bologna/Capoliveri
Bici
Cannondale moterra SE
Perché ti permette di usare la e-mtb anche quamdo non sei allenato, di uscire e pedalare anche quando hai poco tempo, di fare i soliti giri in meno tempo, di fare dei giri che con la MTB non riusciresti a fare, di fare piu discese e più in sicurezza non arrivando in cima stremato e di fare una "fatica" meno massacrante e non con il cuore a 180!
Almeno, io mi sono subito accorto di queste differenze
Certo che sono d'accordo!!
 
  • Mi piace
Reactions: barone76

sideman

Ebiker celestialis
17 Settembre 2018
5.446
2.725
113
Firenze
Bici
Giant Trance E+ SX0
Questa Orbea la vedo banale per i contenuti e geniale per il risultato, può sembrare una affermazione contradditoria, ma permettetemi alcune considerazioni
  1. L’unica novità è un motore specificamente mappato per avere una risposta più dolce e consumare meno energia. La batteria interna non estraibile, ridotta nella capacità, dimensioni e peso, si era già vista in passato, è la tessa filosofia adottata da Focus alcuni anni fa, la Jam² aveva una batteria da 378Wh e la versione in carbonio si avvicinava ai 18kg. Poi viene proposto un extender per aumentare l'autonomia e di conseguenza il peso. Non ci vedo nulla di innovativo...
  2. La genialità sta nel mercato di riferimento, in Orbea puntano, palesemente, ai biker tradizionali, offrendogli una trailbike il più vicino possibile a quella che già posseggono, con in più motore e batteria, un upgrade alle loro Trailbike tradizionali. Non mi stupirei nel vedere, prossimamente, lo stesso modello, con lo stesso nome in 4 versioni, alluminio, carbonio, alluminio elettrificato e carbonio elettrificato, dove l'elettrificazione venga proposta ne più ne meno come un accessorio.
  3. Shimano abbandona (almeno per questa linea di prodotti) la sua classica reticenza alle innovazioni, e si apre alle personalizzazioni spinte, batterie, connettività, app, e addirittura a personalizzazioni in funzione delle richieste dei marchi di bici, cosa che altri produttori, leader di mercato, sono ancora arroccati sulle soro politiche poco in linea con i tempi. Non è un caso che per questo progetto Orbea si sia rivolta a Shimano e non a Bosch con il quale già collabora da tempo.
  4. Secondo me la Rize non ha nulla a che fare con Levo SL e Zesty (Fazua), benché lo scopo sia identico, sono progetti con caratteristiche e peculiarità molto differenti, e tra le tre, la Orbea mi pare la meno innovativa, seppur ben riuscita.
Di fatto stiamo scoprendo un nuovo segmento di mercato, che ha la sua ragione di esistere, e che non è da comparare con il segmento delle emtb vere e proprie.

A questo punto, se io fossi il product manager di Orbea introdurrei il segmento delle eMTB Lite o ancor meglio delle MTB-energy.;)
Puo essere...
Io però ho girato qualche volta con un ragazzo con una Jam 378 (tutta Ohlins) e più di 800 di dislivello non li faceva e pedalava in eco...
Alla fine si andava con lui solo quando si faceva i circuiti, poi l’ha venduta per disperazione
 
  • Wow
Reactions: Rolly

LooK Beyond

Ebiker pedalantibus
20 Settembre 2016
161
82
28
Firenze
Puo essere...
Io però ho girato qualche volta con un ragazzo con una Jam 378 (tutta Ohlins) e più di 800 di dislivello non li faceva e pedalava in eco...
Alla fine si andava con lui solo quando si faceva i circuiti, poi l’ha venduta per disperazione
Appunto, come dicevo ci vuole più batteria già in partenza per non rimanere a secco.
Le batterie piccole son da giretto "mordi e fuggi", l'extender in queste emtb leggere mi sembra una complicazione, pesa meno una batteria unica che due separate.
Tra qualche anno con batterie un po' maggiorate queste bici saranno opzioni molto più interessanti di ora
 

ducams4r

Redazione
Redazione
15 Settembre 2016
6.166
6.505
113
47
Finale Ligure
Bici
S-Works Turbo Levo MY 2019
A mio avviso non serve. Ci sono le Smart e le Rolls e sono tutte auto. Anche le emtb sono tutte emtb.

Anche nel mondo auto si parla di segmenti di mercato: utililitarie, berline, multispazio, station wagon, ecc. Chi ha bisogno di un bel bagagliaio o di viaggiare a lungo raggio, non compra un'utilitaria.

Queste bici "motorizzate light" si rivolgono ad un'utenza ben precisa.

Intendevo che se avessero voluto farlo lo avrebbero potuto fare 5 anni fa una batteria interna da 360Wh per 2 kg quindi non c'è una grande evoluzione anche se parlano di nuove celle.
Leggi il mio post successivo #109
Che intendi?
Che la Orbea spinge molto di più ? Che quando serve, o se sei stufo... metti comunque il turbo e vai?
Non solo, per esempio la Levo SL nasce intorno ad un motore dedicato e la e-Zesty aveva addirittura un motore e batteria estraibile.
Puo essere...
Io però ho girato qualche volta con un ragazzo con una Jam 378 (tutta Ohlins) e più di 800 di dislivello non li faceva e pedalava in eco...
Alla fine si andava con lui solo quando si faceva i circuiti, poi l’ha venduta per disperazione

Ho girato parecchie volte con un amico possessore di una vecchia Sam² (stessa configurazione della Jam) e lui riusciva a fare giri impegnativi con oltre 1300mt d+ tenendo tutte le assistenze al minimo, ma è anche un buon pedalatore piuttosto allenato.