Della garanzia.

Maurizio_M

Ebiker specialissimus
13 Giugno 2017
1.615
1.111
113
62
Collegno
Bici
KTM exc-e 250 - C'dale
In un post un possessore di una non meglio identificata bici con tre mesi di vita, motorizzata Shimano, scrive, in merito a malfunzionamenti del motore, che alla sua richiesta di intervento in garanzia “se ne lavano le mani”.
Trovo insensato che al giorno d’oggi ci sia così poca chiarezza su cosa sia la garanzia e su come venga applicata.
Già il fatto che sia generalmente accettabile che, spesso, le garanzie siano gestite dai produttori delle componenti, e non dal produttore della bicicletta, mi pare una follia.
Per non andare troppo lontano dalle biciclette, sarebbe come se in una moto montata con sospensioni Ohlins, elettronica Marelli, e, ad esempio, freni Brembo, per un intervento in garanzia non ci si dovesse rivolgere al concessionario, ma direttamente a Ohlins, Marelli o Brembo.
Forse il punto è che nel mondo delle bici non esiste il concetto preciso dei “concessionari”, che è sostituito da quello dei “rivenditori”, spesso multimarca, spesso poco preparati sugli aspetti elettrici ed elettronici delle e-bike, ed ancor più spesso capacissimi a vendere e meno pronti a sistemare problemi “in garanzia”.
E comunque il “rivenditore” deve rispondere in prima persona della garanzia...
Ma leggere “se ne lavano le mani” mi fa un pochino incazzare.
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: jack76

 

e-radio

Ebiker velocibus
21 Giugno 2018
430
207
43
61
Val Sangone - Torino
Bici
Focus Jam2 9.7 carbon
Il punto mi sa che lo hai centrato in pieno!
Arrivo anche io da parecchi anni di moto e parecchissimi di mtb e i vari concessionari hanno sempre risposto di tutto, penso che il problema si ponga ultimamente proprio a seguito dell'avvento delle e-bike...
 

GIUIO10

Ebiker celestialis
15 Settembre 2016
3.824
7.689
113
60
Treviso
Bici
Kittata Nativa
In un post un possessore di una non meglio identificata bici con tre mesi di vita, motorizzata Shimano, scrive, in merito a malfunzionamenti del motore, che alla sua richiesta di intervento in garanzia “se ne lavano le mani”...
Suppongo, se è lo stesso post che ho letto io, che tu abbia anche letto che il soggetto è intervenuto sul motore con una applicazione non ufficiale per variarne i parametri di risposta.
Se è lo stesso post, di che parliamo???
 

kilowatt

Ebiker celestialis
25 Marzo 2018
4.293
2.554
113
Milano
Bici
Cube Stereo Hybrid 120 One 500 2018
In un post un possessore di una non meglio identificata bici con tre mesi di vita, motorizzata Shimano, scrive, in merito a malfunzionamenti del motore, che alla sua richiesta di intervento in garanzia “se ne lavano le mani”.
Trovo insensato che al giorno d’oggi ci sia così poca chiarezza su cosa sia la garanzia e su come venga applicata.
Già il fatto che sia generalmente accettabile che, spesso, le garanzie siano gestite dai produttori delle componenti, e non dal produttore della bicicletta, mi pare una follia.
Per non andare troppo lontano dalle biciclette, sarebbe come se in una moto montata con sospensioni Ohlins, elettronica Marelli, e, ad esempio, freni Brembo, per un intervento in garanzia non ci si dovesse rivolgere al concessionario, ma direttamente a Ohlins, Marelli o Brembo.
Forse il punto è che nel mondo delle bici non esiste il concetto preciso dei “concessionari”, che è sostituito da quello dei “rivenditori”, spesso multimarca, spesso poco preparati sugli aspetti elettrici ed elettronici delle e-bike, ed ancor più spesso capacissimi a vendere e meno pronti a sistemare problemi “in garanzia”.
E comunque il “rivenditore” deve rispondere in prima persona della garanzia...
Ma leggere “se ne lavano le mani” mi fa un pochino incazzare.
Pensare che basterebbe leggere la garanzia. A di là del caso singolo, le aziende che hanno a che fare col mercato consumer, hanno da sempre un problema (tutte, lo so per esperienza lavorandoci da tanti anni). Pochi acquirenti leggono le comunicazioni che gli vengono mandate, i manuali, le istruzioni: anche se fai quelle "veloci". Parliamo di bici, abbonamenti vari, ... frullini: qualsiasi cosa. E, non di rado, quelli che le leggono non ci credono. Basta leggere anche questo forum per capirlo. Ne consegue che chi non legge passa più tempo a rodersi il fegato o a fare domande.... che se leggesse. E le aziende spendono un sacco di soldi in assistenza clienti, per rispondere nel 50, 60 o anche 70% a domande inutili. Non sto scherzando. I big del web, per esempio, per evitare di spendere milioni in queste cazzate l'assistenza non ce l'hanno proprio: ti leggi le faq, altro che scrivere o telefonare. Gli altri se vogliono tenersi i clienti sono costretti a buttare soldi per tenere in piedi supporti spesso superflui. Aggiungo che il resto, il caso singolo come quello che citi, a volte sono cazzate. Il latore spesso non la racconta giusta (in tutti i settori) pur di avere ragione. Oppure contattato il supporto e ottenuti dei consigli non li segue e continua a lamentarsi. Non avete idea di quanti siano: tanti
 
Ultima modifica:

Maurizio_M

Ebiker specialissimus
13 Giugno 2017
1.615
1.111
113
62
Collegno
Bici
KTM exc-e 250 - C'dale
Suppongo, se è lo stesso post che ho letto io, che tu abbia anche letto che il soggetto è intervenuto sul motore con una applicazione non ufficiale per variarne i parametri di risposta.
Se è lo stesso post, di che parliamo???
Il post è solamente un ennesimo riferimento a come siano gestite male, o almeno in modo non uniforme, le garanzie delle biciclette. E questo è il tema di questo thread.
Che poi il soggetto in questione sia evidentemente più avvezzo a pasticciare di testa sua che a farsi aiutare dal suo venditore (impossibile non riuscire a collegare E-Tube a un motore Shimano, salvo sbagliare procedure o avere problemi sullo smartphone) è un altro discorso.
E comunque, prima di scrivere su un forum o usare applicazioni di terze parti, non è così complicato trovare uno Shimano center, se il tuo venditore “si lava le mani” in merito a un problema relativo al motore.
 
Ultima modifica:

Nicotrev

Ebiker celestialis
15 Settembre 2016
6.300
7.745
113
Vicenza
Bici
in progress
..............
Già il fatto che sia generalmente accettabile che, spesso, le garanzie siano gestite dai produttori delle componenti, e non dal produttore della bicicletta, mi pare una follia.
Per non andare troppo lontano dalle biciclette, sarebbe come se in una moto montata con sospensioni Ohlins, elettronica Marelli, e, ad esempio, freni Brembo, per un intervento in garanzia non ci si dovesse rivolgere al concessionario, ma direttamente a Ohlins, Marelli o Brembo.
Forse il punto è che nel mondo delle bici non esiste il concetto preciso dei “concessionari”, che è sostituito da quello dei “rivenditori”, spesso multimarca, spesso poco preparati sugli aspetti elettrici ed elettronici delle e-bike, ed ancor più spesso capacissimi a vendere e meno pronti a sistemare problemi “in garanzia”.
E comunque il “rivenditore” deve rispondere in prima persona della garanzia...
Ma leggere “se ne lavano le mani” mi fa un pochino incazzare.
Qualche precisazione:

a parte il mondo Bosch che si è assunto onere, con marchi che usano il suo sistema, di curare direttamente l'assistenza creando peraltro una rete allargata ed efficacissima a tutto vantaggio dell'utente finale, per tutti gli altri problemi che riscontrano sulle ebike l'obbligato alla Garanzia Legale è (come dici correttamente) sempre il Rivenditore, al quale ci si deve rivolgere per qualsiasi "possibile" difetto di produzione.
Quindi nessuna necessità di rivolgersi direttamente a RockShox, Fox, Magura ecc. da parte dell'Utente, ma al proprio Rivenditore che attiverà lui l'assistenza dei produttori dei componenti, come peraltro fanno anche i "Concessionari" di auto e moto, che non riparano loro centraline, ammortizzatori e freni di Ohlins, Marelli o Brembo...... :innocent:

La differenza che esiste tra i Concessionari (di auto e moto) e i Rivenditori (di bici ed ebike) riguarda la struttura di marketing e di vendita, che per questi ultimi non è regolamentata da contratti appunto di Concessione con relativi oneri e onori.
 
Ultima modifica:

Maurizio_M

Ebiker specialissimus
13 Giugno 2017
1.615
1.111
113
62
Collegno
Bici
KTM exc-e 250 - C'dale
Qualche precisazione:

Quindi nessuna necessità di rivolgersi direttamente a RockShox, Fox, Magura ecc. da parte dell'Utente, ma al proprio Rivenditore che attiverà lui l'assistenza dei produttori dei componenti, come peraltro fanno anche i "Concessionari" di auto e moto, che non riparano loro centraline, ammortizzatori e freni di Ohlins, Marelli o Brembo...... :innocent:
I fornitori esterni delle case motociclistiche e automobilistiche producono spesso parti con specifiche dedicate alla moto o auto su cui sono montate, e non mi risulta esista il rapporto tra Concessionaria e fornitore esterno per ricambi o riparazioni.
Le case produttrici di moto o auto hanno i ricambi a magazzino, o alla peggio li richiedono just in time ai fornitori esterni, e si occupano direttamente della distribuzione alle officine.

Invece nel mondo delle biciclette forcelle freni, trasmissioni e altre componenti sono sostanzialmente le stesse per le varie marche, e forse per questo i produttori (assemblatori?) delle biciclette girano la gestione delle garanzie ai produttori delle componenti.
Niente di male, se non fosse che a quel punto il rapporto del Rivenditore con, diciamo, Shimano Italia fa la differenza tra avere il ricambio del mozzo difettoso in due giorni o due settimane...
 

Nicotrev

Ebiker celestialis
15 Settembre 2016
6.300
7.745
113
Vicenza
Bici
in progress
I fornitori esterni delle case motociclistiche e automobilistiche producono spesso parti con specifiche dedicate alla moto o auto su cui sono montate, e non mi risulta esista il rapporto tra Concessionaria e fornitore esterno per ricambi o riparazioni.
Le case produttrici di moto o auto hanno i ricambi a magazzino, o alla peggio li richiedono just in time ai fornitori esterni, e si occupano direttamente della distribuzione alle officine.

Invece nel mondo delle biciclette forcelle freni, trasmissioni e altre componenti sono sostanzialmente le stesse per le varie marche, e forse per questo i produttori (assemblatori?) delle biciclette girano la gestione delle garanzie ai produttori delle componenti.
Niente di male, se non fosse che a quel punto il rapporto del Rivenditore con, diciamo, Shimano Italia fa la differenza tra avere il ricambio del mozzo difettoso in due giorni o due settimane...
Ai Concessionari di auto e moto le varie Marche impongono l'acquisto di un certo quantitativo di ricambi che garantiscano la sollecita riparazione e/o sostituzione di componenti difettosi o usurati, ma questo come dicevo, viene previsto e regolato dai contratti di Concessione. Queste dotazioni sono standardizzate su ricambi con alta rotazione di utilizzo; tutti gli altri vengono richiesti ai rispettivi Centri Logistici alla bisogna.

Il settore delle bici/ebike è decisamente diverso, perchè le esigenze di sostituzione (sia per difetto che per acquisto aftermarket) sono decisamente molto più variegate e i singoli Rivenditori si rivolgono direttamente alla Casa costruttrice solo per i telai o componenti specifici mentre per forcelle, freni, trasmissioni e altri componenti utilizzano i vari produttori o distributori di ricambistica, proprio per velocizzare i tempi di riconsegna.
Ovviamente questo vale anche per i semplici malfunzionamenti (specie di forcelle o ammortizzatori) che spesso, anche da nuovi o comunque in garanzia hanno bisogno di regolazioni o controlli.

Sono perciò situazioni decisamente diverse, a mio avviso, non comparabili: se ad esempio, di ogni bici puoi tenere solo telaio (e sistema motore per le ebike) e sostituire facilmente, se vuoi, tutti i suddetti componenti con altri di produttori diversi, con auto e moto.......... non è proprio così! :innocent: :cool:
 
  • Mi piace
Reactions: Giocody

Maurizio_M

Ebiker specialissimus
13 Giugno 2017
1.615
1.111
113
62
Collegno
Bici
KTM exc-e 250 - C'dale
Sono perciò situazioni decisamente diverse, a mio avviso, non comparabili: se ad esempio, di ogni bici puoi tenere solo telaio (e sistema motore per le ebike) e sostituire facilmente, se vuoi, tutti i suddetti componenti con altri di produttori diversi, con auto e moto.......... non è proprio così! :innocent: :cool:
Vero. Dimentico sempre che le bici sono più giocattoli che altro... E questa è cosa buona e giusta. :)
 

kilowatt

Ebiker celestialis
25 Marzo 2018
4.293
2.554
113
Milano
Bici
Cube Stereo Hybrid 120 One 500 2018
Ai Concessionari di auto e moto le varie Marche impongono l'acquisto di un certo quantitativo di ricambi che garantiscano la sollecita riparazione e/o sostituzione di componenti difettosi o usurati, ma questo come dicevo, viene previsto e regolato dai contratti di Concessione. Queste dotazioni sono standardizzate su ricambi con alta rotazione di utilizzo; tutti gli altri vengono richiesti ai rispettivi Centri Logistici alla bisogna.

Il settore delle bici/ebike è decisamente diverso, perchè le esigenze di sostituzione (sia per difetto che per acquisto aftermarket) sono decisamente molto più variegate e i singoli Rivenditori si rivolgono direttamente alla Casa costruttrice solo per i telai o componenti specifici mentre per forcelle, freni, trasmissioni e altri componenti utilizzano i vari produttori o distributori di ricambistica, proprio per velocizzare i tempi di riconsegna.
Ovviamente questo vale anche per i semplici malfunzionamenti (specie di forcelle o ammortizzatori) che spesso, anche da nuovi o comunque in garanzia hanno bisogno di regolazioni o controlli.

Sono perciò situazioni decisamente diverse, a mio avviso, non comparabili: se ad esempio, di ogni bici puoi tenere solo telaio (e sistema motore per le ebike) e sostituire facilmente, se vuoi, tutti i suddetti componenti con altri di produttori diversi, con auto e moto.......... non è proprio così! :innocent: :cool:
Vero. Auto/moto e bici sono mondi diversi. Idem i cellulari o pc: molti si aspettano che le bici si aggiornino come quelli, chissà perché non se lo aspettano nelle auto. Una cosa è positiva però. Con l'avvento delle ebike questo mondo si sta evolvendo rispetto a quello delle bici
 
  • Mi piace
Reactions: Giocody