Emilia Romagna Sasso Marconi (BO) / Monte Mario - Monte Adone

Luca72

Ebiker normalus
28 Marzo 2017
67
46
18
47
Bologna
Bici
Haibike Sduro Fullnine 5.0
Si tratta di un itinerario che si scarica da internet a cui ho apportato alcune modifiche per evitare passaggi troppo complessi o strade che (purtroppo) sono state chiuse (in allegato potete anche trovare il percorso originale - MonteAdone_ORI.gpx - con la sola variante relativa alla strada chiusa). Praticamente tutto senza asfalto (alcuni brevissimi tratti) si svolge tra veloci single-track nel bosco e facili sterrati. Percorribile tutto l'anno, il fondo assorbe velocemente la pioggia e i tratti con fango sono pochi e facilmente superabili. Si tratta di un terreno non argilloso quindi, comunque, il fango si stacca velocemente.

E' uno dei percorsi piu' belli e vari, dalle mie parti (a mio parere), e la zona si presta ad innumerevoli varianti.

Si parte dal parcheggio della stazione di Sasso Marconi (preferibilmente il lato del parcheggio a valle del passaggio a livello, cosi' da non dover aspettare in caso sia chiuso).

Passando il ponte sul fiume seguire su asfalto la traccia passando sotto una strana biforcazionne in galleria (prendere a destra all'uscita della prima galleria). Inizia uno sterrato da abbandonare a breve per un ripido sentiero sulla sinistra, poco prima di un cartello di divieto di passaggio (saranno innumerevoli lungo il percorso :().

Si attraversa una strada asfaltata privata (divieto assoluto di circolazione alle biciclette) e si prosegue nel sentiero sino ad una selletta panoramica, da qui si sale a sinistra (il primo pezzo ed alcuni altri tratti li faccio a spinta causa gradoni di roccia, ma i piu' abili riusciranno a salire in sella).

Si arriva in cima alla collina ad una zona adibita a barbecue, qui il percorso originale prosegue dritto verso una difficile e ripida discesa, ho preferito apportare una variante passando a sinistra per un sentiero piu' facile.

La traccia scende nel bosco in uno dei pezzi piu' divertenti del percorso (attenzione ad alcuni tratti molto esposti). Alla fine si sbuca su via delle Orchidee che percorreremo anche al rientro.

Seguire sino all'asfalto, prendere a destra e abbandonarlo dopo poco per un facile sterrato in salita sulla sinistra. Da qui tra saliscendi di sterrati e sentieri si arriva al centro fauna selvatica di Monte Adone con una bella vista su piu' valli e si tocca la quota massima (550 mt s.l.m.). Attenzione che durante questa parte di percorso si attraversano proprieta' private e alcuni sentieri sono interdetti (a volte chiusi con rami o pezzi di albero). La mia traccia passa solo sul tracciato libero.

Si scente prima per sterrati, poi per un divertente sentiero sino alla strada asfaltata che con uno strappo in salita ci riporta a via delle Orchidee.

Qui in percorso originale prevedeva di salire subito a sinistra per un sentiero che ora e' stato chiuso da una proprieta' privata. Non ho trovato altra variante se non percorrere interamente la strada (sterrata) sino a raggiungere (con un divertente single-track finale) di nuovo la zona barbecue.

Qui ho apportato un'altra variante al percorso originale che prevedeva una lunga discesa nel bosco verso il paese sottostante, per evitare un tratto espostissimo in parete. La prima volta che ho fatto questo percorso ho seguito la traccia originale, ma non ho trovato particolarmente interessante questo tratto.

Quindi, seguendo la mia traccia, si esce dal bosco, si prende in salita per pochi metri e, ad un quadrivio (a cui si era gia' passati nella prima parte del percorso), si prende un piccolo sentierino in ripida salita a destra che in breve scende velocemente nel bosco.

La traccia porta al parcheggio di Prati di Mugnano (una bella area anche per pic-nic) e da qui scende per un ripido e a tratti difficile sentiero che porta velocemente a poche centinaia di metri dalla stazione dei treni, da cui eravamo partiti.


Distanza: 24.0 km
Dislivello: 1100m
Difficoltà tecnica: facile
Tempo di percorrenza: 2 ore e mezza
Portage: no
Spinta: si (un paio di salite su pietra e qualche gradone nel bosco)



 

Allegati

Ultima modifica:

 

Climber Snail

Ebiker velocibus
29 Ottobre 2018
347
109
43
41
Bologna
Bici
Moterra 1
Bellissimi posti... ci sono passato lunedì, giornata stratosferica. Sono partito da San Lazzaro, ma con la batteria da 600 ce n'è da vendere... e sono rientrato con ancora metà batteria.
Ti ringrazio della dritta sul percorso, perchè avendo abbandonato il Nyon, ho qualche difficoltà a uscire dai sentieri sconosciuti... così mi è già più chiaro.
Giro fantastico ( a parte due maremmani probabilmente abbandonati ) e sopratutto non c'è fango nonostante le super piogge.
Devo sperimentare ancora la zona, ma tornerò sicuramente.
Bellissimo.
 

Allegati

Luca72

Ebiker normalus
28 Marzo 2017
67
46
18
47
Bologna
Bici
Haibike Sduro Fullnine 5.0
...avendo abbandonato il Nyon, ho qualche difficoltà a uscire dai sentieri sconosciuti...
Mi piace tantissimo esplorare sentieri sconosciuti (e' uno dei motivi per cui ho preso la eMTB). Mi sono quindi attrezzato con un vecchio smartphone, che ho fissato al manubrio, a cui ho installato Oruxmaps.

Mi preparo le tracce a casa con QMapShack e prevedo anche numerose varianti. Poi le scarico nello smartphone e, una volta sul luogo, decido quale percorrere in base alle condizioni del terreno, percorribilita', etc.

Luca72
 
  • Mi piace
Reactions: Climber Snail

Climber Snail

Ebiker velocibus
29 Ottobre 2018
347
109
43
41
Bologna
Bici
Moterra 1
Ok. Se vuoi questa estate possiamo incontrarci nella zona di San Lazzaro / Ozzano per un giro sui calanchi.
Solo se asciutto però... altrimenti é un incubo.
Ciao.
 

Luca72

Ebiker normalus
28 Marzo 2017
67
46
18
47
Bologna
Bici
Haibike Sduro Fullnine 5.0
Ok. Se vuoi questa estate possiamo incontrarci nella zona di San Lazzaro / Ozzano per un giro sui calanchi.
Solo se asciutto però... altrimenti é un incubo.
Ciao.
Volentieri, e' una delle zone che frequento di piu' :). Solo in estate, con l'asciutto, come giustamente dici.

Un mese fa mi sono avventurato sulla Flaminia Minor e poi verso S.Andrea ed e' stato un giro da dimenticare. Dall'ultima cresta in poi il fango ha avuto la meglio si di me :D.

Luca72
 
  • Mi piace
Reactions: Climber Snail

Climber Snail

Ebiker velocibus
29 Ottobre 2018
347
109
43
41
Bologna
Bici
Moterra 1
vi consiglio di salire 10 minuti sulla porrettana e venire a girare in zona Medelana Luminasio
Mi piacerebbe provare anche trail nuovi, ma purtroppo non ho ancora comprato il supporto per il baule. Dovrei cambiare auto entro il prossimo anno e sono indeciso se montare il gancio o no.
Comunque al momento la 29 dentro alla mia attuale auto fatica ad entrare, se non smontando la ruota e togliendo seggiolini vari... quindi prediligo andata e ritorno in biga, evitando un po di sbattimento.
In ogni modo ne tengo conto... anzi se per caso hai anche una traccia gpx, ancora meglio.
Grazie.
Ciao!