News Nuova Transition Repeater

  • Pianifica i tuoi itinerari sulle migliori cartine! Clicca qui.

shrubber83

Ebiker grandiosus
6 Luglio 2018
2.476
1.319
113
39
Sesto Fiorentino
Bici
Varie...
Posso essere d'accordo sul prezzo... Roba folle... Anche la batteria da 630 un po' stona ma magari contiene il peso.

Dire però che Transition non innova quando è il marchio da cui tutti hanno copiato la SBG mi fa capire che molta gente nella versione elettrificata del forum non sa di cosa parla.

Se ora avete bici con reach allungati, tubi sella verticalizzati, stem corti e rake corti è proprio grazie a Transition
 

ZerOCooL

Ebiker velocibus
26 Marzo 2020
256
176
43
Porno Valley
Bici
Le mie
Posso essere d'accordo sul prezzo... Roba folle... Anche la batteria da 630 un po' stona ma magari contiene il peso.

Dire però che Transition non innova quando è il marchio da cui tutti hanno copiato la SBG mi fa capire che molta gente nella versione elettrificata del forum non sa di cosa parla.

Se ora avete bici con reach allungati, tubi sella verticalizzati, stem corti e rake corti è proprio grazie a Transition
Può anche essere un’azienda che innova, ma questa bici d’innovativo non ha nulla, nemmeno rispetto alle sorelle di motore, e su questo c’è ben poco da dire, hanno buttato fuori un’Ebike che a prima vista sembra già vecchia senza nessuna innovazione tecnologica e con un prezzo folle giustificato solamente dalla scritta sull’orizzontale.
Poi sicuramente andrà bene, ma per me (e mi sembra anche per molti altri) per giustificare un prezzo così ci voleva qualche sforzo in più da parte di transition ;-)
 
  • Mi piace
Reactions: MISTER HYDE

etbike72

Ebiker celestialis
27 Gennaio 2019
5.026
4.291
113
Bergamo
Bici
TLevo, wilier jena hybrid
Posso essere d'accordo sul prezzo... Roba folle... Anche la batteria da 630 un po' stona ma magari contiene il peso.

Dire però che Transition non innova quando è il marchio da cui tutti hanno copiato la SBG mi fa capire che molta gente nella versione elettrificata del forum non sa di cosa parla.

Se ora avete bici con reach allungati, tubi sella verticalizzati, stem corti e rake corti è proprio grazie a Transition
Se scrivi in generale forse non hai letto bene o forse non si è stati chiari……
Il fatto è che non si è detto che il brand non porta o ha portato innovazioni (in generale).
Molto più semplicemente si è scritto che QUESTA EBIKE non ha apparentemente nessuna innovazione tangibile rispetto a buona parte di quanto ha espresso il mondo ebike sino ad oggi.
Il fatto che Transition sia un brand innovatore in ambito bici muscolari e non lo sia, per ora, lato assistite non è che sia un vanto, anzi casomai testimonia il fatto che sono entrati nel settore ebike senza metterci troppo sforzo!!
E non mi pare che fossero obbligati per forza a farlo!

Rispetto a sta roba specifica sotto invece mi sa che hai capito proprio pochetto……

mi fa capire che molta gente nella versione elettrificata del forum non sa di cosa parla.

, ma forse era più un’introspezione personale dato dal passaggio alla ebike!
 
Ultima modifica:

Auanagana

Ebiker celestialis
17 Settembre 2016
6.341
8.096
113
patresi
Posso essere d'accordo sul prezzo... Roba folle... Anche la batteria da 630 un po' stona ma magari contiene il peso.

Dire però che Transition non innova quando è il marchio da cui tutti hanno copiato la SBG mi fa capire che molta gente nella versione elettrificata del forum non sa di cosa parla.

Se ora avete bici con reach allungati, tubi sella verticalizzati, stem corti e rake corti è proprio grazie a Transition
E mondraker...
 
  • Mi piace
Reactions: D-Lock

flaser

Ebiker velocibus
24 Settembre 2016
286
183
43
padova
Bici
Olympia
Strano, io pensavo fosse stata Mondraker con la Forward Geometry a introdurre le bici "long and slack". Correva il 2012. Se ricordo bene la prima SBG è del 2017.
mah... ci sarebbero anche geometron e nicolai allora, ma mi sembra di ricordare bene che transition ha introdotto trai i primi l'offset ridotto delle forcelle da abbinare a geometrie con un angolo sella più verticale
 

D-Lock

Ebiker pedalantibus
24 Dicembre 2021
171
152
43
47
Varese
Bici
Orbea Rise H
mah... ci sarebbero anche geometron e nicolai allora, ma mi sembra di ricordare bene che transition ha introdotto trai i primi l'offset ridotto delle forcelle da abbinare a geometrie con un angolo sella più verticale
Assolutamente. Il mio messaggio era in parte ironico, a voler sottolineare proprio come diversi marchi sono ugualmente responsabili dello sviluppo delle geometrie moderne, ognuno ha introdotto novità che sommate insieme ci hanno portato a dove siamo oggi.

Mentre dire "transition ha sviluppato le geometrie moderne e l'hanno copiata tutti" è onestamente da fanboi.
 

Uolter

Ebiker normalus
7 Gennaio 2019
54
40
18
veneto
Bici
SAM 6.9 2022 - SPECY CREO SL EVO- Cannondale CX
Io proprio non riesco a capire : Transition ha prodotto una Transition assistita. Giant ha prodotto una Giant assistita. Specialized ha prodotto una Specialized assistita......in genere tutte le aziende progettano le assistite mantenendo le peculiarità dei loro prodotti. Cosa mai vi aspettavate ? Chi vi ha fatto sobbalzare dalla sedia con una elettrica ? ..........Nel caso specifico la Repeater, almeno in foto, mi sembra oltretutto bella da vedere , equilibrata
 
  • Mi piace
  • Love
Reactions: cit and Docste

MISTER HYDE

Ebiker grandiosus
15 Settembre 2016
2.233
2.623
113
TORINO
Anche io arrivando da 20 anni di MTB normale volevo una E-bike che replicasse le geometrie di una MTB. In linea di massima va bene, però poi dopo sei anni di utilizzo della E-bike mi sono reso conto che le cose non stanno proprio così.
Con la E-bike il divertimento è anche fare cose che con una bici normale lo stesso biker non potrebbe fare: vedi salite molto ripide e anche in discesa il comportamento di una E-bike è un po' diverso vista la diversa distribuzione dei pesi. Quindi IMHO su una E-bike occorre valutare anche questi aspetti: non basta prendere una bici normale che va benissimo e metterci motore e batteria per realizzare una E-bike davvero valida. Ecco magari da Transition mi sarei aspettato questo ... Il GIDDY non è detto che sia la soluzione migliore anche su una E-bike dove conta molto anche la trazione in salita oltre alle prestazioni in discesa. ;)

Detto questo se devo spendere tutti quei soldi, visto che non sono fanboy di nessun marchio, mi guardo in giro e valuto anche altre bici che questa Transition Repeater per me resta una bici come tante altre. ;)
 
Ultima modifica:

GIUIO10

Ebiker celestialis
15 Settembre 2016
5.295
11.146
113
62
Treviso
Bici
Kittata Nativa
Io proprio non riesco a capire : Transition ha prodotto una Transition assistita. Giant ha prodotto una Giant assistita. Specialized ha prodotto una Specialized assistita......in genere tutte le aziende progettano le assistite mantenendo le peculiarità dei loro prodotti. Cosa mai vi aspettavate ? Chi vi ha fatto sobbalzare dalla sedia con una elettrica ? ..........Nel caso specifico la Repeater, almeno in foto, mi sembra oltretutto bella da vedere , equilibrata
Hai citato due costruttori che hanno sviluppato le loro mtb assistite a 360°, a partire da motore, batteria e gestione customizzati.
Transition ha sviluppato la ciclistica intorno ad un sistema standard.
Non si sta dicendo che non sia una buona emtb (anzi, Transition le bici le sa fare e bene!), ma che per i prezzi richiesti non offre quanto ci si sarebbe aspettato. E non sono certo gli investimenti nel sistema elettronico a giustificarli.
 

Mrslate

Ebiker grandiosus
25 Settembre 2016
2.593
833
113
48
Leivi
Bici
Specialized Turbo Levo 2020 Comp
Anche io arrivando da 20 anni di MTB normale volevo una E-bike che replicasse le geometrie di una MTB. In linea di massima va bene, però poi dopo sei anni di utilizzo della E-bike mi sono reso conto che le cose non stanno proprio così.
Con la E-bike il divertimento è anche fare cose che con una bici normale lo stesso biker non potrebbe fare: vedi salite molto ripide e anche in discesa il comportamento di una E-bike è un po' diverso vista la diversa distribuzione dei pesi. Quindi IMHO su una E-bike occorre valutare anche questi aspetti: non basta prendere una bici normale che va benissimo e metterci motore e batteria per realizzare una E-bike davvero valida. Ecco magari da Transition mi sarei aspettato questo ... Il GIDDY non è detto che sia la soluzione migliore anche su una E-bike dove conta molto anche la trazione in salita oltre alle prestazioni in discesa. ;)

Detto questo se devo spendere tutti quei soldi, visto che non sono fanboy di nessun marchio, mi guardo in giro e valuto anche altre bici che questa Transition Repeater per me resta una bici come tante altre. ;)
Bello il concetto che hai sviluppato riguardo al fatto che il telaio dell’ ebike deve esser progettato per un uso a più ampio raggio, in particolare per sfruttarla anche in salita (che per me é uno degli aspetti più divertenti).
A tuo avviso quali dovrebbero esser le geometrie più consone a ciò?
 

MISTER HYDE

Ebiker grandiosus
15 Settembre 2016
2.233
2.623
113
TORINO
Bello il concetto che hai sviluppato riguardo al fatto che il telaio dell’ ebike deve esser progettato per un uso a più ampio raggio, in particolare per sfruttarla anche in salita (che per me é uno degli aspetti più divertenti).
A tuo avviso quali dovrebbero esser le geometrie più consone a ciò?
Come già spiegato in altre discussioni da @ducams4r e @30x26 : sulla E-bike un aspetto importante è dato dalla tendenza della sospensione a essere condizionata dal tiro catena generato dalla pedalata. Quello che viene definito come anti-squat. Su una E-bike il tiro catena è elevato e può determinare un affondamento eccessivo della sospensione quindi magari, come avviene anche sulle moto, per contrastarlo ed avere più trazione si può studiare un valore di anti-squat maggiore di zero, è comunque una forza che contrasta parzialmente la naturale tendenza alla chiusura della sospensione, arrivando a controbilanciarla quando il valore raggiunge il 100%, o ad estendere la sospensione quando supera il 100%.
I valori di anti-squat infatti generano questi effetti:
  1. Con un valore di AS pari al 100% di fatto la sospensione è neutra, non risente della pedalata.
  2. Con valori superiori al 100% avremo una sospensione che tenderà ad estendersi per effetto della pedalata.
  3. Con valori inferiori al 100% avremo una sospensione che tenderà a comprimersi per effetto della pedalata.
Questo il punto per quanto riguarda la sospensione posteriore, quindi ok il quadrilatero a giunto Horst, ma cambiando i punti di infulcro si ottengono valori ben diversi. Il Giddy è appunto una soluzione particolare per rendere la sospensione neutra il più possibile, su una bici normale, ma visto quanto sopra non è detto che sia la soluzione migliore anche per una EMTB.

Per la distribuzione dei pesi è altrettanto importante riuscire ad avere una ripartizione il più possibile bilanciata tra anteriore e posteriore, ovvero centrare il peso con una disposizione motore/batteria il più centrale possibile, Un esempio su tutti quello che aveva fatto Lapierre con la prima Overvolt, ma anche ad esempio Specialized, Norco e Rocky Mountain che hanno inserito il motore in verticale con la batteria davanti.

Visto appunto che il peso della batteria è abbastanza sbilanciato in avanti, oltre alla soluzione di cui sopra, secondo me su una E-bike funziona meglio un orizzontale un po' più lungo con valori di Reach importanti (come è tendenza attuale), altrettanto un angolo sterzo più aperto per "allontanare" la ruota anteriore e bilanciare meglio il peso anteriore/posteriore. In questo modo però si allunga l'interasse a discapito della maneggevolezza, ecco allora che bisogna cercare di contenere la lunghezza del carro posteriore, anche per avere una migliore reattività del posteriore, quindi ben venga anche il Mullet ! Con la ruota più piccola si perde trazione ? Vero in parte perché se torniamo al primo punto, la trazione la si può ottenere con un valore di anti-squat adeguato (Sulla Levo GEN3 ad esempio, questo accorgimento funziona molto bene).

Quindi bisogna considerare tutto l'insieme della bici trovando l'equazione migliore tra questi fattori. Ritornando alla Repeater, vedo invece un disegno classico, motore orizzontale, carro un po' lungo per i miei gusti, quindi ribadisco: nulla di particolare ... Una classica E-bike che magari si poteva fare anche prima, senza aspettare il 2022 ... ;)
 
Ultima modifica:

ZerOCooL

Ebiker velocibus
26 Marzo 2020
256
176
43
Porno Valley
Bici
Le mie
Io proprio non riesco a capire : Transition ha prodotto una Transition assistita. Giant ha prodotto una Giant assistita. Specialized ha prodotto una Specialized assistita......in genere tutte le aziende progettano le assistite mantenendo le peculiarità dei loro prodotti. Cosa mai vi aspettavate ? Chi vi ha fatto sobbalzare dalla sedia con una elettrica ? ..........Nel caso specifico la Repeater, almeno in foto, mi sembra oltretutto bella da vedere , equilibrata
Bello e giusto, io però non riesco a capire, invece, perché con elettronica e componentistica standard e di basso livello (sulla base) debba spendere una cifra così elevata da far sembra quasi tutti gli altri a buon mercato ;-)
Insomma, nessuno dice che sua brutta e/o vada male, solo che se chiedi un prezzo da gioielleria lo devi giustificare con qualcosa in più del nome !
 

Mrslate

Ebiker grandiosus
25 Settembre 2016
2.593
833
113
48
Leivi
Bici
Specialized Turbo Levo 2020 Comp
Come già spiegato in altre discussioni da @ducams4r e @30x26 : sulla E-bike un aspetto importante è dato dalla tendenza della sospensione a farsi condizionare dal tiro catena generato dalla pedalata. Quello che viene definito come anti-squat. Su una E-bike il tiro catena è elevato e può determinare un affondamento eccessivo della sospensione quindi magari, come avviene anche sulle moto, per contrastarlo ed avere più trazione si può studiare un valore di anti-squat maggiore di zero, è comunque una forza che contrasta parzialmente la naturale tendenza alla chiusura della sospensione, arrivando a controbilanciarla quando il valore raggiunge il 100%, o ad estendere la sospensione quando supera il 100%.
I valori di anti-squat infatti generano questi effetti:
  1. Con un valore di AS pari al 100% di fatto la sospensione è neutra, non risente della pedalata.
  2. Con valori superiori al 100% avremo una sospensione che tenderà ad estendersi per effetto della pedalata.
  3. Con valori inferiori al 100% avremo una sospensione che tenderà a comprimersi per effetto della pedalata.
Questo il punto per quanto riguarda la sospensione posteriore, quindi ok il quadrilatero a giunto Horst, ma cambiando i punti di infulcro si ottengono valori ben diversi. Il Giddy è appunto una soluzione particolare per rendere la sospensione neutra il più possibile, su una bici normale, ma visto quanto sopra non è detto che sia la soluzione migliore anche per una EMTB.

Per la distribuzione dei pesi è altrettanto importante riuscire ad avere una ripartizione il più possibile bilanciata tra anteriore e posteriore, ovvero centrare il peso con una disposizione motore/batteria il più centrale possibile, Un esempio su tutti quello che aveva fatto Lapierre con la prima Overvolt, ma anche ad esempio Specialized, Norco e Rocky Mountain che hanno inserito il motore in verticale con la batteria davanti.

Visto appunto che il peso della batteria è abbastanza sbilanciato in avanti, oltre alla soluzione di cui sopra, secondo me su una E-bike funziona meglio un orizzontale un po' più lungo con valori di Reach importanti (come è tendenza attuale), altrettanto un angolo sterzo più aperto per "allontanare" la ruota anteriore e bilanciare meglio il peso anteriore/posteriore. In questo modo però si allunga l'interasse a discapito della maneggevolezza, ecco allora che bisogna cercare di contenere la lunghezza del carro posteriore, anche per avere una migliore reattività del posteriore, quindi ben venga anche il Mullet ! Con la ruota più piccola si perde trazione ? Vero in parte perché se torniamo al primo punto, la trazione la si può ottenere con un valore di anti-squat adeguato (Sulla Levo GEN3 ad esempio, questo accorgimento funziona molto bene).

Quindi bisogna considerare tutto l'insieme della bici trovando l'equazione migliore tra questi fattori. Ritornando alla Repeater, vedo invece un disegno classico, motore orizzontale, carro un po' lungo per i miei gusti, quindi ribadisco: nulla di particolare ... Una classica E-bike che magari si poteva fare anche prima, senza aspettare il 2022 ... ;)
Ok ti ringrazio per la spiegazione, mi hai chiarito con un esposizione di facile comprensione diversi concetti che mi erano poco chiari.
Concordo anch'io che Transition avrebbe potuto far anche prima una Ebike così, probabilmente sulla data di lancio avrà influito oltre che lo studio sul telaio anche l'approvvigionamento dei componenti.
 
  • Mi piace
Reactions: MISTER HYDE