Kenevo o Levo

Simo75

Ebiker pedalantibus
22 Settembre 2019
237
50
28
44
Venegono
www.facebook.com
Bici
specialized turbo levo
Io non ancora una ebike ma non capisco questa cosa che ti sverniciano con una front o con una bianchi predator... A me non interessa nulla a me piace divertirmi tornare a casa contento e giocare con il mezzo così ho sempre fatto in moto... E nella vita troverai sempre chi ti svernicia in bici come tromba meglio o fa a mazzate meglio....
Comunque ho già capito che il mondo delle ebike è come le moto da Enduro pieno di gente con i soldi..... Spendere migliaia di euro e poi spendere ancora soldi in forcelle e mono x andare a girare la domenica.
Comunque l importante è essere felici.
w gli enduristi :cool: ma non facciamoci sentire che quà son tutti ecologisti :laughing:
 
  • Mi piace
Reactions: kilowatt and Rol97

 

sideman

Ebiker grandiosus
17 Settembre 2018
2.269
996
113
51
Firenze
Bici
Cannondale Trigger
Sì, però dipende. Se uno non ha una gran tecnica che scenda velocemente con una front, levo o kenevo poco cambia: se fai il coglione andando sopra le tue possibilità lo fai con qualsiasi cosa. Se vai alla tua andatura meglio secondo me una full (Levo) di una front. E perché non una Kenevo? Molti ex mtb rispondono che è meno pedalabile: sicuramente. Che è meno manovrabile: sicuramente. Ma per altri la pedalabilità non è la priorità: c'è il motore. E la "giocosità" e manovrabilità nello stretto nemmeno: non vengo dalla mtb, non faccio passaggi agili o fisici. Voglio un bici stabile, molto stabile. Quelli come me sono una minoranza? Di certo, ma ci sono. Perché la emtb non è la mtb (lo ripeto, scusate non lo dico più). Credete che tutti quelli che comprano la moto più venduta (Bmw R1200/1250 gs) siano piloti? La maggioranza non sfrutterebbe nemmeno una enduro 600. Quindi a me due gradi di inclinazione di sterzo, un telaio più "tecnico" e 2 cm di escursione in più (Kenevo vs Levo più o meno) non fanno una grande impressione: confronto alle differenze fra certe moto è davvero poca roba. Da esperti di mtb probabilmente sono tanta roba (lì si fa sempre.e comunque fatica) sulle ebike c'è il motore: cambiano i possessori e cambia lo scenario.
Staimparlandomper te stesso, quello che preferisci tu, quello che diverte a te, ma se vuoi dare un buon consiglio ti devi astrarre da quello che preferisci tu, dovresti restare asettico e spiegare le caratteristiche dei mezzi e cercare di abbinarle a quello che chiede chi fa la domanda soprattutto se è nuovo di questo mondo.
Perché affermare che un telaio con le misure della Levo o con le misure della Kenevo si pedalino allo stesso modo in salita è una eresia clamorosa, e va contro qualunque regola biomeccanica. Altra cosa è preferire di avere più in discesa al prezzo di avere meno in altre caratteristiche, ma questa è una tua preferenza della quale dovresti astrarti se vuoi dare un buon consiglio.
Oggi come oggi la Levo ed una bici che va bene ovunque, in qualunque situazione soprattutto se messa bene di sospensioni, la Kenevo è più di nicchia e le vendite lo dimostrano, se sei un manico te ne gioverai in discesa, sempre che per te la discesa sia la soddisfazione maggiore, altrimenti avrai una bici della quale non potrai giovarti del suo punto forte e ne resterai penalizzato sulle altre caratteristiche.
poi se vogliamo pensare che gli acquirenti della bici più venduta al mondo siano tutti rincoglioniti xche se prendevano la Kenevo avrebbero avuto una bici superiore... allora inutile continuare a discutere, chi legge saprà come valutare le evidenze

sid
 

kilowatt

Ebiker grandiosus
25 Marzo 2018
2.672
1.389
113
Milano
Bici
Cube Stereo Hybrid 120 One 500 2018
Staimparlandomper te stesso, quello che preferisci tu, quello che diverte a te, ma se vuoi dare un buon consiglio ti devi astrarre da quello che preferisci tu, dovresti restare asettico e spiegare le caratteristiche dei mezzi e cercare di abbinarle a quello che chiede chi fa la domanda soprattutto se è nuovo di questo mondo.
Perché affermare che un telaio con le misure della Levo o con le misure della Kenevo si pedalino allo stesso modo in salita è una eresia clamorosa, e va contro qualunque regola biomeccanica. Altra cosa è preferire di avere più in discesa al prezzo di avere meno in altre caratteristiche, ma questa è una tua preferenza della quale dovresti astrarti se vuoi dare un buon consiglio.
Oggi come oggi la Levo ed una bici che va bene ovunque, in qualunque situazione soprattutto se messa bene di sospensioni, la Kenevo è più di nicchia e le vendite lo dimostrano, se sei un manico te ne gioverai in discesa, sempre che per te la discesa sia la soddisfazione maggiore, altrimenti avrai una bici della quale non potrai giovarti del suo punto forte e ne resterai penalizzato sulle altre caratteristiche.
poi se vogliamo pensare che gli acquirenti della bici più venduta al mondo siano tutti rincoglioniti xche se prendevano la Kenevo avrebbero avuto una bici superiore... allora inutile continuare a discutere, chi legge saprà come valutare le evidenze

sid
No aspetta. Tu stai parlando per stereotipi. Io metto la mia opinione. Quanto al discorso Levo Kenevo stai girando la frittata. Mai detto che la Levo non va bene ovunque. Mai detto che la Kenevo non sia una bici più di nicchia. Mai anche perché ho provato la Levo non la Kenevo. Mai detto che chi compra la Levo è un rincoglionito: al contrario lo stai forse pensando tu visto che propini Giant in ogni dove. Ho solo detto che chi si compra una ebike, non ha grandi capacità, grandi velleità e non viene dalla mtb ma magari dalle moto, tutta sta differenza fra una am e una enduro magari non la avverte. Comunque caro @sideman quel che ho detto è scritto prima e non voglio aver ragione: te la lascio
 

Bike

Ebiker grandissimus
15 Gennaio 2018
1.008
163
63
43
Firenze
Bici
Specy
Staimparlandomper te stesso, quello che preferisci tu, quello che diverte a te, ma se vuoi dare un buon consiglio ti devi astrarre da quello che preferisci tu, dovresti restare asettico e spiegare le caratteristiche dei mezzi e cercare di abbinarle a quello che chiede chi fa la domanda soprattutto se è nuovo di questo mondo.
Perché affermare che un telaio con le misure della Levo o con le misure della Kenevo si pedalino allo stesso modo in salita è una eresia clamorosa, e va contro qualunque regola biomeccanica. Altra cosa è preferire di avere più in discesa al prezzo di avere meno in altre caratteristiche, ma questa è una tua preferenza della quale dovresti astrarti se vuoi dare un buon consiglio.
Oggi come oggi la Levo ed una bici che va bene ovunque, in qualunque situazione soprattutto se messa bene di sospensioni, la Kenevo è più di nicchia e le vendite lo dimostrano, se sei un manico te ne gioverai in discesa, sempre che per te la discesa sia la soddisfazione maggiore, altrimenti avrai una bici della quale non potrai giovarti del suo punto forte e ne resterai penalizzato sulle altre caratteristiche.
poi se vogliamo pensare che gli acquirenti della bici più venduta al mondo siano tutti rincoglioniti xche se prendevano la Kenevo avrebbero avuto una bici superiore... allora inutile continuare a discutere, chi legge saprà come valutare le evidenze

sid
&
evvai con le pagelle.....
e se qualcuno prende un bel voto perché' ha copiato?;)
Okkei...
...
...
...
Ma la Kenevo con la doppia è più fica! :D
evvai con le pagelle.....
e se qualcuno prende un bel voto perché' ha copiato?;)
C hai ragione e' una bici copiata, e molto.
 

Auanagana

Ebiker celestialis
17 Settembre 2016
4.611
5.108
113
patresi
Sì, però dipende. Se uno non ha una gran tecnica che scenda velocemente con una front, levo o kenevo poco cambia: se fai il coglione andando sopra le tue possibilità lo fai con qualsiasi cosa. Se vai alla tua andatura meglio secondo me una full (Levo) di una front. E perché non una Kenevo? Molti ex mtb rispondono che è meno pedalabile: sicuramente. Che è meno manovrabile: sicuramente. Ma per altri la pedalabilità non è la priorità: c'è il motore. E la "giocosità" e manovrabilità nello stretto nemmeno: non vengo dalla mtb, non faccio passaggi agili o fisici. Voglio un bici stabile, molto stabile. Quelli come me sono una minoranza? Di certo, ma ci sono. Perché la emtb non è la mtb (lo ripeto, scusate non lo dico più). Credete che tutti quelli che comprano la moto più venduta (Bmw R1200/1250 gs) siano piloti? La maggioranza non sfrutterebbe nemmeno una enduro 600. Quindi a me due gradi di inclinazione di sterzo, un telaio più "tecnico" e 2 cm di escursione in più (Kenevo vs Levo più o meno) non fanno una grande impressione: confronto alle differenze fra certe moto è davvero poca roba. Da esperti di mtb probabilmente sono tanta roba (lì si fa sempre.e comunque fatica) sulle ebike c'è il motore: cambiano i possessori e cambia lo scenario.
Il problema è più complicato di come lo descrivi purtroppo:
Generalizzo ma è una cosa che mi è capitato di vedere di persona infatti negli ultimi due anni mi è capitato di fare la "guida" a un grosso gruppo di nuovi ebikers visto che conosco bene tutto il territorio e la sentieristica, , era stato fatto un gruppo wattsapp per le uscite in zona e ci erano entrati quasi tutti quelli che han comprato una ebike qua da me....dopo un anno l'ho dovuto chiudere perchè il livello medio dei bikers non consentiva di uscire tutti assieme sui soliti percorsi in sicurezza...
Se devo dire la verità quello che mi ha creato più problemi era proprio l'ebiker con poca esperienza che si era comprato direttamente il bicione da enduro. Perchè tanti perdono le remore , la paura, quella buona e costruttiva, l'istinto di autoconservazione che ti rende conscio dei propri limiti, questo perchè magari confortati da qualche giro in solitaria col bicione "schiacciasassi" , stabile e confortevole ( con sospensioni belle sgonfiate per vedere l'anellino vicino al finecorsa a fine uscita...:blush:) automaticamente erano diventati enduristi o allmountain-freeriders e te li vedevi attaccati al culo non si sa come , magari tu al 50% e loro al 120% delle proprie capacità...
Poi qualcuno si è fatto male, magari ribaltato per copiare un dente da mezzo metro a 10kmh...e li ho detto basta. Il gruppo lo seleziono in base non alla bici che hanno ma da come vanno e dal passato "ciclistico" che hanno ..spesso mille volte meglio un frontista attempato della vecchia guardia che un nuovo superendurista da 180-180 29" e sbirigundi che pensa che la bici gli dia i superpoteri.
Ovviamente generalizzo, ma quelli che mi han dato meno problemi a portarli in giro son quelli proprio con front e bici moderate che magari scendono a piedi spesso, ma non si spalmano a 30kmh su un albero perchè non sanno fare una curva non in appoggio e magari il bicione sul dritto scorre e va forte e "schiaccia i sassi"..
Secondo me:
1- Se non hai una gran tecnica e una front o una trail non vai a fare percorsi impegnativi o perlomeno vai piano e scendi a piedi spesso. Se hai un bicione da enduro-dh vai a fare percorsi più impegnativi perchè in parte ti senti rassicurato dal mezzo o ti vuoi uniformare a gli altri con la stessa tua bici o similare...tanto c'è il motore e in salita si diventa ( quasi) tutti uguali...
2- ci son dei passaggi dove una bici con angolo aperto non gira se non la fai girare col corpo , e non parlo di niente di estremo ma semplicemente stretto e con rocce piantate..insomma qua da me non siamo sulle Alpi..non c'è l'esposto e non si muore in un dirupo, ma le difficoltà ci sono comunque e quelli col bicione con poca tecnica son quelli più in difficoltà se non gli dai un drittone a pendenza costante..
3- recatevi a fre un corso di guida BASE quello per principianti , e capirete dopo qualche esercizietto semplice che per progredire tecnicamente il bicione è solo un impiccio che vi complica le cose , perchè le manovre e bassa velocità con poca tecnica si fanno molto meglio con angoli più chiusi e bici più svelte

Tutto sto pappardellone ( dal mio punto di vista e senza lanciare dogmi assoluti ) basato su mia esperienza per ribadire un concetto semplice:
col muscolare tutto è diverso il livello di guida più o meno lo capisci dalla bici con cui uno si presenta al ritrovo, una front datata ma belloccia spesso è di un tipo con esperienza magari ultradecennale che scende un po ovunque magari piano , una endurona da 160 e oltre non la compri se non riesci a pedalarla fino in cima e poi non te la sai godere, una front da enduro la usa chi ha spesso più manico di uno con una full, uno con una front da XC ultraleggera non ha problemi perchè spesso scende a piedi , la trail-am ce l'ha quello che va ovunque al suo passo con esperienza....
Sono tutti stereotipi quelli sopra , ma non così campati in aria anzi son molto vicini alla realtà dei fatti....col MUSCOLARE.

Con l'ebike tutto è sovvertito ma è sbagliato secondo me infondere il concetto che "tanto c'è il motore" prendetevi pure una doppia piastra...:blush::innocent:
 

sideman

Ebiker grandiosus
17 Settembre 2018
2.269
996
113
51
Firenze
Bici
Cannondale Trigger
Il problema è più complicato di come lo descrivi purtroppo:
Generalizzo ma è una cosa che mi è capitato di vedere di persona infatti negli ultimi due anni mi è capitato di fare la "guida" a un grosso gruppo di nuovi ebikers visto che conosco bene tutto il territorio e la sentieristica, , era stato fatto un gruppo wattsapp per le uscite in zona e ci erano entrati quasi tutti quelli che han comprato una ebike qua da me....dopo un anno l'ho dovuto chiudere perchè il livello medio dei bikers non consentiva di uscire tutti assieme sui soliti percorsi in sicurezza...
Se devo dire la verità quello che mi ha creato più problemi era proprio l'ebiker con poca esperienza che si era comprato direttamente il bicione da enduro. Perchè tanti perdono le remore , la paura, quella buona e costruttiva, l'istinto di autoconservazione che ti rende conscio dei propri limiti, questo perchè magari confortati da qualche giro in solitaria col bicione "schiacciasassi" , stabile e confortevole ( con sospensioni belle sgonfiate per vedere l'anellino vicino al finecorsa a fine uscita...:blush:) automaticamente erano diventati enduristi o allmountain-freeriders e te li vedevi attaccati al culo non si sa come , magari tu al 50% e loro al 120% delle proprie capacità...
Poi qualcuno si è fatto male, magari ribaltato per copiare un dente da mezzo metro a 10kmh...e li ho detto basta. Il gruppo lo seleziono in base non alla bici che hanno ma da come vanno e dal passato "ciclistico" che hanno ..spesso mille volte meglio un frontista attempato della vecchia guardia che un nuovo superendurista da 180-180 29" e sbirigundi che pensa che la bici gli dia i superpoteri.
Ovviamente generalizzo, ma quelli che mi han dato meno problemi a portarli in giro son quelli proprio con front e bici moderate che magari scendono a piedi spesso, ma non si spalmano a 30kmh su un albero perchè non sanno fare una curva non in appoggio e magari il bicione sul dritto scorre e va forte e "schiaccia i sassi"..
Secondo me:
1- Se non hai una gran tecnica e una front o una trail non vai a fare percorsi impegnativi o perlomeno vai piano e scendi a piedi spesso. Se hai un bicione da enduro-dh vai a fare percorsi più impegnativi perchè in parte ti senti rassicurato dal mezzo o ti vuoi uniformare a gli altri con la stessa tua bici o similare...tanto c'è il motore e in salita si diventa ( quasi) tutti uguali...
2- ci son dei passaggi dove una bici con angolo aperto non gira se non la fai girare col corpo , e non parlo di niente di estremo ma semplicemente stretto e con rocce piantate..insomma qua da me non siamo sulle Alpi..non c'è l'esposto e non si muore in un dirupo, ma le difficoltà ci sono comunque e quelli col bicione con poca tecnica son quelli più in difficoltà se non gli dai un drittone a pendenza costante..
3- recatevi a fre un corso di guida BASE quello per principianti , e capirete dopo qualche esercizietto semplice che per progredire tecnicamente il bicione è solo un impiccio che vi complica le cose , perchè le manovre e bassa velocità con poca tecnica si fanno molto meglio con angoli più chiusi e bici più svelte

Tutto sto pappardellone ( dal mio punto di vista e senza lanciare dogmi assoluti ) basato su mia esperienza per ribadire un concetto semplice:
col muscolare tutto è diverso il livello di guida più o meno lo capisci dalla bici con cui uno si presenta al ritrovo, una front datata ma belloccia spesso è di un tipo con esperienza magari ultradecennale che scende un po ovunque magari piano , una endurona da 160 e oltre non la compri se non riesci a pedalarla fino in cima e poi non te la sai godere, una front da enduro la usa chi ha spesso più manico di uno con una full, uno con una front da XC ultraleggera non ha problemi perchè spesso scende a piedi , la trail-am ce l'ha quello che va ovunque al suo passo con esperienza....
Sono tutti stereotipi quelli sopra , ma non così campati in aria anzi son molto vicini alla realtà dei fatti....col MUSCOLARE.

Con l'ebike tutto è sovvertito ma è sbagliato secondo me infondere il concetto che "tanto c'è il motore" prendetevi pure una doppia piastra...:blush::innocent:
concordo assolutamente su tutto,
e quindi se uno si presenta dicendo:
"cosa mi consigliate? amo sia le salite che le discese,so che la Kenevo puo soffrire nel ripido di salita.Chi ha idea? vengo da una front"

Io gli consiglio una Levo, tutta la vita. Poi chiaro gli spiego anche il perchè. (che poi la Kenevo non sofre sul ripido in salita se dritto, ma in altre situazioni che sono quelle descritte da te sopra)

sid
 
  • Mi piace
Reactions: Simo75 and Bike

GIUIO10

Ebiker celestialis
15 Settembre 2016
3.072
5.988
113
59
Treviso
Bici
Kittata Nativa
... e quindi se uno si presenta dicendo:
"cosa mi consigliate? amo sia le salite che le discese,so che la Kenevo puo soffrire nel ripido di salita.Chi ha idea? vengo da una front"
Io gli consiglio una Levo, tutta la vita. Poi chiaro gli spiego anche il perchè. (che poi la Kenevo non sofre sul ripido in salita se dritto, ma in altre situazioni che sono quelle descritte da te sopra)
sid
Don Chisciotte... Il fatto è che al terzo post scrive:
Levo 2020 o kenevo 2020...grazie a tutti comunque per i consigli. Probabilmente saranno molto più le salite che le discese complicate visto la zona in cui abito...il mio era un discorso anche estetico perché la kenevo 2019 mi piace davvero un casino
Hai voglia a consigliarlo... :rolleyes:
 

e-runza70

Ebiker espertibus
19 Settembre 2016
598
522
93
Cuneo
Bici
Lapierre Sx800 2016 e Haibike Tschugg dh 2017
Il problema è più complicato di come lo descrivi purtroppo:
Generalizzo ma è una cosa che mi è capitato di vedere di persona infatti negli ultimi due anni mi è capitato di fare la "guida" a un grosso gruppo di nuovi ebikers visto che conosco bene tutto il territorio e la sentieristica, , era stato fatto un gruppo wattsapp per le uscite in zona e ci erano entrati quasi tutti quelli che han comprato una ebike qua da me....dopo un anno l'ho dovuto chiudere perchè il livello medio dei bikers non consentiva di uscire tutti assieme sui soliti percorsi in sicurezza...
Se devo dire la verità quello che mi ha creato più problemi era proprio l'ebiker con poca esperienza che si era comprato direttamente il bicione da enduro. Perchè tanti perdono le remore , la paura, quella buona e costruttiva, l'istinto di autoconservazione che ti rende conscio dei propri limiti, questo perchè magari confortati da qualche giro in solitaria col bicione "schiacciasassi" , stabile e confortevole ( con sospensioni belle sgonfiate per vedere l'anellino vicino al finecorsa a fine uscita...:blush:) automaticamente erano diventati enduristi o allmountain-freeriders e te li vedevi attaccati al culo non si sa come , magari tu al 50% e loro al 120% delle proprie capacità...
Poi qualcuno si è fatto male, magari ribaltato per copiare un dente da mezzo metro a 10kmh...e li ho detto basta. Il gruppo lo seleziono in base non alla bici che hanno ma da come vanno e dal passato "ciclistico" che hanno ..spesso mille volte meglio un frontista attempato della vecchia guardia che un nuovo superendurista da 180-180 29" e sbirigundi che pensa che la bici gli dia i superpoteri.
Ovviamente generalizzo, ma quelli che mi han dato meno problemi a portarli in giro son quelli proprio con front e bici moderate che magari scendono a piedi spesso, ma non si spalmano a 30kmh su un albero perchè non sanno fare una curva non in appoggio e magari il bicione sul dritto scorre e va forte e "schiaccia i sassi"..
Secondo me:
1- Se non hai una gran tecnica e una front o una trail non vai a fare percorsi impegnativi o perlomeno vai piano e scendi a piedi spesso. Se hai un bicione da enduro-dh vai a fare percorsi più impegnativi perchè in parte ti senti rassicurato dal mezzo o ti vuoi uniformare a gli altri con la stessa tua bici o similare...tanto c'è il motore e in salita si diventa ( quasi) tutti uguali...
2- ci son dei passaggi dove una bici con angolo aperto non gira se non la fai girare col corpo , e non parlo di niente di estremo ma semplicemente stretto e con rocce piantate..insomma qua da me non siamo sulle Alpi..non c'è l'esposto e non si muore in un dirupo, ma le difficoltà ci sono comunque e quelli col bicione con poca tecnica son quelli più in difficoltà se non gli dai un drittone a pendenza costante..
3- recatevi a fre un corso di guida BASE quello per principianti , e capirete dopo qualche esercizietto semplice che per progredire tecnicamente il bicione è solo un impiccio che vi complica le cose , perchè le manovre e bassa velocità con poca tecnica si fanno molto meglio con angoli più chiusi e bici più svelte

Tutto sto pappardellone ( dal mio punto di vista e senza lanciare dogmi assoluti ) basato su mia esperienza per ribadire un concetto semplice:
col muscolare tutto è diverso il livello di guida più o meno lo capisci dalla bici con cui uno si presenta al ritrovo, una front datata ma belloccia spesso è di un tipo con esperienza magari ultradecennale che scende un po ovunque magari piano , una endurona da 160 e oltre non la compri se non riesci a pedalarla fino in cima e poi non te la sai godere, una front da enduro la usa chi ha spesso più manico di uno con una full, uno con una front da XC ultraleggera non ha problemi perchè spesso scende a piedi , la trail-am ce l'ha quello che va ovunque al suo passo con esperienza....
Sono tutti stereotipi quelli sopra , ma non così campati in aria anzi son molto vicini alla realtà dei fatti....col MUSCOLARE.

Con l'ebike tutto è sovvertito ma è sbagliato secondo me infondere il concetto che "tanto c'è il motore" prendetevi pure una doppia piastra...:blush::innocent:
Il problema si riduce al fatto che se si spiattellano te li devi raccattare tu......quindi meglio che abbiano una ebici che non gli permette di forzare, buoni buoni tutti in fila, certo che sarà sofferenza tu al 50% e loro al 120% basta che acceleri il ritmo un pelo e ti si spiattellano....a me pruderebbero le manopole, però questo è lavoro non divertimento, :joy:, scherzo ne, ho capito.
 

Niko9

Ebiker ex novello
19 Novembre 2019
21
9
3
Pisa
Bici
Santa Cruz
:innocent:Ormai la discussione non è più un consiglio, è la migliore tra le due..
Sono diverse, 27.5 e 29 E già le differenze sono molte ed evidenti..
LEVO 2020: bici più corta, è giudicata “tutto fare” ma se poi quando si è imparato si vuole spingere bisogna spenderci altri soldi perché ammo dietro ha limiti e forcella potrebbe averli.
KENEVO 2020: bici più lunga, bici definitiva, la si compra e sopporta tutto, probabilmente non si arriverà mai al limite, non ha bisogno di upgrade .
 

emix17

Ebiker normalus
27 Settembre 2018
69
77
18
41
Pedaso
Bici
S works turbo levo
Provo a dire la mia... io le ho tutte e due, lascia perdere i discorsi fatti da qualcuno che dall alto dei suoi campionati del mondo vinti :joy: si permette di giudicare noi del
Forum come tutti fermi e semi invalidi ......Nessuna delle due visto il livello di chi la guida ( il sottoscritto ) può essere additata come non valida !!!! Una viene sfruttata al 40% l altra al 60% forse ..... quindi il consiglio che ti posso dare è Prendi quella che ti piace di più !! in salita vai di motore , considera solo che la kenevo consuma il 30% in più , per la doppia piastra in discesa con un po’ di tecnica giri ovunque in salita capiterà il tornantino a gomito che non farai ma almeno qui nelle Marche a me deve ancora succedere !!! Quando avrai guidato per un annetto buono sarai in grado di cambiare e avrai coscienza di quello che più farà al caso tuo , e con specy non avrai problemi a dar via l usato ( almeno spero )
 

Rol97

Ebiker normalus
8 Gennaio 2019
55
6
8
40
Livorno
Bici
Trek remedy 8 2010
Io sono nella stessa situazione di bilo, nel senso che sono interessato a queste 2 bici, non ho molta esperienza di mtb ora possiedo una muscolare vecchiotta ma mi porta in giro, trek remedy 8 del 11,ci faccio qualche uscitina, fino a poco fa avevo una moto da enduro ktm 300 ora venduta ed ora ad anno nuovo mi piacerebbe prendere una specialized che sia levo o kenevo ed una volta presa vorrei che x un po' fosse lei e non dover metterci mano... Anche se sarò un fermo e la sfrutterò al 50% l importante come già detto e tornare a casa col sorriso. Inoltre mi piacerebbe a volte andare a girare non sempre nello stesso orto.
Secondo me la cosa migliore è noleggiare le 2 ebike un giorno intero con un amico e scambiarsele x capire se realmente una è troppo.
Inoltre xche parlate solo di kenevo doppia piastra, io prenderei la normale mi fa impazzire colore tortora e rosso rocket.
Davvero le kenevo 2020 consumano un 30% in più rispetto a levo... Ecco questo lo trovo un dato molto interessante
 
F3